Tutti promossi in casa Civitanovese
Traini il migliore, Castracani non brilla

IL PAGELLONE DI FINE ANNO - Meritano 7.5 mister Cornacchini, Trillini e Stefano Mandorino
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
traini

L'attaccante rossoblu Michael Traini

di Laura Barbato

Il pagellone della Civitanovese per il 2011.

HRIVNAK 7: Alla sua prima esperienza importante, il portiere slovacco ex Brescia non delude e tra i pali rappresenta il punto fermo di una difesa che troppo spesso si è trovata in difficoltà. L’unica pecca sono i 17 gol subiti, troppi per una squadra che punta al vertice.

BOLZAN 7: Si è subito vista la sua grande esperienza che in questa Civitanovese così giovane non può far altro che bene. L’argentino si prodiga per gli altri e quando sbaglia, come contro il Miglianico, rimedia segnando il suo primo gol con la maglia rossoblu.

CASTRACANI 6: Difensore che ha collezionato diverse presenze con la maglia rossoblu e che pian piano sta conquistano la fiducia del mister e della tifoseria, anche se fin ora non ha brillato.

FABI CANNELLA 6.5: Il giovane difensore classe ’93 accanto ai veterani Bolzan e Paganotto non ha affatto sfigurato. E’ un giocatore con ampi margini di miglioramento e su cui Cornacchini punta molto.

MANDORINO F. 6.5: Il più piccolo dei due fratelli ha messo in mostra fin da subito le sue qualità che ha 18 anni non sono indifferenti. Buon girone di andata anche per lui, anche se bisognerà ancora lavorare sulla fase difensiva.

trillini

Il centrocampista della Civitanovese Massimiliano Trillini

MARTELLI 6: Il difensore classe ’92 fin qui ha avuto poche occasioni per mettersi in mostra. Nonostante questo è riuscito a segnare il suo primo gol con la maglia rossoblu nel derby contro la Jesina; questo è senz’altro un ottimo modo per mettersi in luce.

PAGANOTTO 7: Giocatore onnipresente: è in difesa e un attimo dopo in attacco. Gran girone d’andata impreziosito dal gol vittoria nel derby contro la Recanatese.

SBARAGLIA 6: Così come per Martelli anche per lui si sono presentate poche occasioni. Nonostante questo ha collezionato diverse presenza da titolare.

MANDORINO S. 7.5: Per lui due reti, una più bella dell’altra. Girone di andata giocato con grande personalità e carattere dimostrando ancora una volta di essere il re del centrocampo e in quanto a punizioni e calci d’angolo non lo batte nessuno.

MARCI 7: E’ stato autore di ottime prestazioni e il suo contributo si è fatto sentire non solo in attacco, dato che ha segnato due reti, ma anche e soprattutto in difesa. Sta dimostrando di essere un giocatore fondamentale per gli equilibri della squadra.

RACHINI 6.5: Girone d’andata con alti e bassi, dovuti anche ai numerosi problemi avuti; ma una cosa è certa quando è in campo la squadra ha una carica diversa.

all.-civitanovese-cornacchini-giovanni1-300x198

L'allenatore della Cvitanovese Giovanni Cornacchini

TRILLINI 7.5: Per lui è un 2011 da incorniciare: autore di ottime prestazioni con la maglia rossoblu che gli hanno consentito la convocazione in nazionale. Il giovane centrocampista maceratese, è andato a segno una sola volta con un tiro al volo spettacolare, che ha regalato ai rossoblu la vittoria contro l’Atessa.

BUONAVENTURA 6.5: Apre e chiude il 2011 segnando. E’ l’uomo della Civitanovese, ma soprattutto della tifoseria rossoblu, ma quei quattro rigore sbagliati sono più che una macchia nel suo girone di andata.

DE VINCENZIIS 6.5: E’ un giocatore con un’altra marcia, impossibile stargli dietro. Fin ora non è riuscito a ritagliarsi un proprio spazio, complici anche le ottime prestazioni dei suoi compagni di reparto

SPINACI 7: Buon girone d’andata anche per lui che si fa sempre trovare pronto tutte le volte che viene chiamato in causa e qui tre gol contro il Luco Canistro ne sono la dimostrazione. 5 gol non sono male per chi entra sempre in corso d’opera.

TRAINI 8: E’ il faro di questa squadra. Inizia la stagione in sordina conquistandosi il posto da titolare a suon di gol. Con 9 reti è miglior realizzatore dei suoi; gol che hanno regalato più di una vittoria alla Civitanovese.

FILIAGGI e MONGIELLO 6: per loro solo scampoli di gara. E’ difficile riuscire a trovare spazio quando davanti c’è un super Traini.

GIACOMOZZI, MORI, JACOPINI, CICCONOFRI, ROSSI: s.v.

CORNACCHINI 7.5: Chiude il 2011 al terzo posto, dietro le big Teramo e Ancona. Conquista 10 risultati utili consecutivi e la sua squadra cade solo ad Agnone. Con qualche sbavatura in meno, come il pari casalingo contro il Real Rimini, parleremmo di un girone di andata perfetto. Il tutto per un totale di 36 punti, 10 vittorie, 6 pareggi e una sola sconfitta: numeri da grande squadra.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X