America coast to coast a 65 anni
L’ultima sfida del Maratoneta di Dio

Ulderico Lambertucci partirà il 6 febbraio da San Francisco per raggiungere a piedi New York
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

ulderico-lambertuccidi Matteo Zallocco

Ulderico Lambertucci continua a correre. A sei anni dalla sua impresa più grande, il “Maratoneta di Dio” va alla conquista dell’America. Oggi, l’imprenditore edile treiese che solo nel 1995 scoprì di essere un corridore dalle doti inusuali, ha 65 anni. Ma a fermarsi non ci pensa proprio. Tutti ricordano la sua “passeggiata” da Macerata a Pechino: 12mila chilometri in sei mesi, da febbraio ad agosto, quando arrivò sulla tomba di padre Matteo Ricci in piazza Tianammen . E il prossimo 2 febbraio partirà la sua nuova avventura: correre da San Francisco, sulla West Coast degli Stati Uniti, fino a New York, nell’estremo oriente degli Usa.
Ulderico, qual è il suo segreto? «Una vita regolarissima: non ho mai fumato una sigaretta, mangio tanta frutta e verdura e la sera al massimo vado a letto alle 22». Porterà cibo dall’Italia per il suo viaggio statunitense? “Sì, sono pronte scorte di pasta, olio, parmigiano e prosciutto”. E chi verrà con lei? “Sarà la stessa squadra con cui quattro anni fa ho fatto il mio ultimo lungo viaggio a piedi,  la Roma-Gerusalemme. Ci saranno il mio amico poliziotto Mario Lattanzi, il traduttore Michele Marinangeli e Ferdinando Stacchiotti, diventato ormai il mio angelo custode”.
ulderico-lambertucci1-300x200Da San Francisco, Ulderico  partirà il 6 febbraio dalla Porziuncola Nuova, ricostruita tale e quale a quella di Santa Maria degli Angeli ad Assisi. La corsa coast to coast si concluderà a Ground Zero, a New York,  per ricordare le vittime dell’attentato terroristico dell’11 settembre 2001. “Il mio intento – va avanti Ulderico – è sempre quello di portare un messaggio di pace e fratellanza fra religioni e culture diverse. Credo sia significativo portarlo anche negli Usa, un paese coinvolto in troppe guerre”.
Non a caso la chiamano il Maratoneta di Dio… “Mi hanno dato questo soprannome dopo il viaggio a piedi Fatima-Santiago di Compostela-Lourdes-Assisi-Loreto”. E per la sua prossima passeggiata quanti giorni di cammino ha previsto? “Dai 70 agli 80 giorni, sono tremila e duecento miglia”. Come è nata questa nuova sfida? “Ho visto alcuni giovani che ce l’hanno fatta e mi sono detto perchè non provare anch’io?”.
Domani (domenica) Ulderico Lambertucci sarà ospite su Rai Tre del programma di Licia Colò “Alle falde del Kilimangiaro”. Una troupe televisiva seguirà il suo coast to coast.

(Nelle foto di Guido Picchio, la partenza da Macerata nel febbraio 2006 per Pechino)

ulderico-lambertucci2-300x199ulderico-lambertucci3-300x209



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X