I nomadi se ne vanno
Sgombero pacifico a Civitanova

Dopo l'ordinanza del sindaco Mobili, le forze dell'ordine hanno risolto la situazione senza particolari tensioni
- caricamento letture

sgombero_nomadi-1-300x199di Laura Barbato
Una dozzina di roulotte, quattro auto e troppe persone che vivono in squallide condizioni. Panni e vestiti ovunque, sporcizia dappertutto. Questa è la fotografia che giunge da via Gronchi, zona commerciale Aurora di Civitanova Marche. I nomadi che neanche una settimana fa occupavano la zona industriale di Santa Maria Apparente, oggi invadono il territorio della ditta Faber. Viste le condizioni in cui versano gli accampati, il sindaco Mobili ha ritenuto opportuno emanare un’ ordinanza di sgombero. L’ordinanza che inizialmente scadeva ieri sera, è stata prolungata fino alle ore 17 di oggi. Il  sindaco e le forze dell’ordine speravano,così, che prevalesse in buon senso. Speranza vana. Alle 17.15 Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza e Polizia Municipale hanno fatto visita al campo nomadi costringendoli ad abbandonare la zona.
sgombero_nomadi-2-300x199L’incontro, fortunatamente, è stato pacifico. Infatti i nomadi non hanno opposto alcuna resistenza ma hanno accettato malvolentieri di andarsene. Visto che le cose si sono risolte in modo pacifico, le forze dell’ordine hanno concesso loro un paio di ore per riorganizzarsi e lasciare definitivamente il territorio. Solo  intorno alle 19 i nomadi hanno iniziato ad abbandonare la zona.  A tenere continuamente la situazione sotto controllo, ci hanno pensato le pattuglie della Guardia di Finanza, della Polizia e della Polizia municipale che costantemente hanno osservato l’evolversi della situazione.

La questione non è risolta. Infatti i nomadi si sposteranno in un luogo, a loro congeniale, più a sud, dove ci saranno nuove problematiche. Intanto a Civitanova la situazione sembra essere tornata sotto controllo e la questione nomadi  è stata temporaneamente debellata.
(Foto di Roberto Vives)

sgombero_nomadi-3-300x199


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X