Congresso provinciale Pdci: Pieroni confermato segretario

Rinnovati gli organismi dirigenti ed eletti i delegati al Congresso Nazionale
- caricamento letture
giuseppe-pieroni

Giuseppe Pieroni

Si è tenuto nei giorni scorsi il Congresso Provinciale della Federazione del Partito dei Comunisti Italiani di Macerata che nelle sue conclusioni, dopo aver rinnovato gli organismi dirigenti, confermando il Segretario Provinciale Giuseppe Pieroni, ha eletto i delegati al Congresso Nazionale, approvando poi  la seguente risoluzione:

“Il Congresso della Federazione provinciale del Partito dei Comunisti Italiani, nel condividere il Documento politico posto alla base della discussione e approvazione del VI° Congresso Nazionale del Partito (convocato a Rimini dal 28/30 ottobre 2011), esprime preoccupazione per la crisi economica che investe pesantemente il Paese, con effetti estremamente drammatici nella nostra provincia. Oltre al dramma dei lavoratori che perdono il posto di lavoro, la situazione è aggravata dagli incidenti sul lavoro precarizzato al massimo, come dimostrano le morti di questi giorni sui cantieri della “Quadrilatero”.

Il congresso della Federazione di Macerata del PdCI coerente, a differenza di altri, con l’unità delle forze democratiche anche negli enti locali, chiede al centro-sinistra e in particolare al Partito Democratico e al sindaco del capoluogo, Macerata, un rapporto di pari dignità nell’attuazione del programma di legislatura e nella rappresentanza Istituzionale ancora oggi irrisolta.

Il congresso del PdCI persegue l’unità  anche in comuni importanti che andranno al voto nel prossimo anno per il rinnovo del Consiglio Comunale.

Il congresso rinnova la proposta al PRC di unire i due partiti e a SEL di entrare a pieno titolo in una effettiva Federazione della Sinistra per meglio rappresentare dentro lo schieramento democratico i valori del lavoro e per meglio contribuire a mandare a casa il Governo di centro-destra.

Il congresso della Fed. di Macerata si impegna a portare avanti una campagna di proselitismo al partito e alla FGCI, con l’obiettivo di accrescere la forza dei comunisti in una società dove la politica viene vista non più come servizio ma come trasformismo, carrierismo e opportunismo, forme degenerative che, purtroppo, hanno investito anche alcuni personaggi che erano iscritti al PdCI”.

DIREZIONE PROVINCIALE:

Bedini Antonino (Monelupone), Blanchi Stefano (Macerata)Cappellacci Bruno ( Tolentino),Carucci Sandro ( Matelica), Cicconofri Osvaldo ( Serrapetrona), Corvatta Tommaso Claudio ( Civitanova M.), Giordano Simona ( Macerata), Giorgini Maurizio ( Civitanova M.), Latini Andrea ( Cingoli), Lattanzi Michele ( Macerata), Marzialetti Tarcisio (Macerata), Moroni Fiorella ( Recanati), Pieroni Giuseppe ( Corridonia), Procaccini Cesare ( Esanatoglia), Riccioni Mauro ( Castelraimondo), Ruggeri Sandro ( Tolentino),Tavoloni Egidio ( Appignano), Torresi Anna (Fiuminata), Verdini Vittorio (Civitanova Marche), Teobaldelli Adriano (Macerata).

DELEGATI AL CONGRESSO NAZIONALE:

Pieroni Giuseppe, Carucci Sandro, Giordano Simona, Marzialetti Tarcisio, Riccioni Mauro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X