danilo tognetti

danilo tognetti


Utente dal
14/11/2009


Totale commenti
42


Sito web
http://www.meteo.marche.it

  • E’ un febbraio fuori stagione
    Mai così caldo dal 1950

    1 - Feb 20, 2014 - 8:24 Vai al commento »
    La strada presa e’ sbagliata perche’ NONOSTANTE ci stiamo incaponendo su fonti energetiche alternative a quelle fossili, per ridurre la co2, questa non diminuisce e in piu’ stiamo devastando il paesaggio anche se la CO2 permane in atmosfera per pochi anni, gli effetti dovuti ai suoi eccessi si riassorbono dopo qualche secolo (https://www.skepticalscience.com/translation.php?a=80&l=17). Quindi, le conseguenze di una qualche politica (seria) di riduzione di emissioni di CO2, si avranno dopo parecchi anni, forse secoli. Quello che facciamo adesso dunque, ricadrà sulle spalle dei nostri figli e nipoti.   ... e comunque questo atteggiamento di saccenza mi sta infastidendo Non volevo assumere un tale atteggiamento, ma solo sostenere con dati e fatti reali le mie argomentazioni.
    2 - Feb 19, 2014 - 15:16 Vai al commento »
    Al Gore e l'IPCC hanno in comune che hanno preso il Nobel nello stesso anno: il fine è lo stesso, ma il metodo è ben diverso.   I dati dicono che la CO2 è in costante aumento e lo scempio a cui stiamo sottoponendo il nostro povero pianeta è sotto gli occhi di tutti (vedi fotovoltaico, eolico e biogas). L'incremento della CO2, così come degli altri gas serra (es. metano) dipende dal consumo delle fossili e non all'installazione delle rinnovabili (sic!); è vero che in alcuni casi, anche nella nostra Regione, il territorio ha subito l'eccessivo impatto di alcuni impianti sovradimensionati per il territorio stesso, ma imputare alle rinnovabili le emissioni di CO2 mi sembra piuttosto ardito.... Leggendo tra le righe nel link qua sotto, mi sembra che anche l’IPCC nel 5° report abbia ammesso che negli ultimi 15 anni la temperatura non è cresciuta quanto ci si aspettava. Secondo Organizzazione Meteorologica Mondiale, un periodo climatico sufficientemente lungo è di almeno 30 anni, perchè altrimenti intervengono con troppo peso le variabilità naturali che posso nascondere un certo trend (sia negativo che positivo).  Quindi, non si può prendere un periodo qualsiasi, magari corto e poi affermare: "ecco, il riscaldamento si è fermato!". Prendere il periodo che parte dal 1998 è sleale, perché nel 1998 c'è stato l'ultimo forte evento di "El Nino" mentre negli anni successivi è prevalsa "La Nina" che influisce negativamente sulla crescita delle temperature globali. E nonostante ciò la temperatura globale è continuata a crescere anche se in maniera meno accentuata (ma comunque statisticamente significativa). Insomma, sarebbe meglio prima "leggere le righe" ( a proposito, ha letto il V rapporto dell'IPCC?) piuttosto che "tra le righe", possibilmente senza filtri.
    3 - Feb 19, 2014 - 11:22 Vai al commento »
    climatemonitor è un noto sito negazionista, non lo leggo per scelta, preferendo di solito cosa dice la comunità scientifica internazionale decisamente più accreditata (IPCC). Che non sia un sito serio lo si capisce subito, visto che non c'è scritto da nessuna parte chi è l'autore del sito, chi c'è dietro, se c'è un comitato scientifico, e tanto meno un elenco di pubblicazioni accreditate. Bellissima poi la pagina Contatti: IN PROGRESS! non si firmano e non trovano nemmeno il tempo di allestire una pagina che un discreto informatico lo farebbe in 5 min. Nel merito dell'articolo segnalato dall'amico 'cavecamen', mi fermo al primo grafico segnalato per non infierire troppo. Il grafico è ripreso (fonte da climatemonitor) dal blog http://www.coyoteblog.com/ registrato da Warren Meyer (http://www.forbes.com/sites/warrenmeyer/) che tra l'altro ha lavorato per la Exxon... quindi un qualche conflittino d'interesse ce l'ha. E poi è dimostrato che il dataset Hadley a cui il grafico fa riferimento ha una scarsa copertura globale come descritto in modo dettagliato qui http://www-users.york.ac.uk/~kdc3/papers/coverage2013/, in particolare non copre in maniera sufficiente l'Artico la parte del Pianeta che si sta riscaldando maggiormente. Dunque, purtroppo per noi, il Pianeta si sta ancora scaldando e il trend è tutt'altro che fermo.  
    4 - Feb 19, 2014 - 9:28 Vai al commento »
    a Mazzulè, il clima è sempre cambiato e la terra gira intorno al sole... ok... ora facciamo un passettino avanti. Sei pronto? negli ultimi decenni, il Pianeta si è riscaldato notevolmente, è in gran parte è per colpa nostra, delle nostre emissioni. Dai un occhiata qui, serve per "crescere": http://www.climalteranti.it/2014/01/07/tranquilli-il-riscaldamento-globale-non-si-e-fermato/ http://www.nimbus.it/articoli/2013/130927rapportoIPCC.htm http://www.climafluttuante.blogspot.it/2014/01/plateau-iv-di-trend-e-di-interpretazioni.html  
  • Maceratiamo: “Una commissione d’indagine per scoprire quello che si sa già”

    5 - Dic 20, 2013 - 11:28 Vai al commento »
    @jack rayan mc te lo ricordo io: nessuno
  • Il clima e il suo “strano” andamento

    6 - Mar 29, 2013 - 18:44 Vai al commento »
    @cavecanem non sono certezze, ma probabilità, molto elevate. Continuiamo così... facciamoci del male...
    7 - Mar 29, 2013 - 12:42 Vai al commento »
    Al terrapiattista o diversamente esperto @cavecanem rispondo... In quello meridionale si osserva una diminuzione delle temperature medie http://www.ncdc.noaa.gov/sotc/service/global/lo-hem/201201-201212.gif Mentre i ghiacci artici si riducono, quelli antartici si espandono, come se il sistema atmosferico dinamicamente tendesse ad una situazione di equilibrio interno http://www.skepticalscience.com/translation.php?a=21&l=17 oppure http://www.climalteranti.it/2013/01/27/il-riscaldamento-globale-e-arrivato-anche-in-antartide-occidentale/   Gli ultimi anni registrano praticamente un periodo di stasi, rispetto all’impennata dell’inizio millennio. http://www.ncdc.noaa.gov/sotc/service/global/glob/201201-201212.gif oppure http://www.climalteranti.it/2013/01/08/temperature-globali-del-2012-ancora-in-zona-medaglia/   la statistica non ci dice che gli eventi estremi siano ultimamente aumentati (ma quale statistica?!?) http://climafluttuante.blogspot.it/2012/11/doping-climatico_8.html le compagnie assicurative, che su queste cose ci campano, non hanno aumentato i premi, visto che i dati in loro possesso non giustificherebbero tali aumenti. http://newscenter.lbl.gov/news-releases/2012/12/13/insurance-industry-paying-increasing-attention-to-climate-change/ http://climatechange.worldbank.org/content/climate-change-report-warns-dramatically-warmer-world-century Ma la migliore resta: la teoria dice esattamente l’opposto, cioe’ un aumento medio delle temperature riduce il gradiente termico tra le varie latitudini, riducendo il carico energetico delle perturbazioni, quindi il verificarsi degli eventi estremi. e perché ridurrebbe il gradiente termico fra le varie latitudini? cosa succederebbe? l'artico andrebbe ad assumere temperature simili a quelle dell'equatore!!! maggiore temperatura --> maggiore evaporazione --> più umidità nell'aria --> maggiore "carburante" per i sistemi instabili.
  • Estate, la siccità non ha dato tregua
    Ma adesso c’è l’allerta per il maltempo

    8 - Set 5, 2012 - 8:15 Vai al commento »
    @Max2012 la questione delle scie chimiche è tutt'altro che dimostrata e a mio parere, di molto dubbia credibilità perché tecniche del genere avrebbero al più effetti locali. Come si può pensare infatti che con degli aerei si possa modificare la circolazione atmosfera in una vasta area come quella mediterranea? Quando dal nord-Africa si eleva un promontorio anticiclonico come quello di questa estate (a proposito, l'anticiclone era sempre lo stesso elevato a più riprese, alla faccia di tutti i nomi che gli sono stati attribuiti) e all'interno di esse aria calda sahariana arriva sulla nostra penisola, sono in gioco cospicue quantità di energia, molto (ma molto) difficilmente modificabili con una ipotetica sostanza lanciata da un velivolo. Al più, come già è stato fatto in alcune zone italiane ma con scarsi risultati, si possono spargere particelle solide per favorire la formazione di nubi quindi di pioggia, ma, appunto, sono circostanze ancora locali. Quindi suggerisco di concentrarsi sulla riduzione delle emissioni antropiche di gas climalteranti (CO2, metano, ...) principale causa degli attuali cambiamenti climatici ed in particolare del riscaldamento globale e del cambio del regime di precipitazioni, come ormai denuncia da tempo la comunità scientifica internazionale accreditata. Quindi, non sarebbe meglio cercare di adottare stili di vita votati al minor consumo di fonti fossili, principale causa delle emissioni dannose?
  • Il Comune smantella la centralina
    ma si confonde sulla direttiva Europea

    9 - Mag 28, 2012 - 21:51 Vai al commento »
    @mario... "se ho un problema di polveri sottili..." intervengo! fermare solo l'8% delle auto circolanti, senza potenziare il trasporto pubblico è come non fare nulla. @Andrea von Troiani non ti sembra un pò riduttiva la tua considerazione sulla laurea? perché un laureato in economia non potrebbe avere anche una certa sensibilità nonché conoscenza in tema ambientale? Hai mai letto Rifkin? Forse, a volte, i commenti dovrebbero essere più inerenti all'argomento trattato dall'articolo, senza allontanarsi troppo.
  • PM10: sarà smantellata la centralina di piazza della Vittoria

    10 - Mag 22, 2012 - 22:21 Vai al commento »
    perché non togliere allora anche i pluviometri, così smette di piovere? E quale sarebbe questa "progettazione più di lungo periodo"? Certo, a Macerata il traffico è diminuito, quello degli autobus di cui avete tagliato le corse.  
  • Sull’altopiano di Colfiorito
    il più grande parco eolico delle Marche

    11 - Mag 22, 2012 - 12:13 Vai al commento »
    micro-eolico... no! e i pannelli sui tetti... no! dunque, ancora, campi di fotovoltaico, di cui la provincia si fa fiera di averli bloccati, (ma sarà mica perché sono stati ridotti gli incentivi?) e adesso, un parco di grossi pali da 64 metri. Io dico che è meglio non centralizzare le energie, così come è stato ed è ancora per le fossili, una produzione di energia più capillare e democratica, fatta di piccoli impianti di fotovoltaico ed eolico. Quello che mi lascia molto perplesso è lo smantellamento del parco a fine carriera, giusto il tempo di guadagnarci con gli incentivi... ma mi faccia il piacere!
  • Sferisterio, la creatività non ha età

    12 - Gen 10, 2012 - 12:44 Vai al commento »
    Mi capita spesso di imbattermi in proposte di lavoro nel campo dell'informatica in cui è richiesto un limite di età. Molto spesso, la mia "vetusta" età di 38 anni mi sbatte automaticamente fuori. Non capisco la logica di tali limiti. Come programmatore informatico mi ritengo ancora capace di appendere molto, magari non ho più l'elasticità mentale di un ventenne, ma l'esperienza conta e qualche scorciatoia te la permette. Forse il limite dei 40 anni del bando vuole avvantaggiare i più giovani, quelli per cui la percentuale di disoccupazione è più alta? Se fosse così, ci risiamo, se hai 40-50 anni sei troppo vecchio per lavorare e troppo giovane per la pensione!!! Per un bando del genere sarebbe stato meglio puntare sulle capacità di progettazione come suggerito da Antonio piuttosto che sull'età anagrafica.
  • Cittadella dello sport,
    spunta un’offerta per un altro terreno

    13 - Dic 14, 2011 - 8:20 Vai al commento »
    Nel quartiere le Vergini, nella zona che potremmo definire "vecchia", quella che comprende via Ventura (la strada che va a Morrovalle) e contrada Morica, i problemi sono altri, che verrebbero amplificati da una struttura piuttosto invasiva come la cittadella dello sport proposta. Problemi a suo tempo chiaramente esposti alla giunta itinerante, ma che non hanno visto ancora l'intervento del comune. Primo su tutti la scuola, diventata ormai inadeguata dopo l'incremento della popolazione per il nuovo quartiere. Via ventura non è provvista ancora di un semplice marciapiede (marciapiede non una "costosissima" e "preziosissima" pista ciclabile!!!) nonostante che molta gente la percorra a piedi dato che il servizio urbano, latitante, passa 2 sole volte al giorno, il primo alle 7.20 del mattino (chissà poi perché a Macerata le PM10 sono schizzate alle stelle?!?). Ma dove troveranno i soldi?!? c'è un pezzettino di strada, saranno 200-300 metri, nei pressi della scuola elementare, con l'asfalto decisamente massacrato. Nell'incontro con la giunta itinerante, dissero che l'avrebbero sistemato al più presto... l'hai visti tu?
  • I nomadi se ne vanno
    Sgombero pacifico a Civitanova

    14 - Ago 26, 2011 - 11:57 Vai al commento »
    eh già! la colpa è sempre altrui...
    15 - Ago 26, 2011 - 11:06 Vai al commento »
    non è bello sbaraccarli da una parte all'altra, anche perchè tra di loro ci sono dei bambini, come si vede dalle foto. Perchè non pensare invece di stabilizzare la situazione e destinare loro un luogo ben preciso? Non aiuterebbe l'integrazione tra persone e culture diverse?
  • E’ UN AGOSTO DI FUOCO
    Temperature più alte solo nel 2003

    16 - Ago 23, 2011 - 17:00 Vai al commento »
    A conferma di quanto detto dal Dott. Fusari, il mese di luglio 2011, che dalle nostre parti è stato piuttosto fresco, a livello globale ha confermato il trend di aumento delle temperature globali, ed anche con una certa sfacciataggine! Infatti, la temperatura del globo (terre emerse + oceani) ha registrato un incremento di +0,57°C rispetto alla media del ventesimo secolo, mentre la temperatura delle sole terre emerse (quelle sotto i nostri piedi...) ha subito un aumento di ben +0,84°C, sempre rispetto alla media del secolo scorso (fonte dati: NOAA, http://www.nesdis.noaa.gov/). Tutto questo per indurre a riflettere, soprattutto ad agire subito per contrastare ed attutire gli effetti del global warming, che riserverà brutte sorprese negli anni venire, molto probabilmente nemmeno tanto in là.
  • “Ci sono i soldi per Rampa Zara
    L’Apm può fare quel parcheggio”

    17 - Mar 9, 2011 - 16:17 Vai al commento »
    Sveglia!!!! con il PM10 alle stelle non si può incentivare ancora l'uso dell'automobile privata!!! nei giorni 4 e 5 marzo ci sono stati altri due sforamenti al limite di 50ug/m3. A quando il potenziamento del trasporto pubblico? A quando le piste ciclabili? A quando il car-sharing? A BABBU MORTU?!?!?!?
  • ECOCAOS

    18 - Feb 11, 2011 - 10:59 Vai al commento »
    @s vitol parte 1 Le prolungate condizioni di alta pressione, che evitano il rimescolamento degli strati dell'atmosfera bloccando al suolo le particelle pesanti (tra cui il PM10) e la scarsa ventilazione contribuiscono sicuramente all'innalzamento del livello di inquinamento da polveri. Le concentrazioni delle PM10 dipendono dunque dalla circolazione atmosferica e non dalle temperature!!! Infatti d'estate il livello delle PM10 è più basso perché, oltre al fatto che i riscaldamenti sono spenti, sussiste di solito un movimento dell'aria calda che dal basso sale verso l'alto trascinando con sè alle alte quote le polveri. Dunque l'inquinamento esiste anche d'estate ma non viene rilevato perchè è a quote più alte. @s vitol parte 2 basta con questa storia delle scie chimiche non se ne può più!!! sono state ampiamente smascherate da quintali di ricerche scientifiche. Il provvedimento comunale è sicuramente inadeguato ma è altrettanto inadeguato il nostro comportamento, appiccicati ai sedili delle nostre auto usate anche per andare a fare la spesa dietro l'angolo. Ognuno di noi ha il dovere di fare il possibile per migliorare la qualità della vita perchè se oggi rileviamo 124,81 i nostri figli rileveranno 200 e passa e i loro malanni saranno di nostra responsabilità diretta.
  • Stop al fotovoltaico selvaggio
    Chiesanuova insorge

    19 - Feb 8, 2011 - 10:20 Vai al commento »
    Purtroppo quella zona era tutt'altro che degradata come si può vedere dalle foto presenti sul sito della provincia al link di presentazione della pratica del progetto. Lavoro a Treia ormai da un decennio ed è tristissimo affacciarsi da Piazza della Repubblica è vedere quel "buco nero". Fa rabbia che poco più avanti sorge indisturbata la degradatissima Fornace abbandonata da anni e ben più adatta per l'installazione di un fotovoltaico di più grandi dimensioni.
  • Cingoli e Appignano, il Consiglio regionale
    dice no alla doppia discarica

    20 - Dic 22, 2010 - 13:01 Vai al commento »
    Se il sindaco ha 5 minuti di tempo, magari fra una passeggiata nel Creato e nel cogliere una margheritina, può fare una veloce ricerca sul web e approfondire l'argomento termovalorizzatore/inceneritore, perché di questo si tratta. Per esempio segnalo: http://www.9online.it/blog_emergenzarifiuti/2010/08/05/inceneritori-e-malformazioni-fetali-studio-francese-conferma-correlazione/ Che ne sarà dei suoi figli o dei suoi nipoti nell'eventualità che crescano all'ombra di un termovalorizzatore/inceneritore? Penso ai miei bambini di 18 mesi e spero che ciò non capiti mai.
  • Una scala mobile
    nella Macerata del futuro

    21 - Nov 3, 2010 - 11:43 Vai al commento »
    al momento non so se tale proposta sia giusta o sbagliata, sarebbe da fare uno studio approfondito sui costi, fattibilità e potenziale uso della scala mobile. Due consigli li voglio dare comunque: il primo, che la scala sia alimentata da energie ottentute da fonti rinnovabili (perché credo che resterà in funzione 24 ore su 24); il secondo che preveda il trasporto delle bici (per spostarsi più comodamente in centro, alla faccia delle ingombranti e puzzolenti auto!)
  • “Lo strano silenzio
    della Minitematica”

    22 - Ott 30, 2010 - 18:44 Vai al commento »
    @lucio lucio chi? la realtà delle cose è già una sconfitta altrimenti non saremmo qui a parlare di minitematica approvata. Dunque, sconfitti alle elezioni quindi state zitti fino alle prossime? preferisco partecipare.
  • “La minitematica
    risponde alle richieste
    di 200 cittadini”

    23 - Ott 28, 2010 - 13:34 Vai al commento »
    @residente (o chiunque tu sia) le risposte sono dentro di te. Se le vuoi condividere...
    24 - Ott 28, 2010 - 9:29 Vai al commento »
    A scuola mi hanno insegnato che un quadrato di area 2232mq ha un lato di lunghezza circa 47 metri (basta fare la radice quadrata) che corrispondono a circa 47 passi di un uomo di media altezza. Auguro a Borgiani una bella e "lunga" passeggiata nel nuovo parco di S. Lucia.
  • “Sulla Minitematica
    troppe cose
    non quadrano”

    25 - Ott 22, 2010 - 13:31 Vai al commento »
    non sono un tecnico ma da uomo della strada, se i documenti non ci sono o non sono regolari, la delibera non può essere valida! C'è urgenza di un risposta chiara e precisa da parte dell'Amministrazione Comunale nonchè della Commissione. Non possono continuare ad eludere le nostre richieste https://www.cronachemaceratesi.it/?p=46544 Ne vale la trasparenza e la legalità del loro operato!
  • Confindustria scende in campo
    a sostegno della Giorgini:
    “Carancini abbandoni le ideologie”

    26 - Lug 15, 2010 - 9:17 Vai al commento »
    ops... Questura di Roma...
    27 - Lug 15, 2010 - 9:07 Vai al commento »
    "Carancini è sottoposto al ricatto di una famiglia o poco più" o "qualunque comitato sorto per motivi di bottega di qualcuno"... Sig. Ercoli la invito all'incontro di questa sera a Piediripa. Credo che dovrà ritoccare le sue stime sul numero dei contrari all'insediamento Le sue, di stime, mi ricordano un pò quelle della Prefettura di Roma.
  • Civitanova: raccolte più di 500 firme
    contro la privatizzazione dell’acqua

    28 - Giu 23, 2010 - 16:05 Vai al commento »
    bravi per il lavoro svolto, un pò di meno per aver cercato di dare un colore all'iniziativa che dovrebbe restare trasparente così come l'elemento che protegge: l'acqua. Come referente del maceratese voglio ricordare che l'iniziativa di raccolta firme sta interessando diverse associazioni e organizzazioni della provincia tra cui un coordinamento di Civitanova Marche che già un mese fa aveva raccolto più di 1000 firme. L'impegno resta trasversale al di là dei colori e dei partiti, con l'intento di difendere un pezzo di democrazia, quello delle risorse idriche, messo al bando dalla politica. Maggiori informazioni qui: www.acquabenecomune.org. Tognetti Danilo.
  • Sì all’eolico
    No alle speculazioni

    29 - Mag 18, 2010 - 14:24 Vai al commento »
    con le rinnovabili si sta candendo nello stesso errore delle energie da fossili: l'energia non sta assumendo una forma democratica, bensì monopolizzata dai soliti potenti. Ecco quindi che nascono immensi parchi di pannelli solari, si elevano torri eoliche da 100m.... chi li costruisce? chi poi distribuisce e VENDE l'energia prodotta. Vi siete poi chiesto chi c'è dietro ai produttori di pannelli solari? le compagnie petrolifere!!! L'energia, come dicevo, deve essere democratica, di tutti. Piuttosto che i parchi eolici (in mano ai grandi costruttori), è da incentivare il MICROEOLICO, per una produzione più capillare dell'energia, a basso impatto ambientale e funzionante con regimi di vento molto più bassi.
  • L’acqua non si vende
    Carancini lo dimostri

    30 - Mag 14, 2010 - 13:52 Vai al commento »
    Non vedo molto bene l'idea di garantire tot litri a famiglia/individuo visto che il consumo d'acqua dipende molto dalla stagione in atto e dal territorio. E poi non dimentichiamo che un grosso dispendio idrico (se non il maggiore) lo richiede l'agricoltura e lì è difficile quantificare i consumi (vedi l'irrigazione)
  • Due video di Macerata
    spopolano su internet

    31 - Apr 30, 2010 - 9:25 Vai al commento »
    Ne approfitto per ringraziare Roberto per avermi aiutato ad avvicinarmi a realtà maceratesi impegnate direttamente per il bene comune dei cittadini, come lo è MaceraTiAmo. Grazie Roberto!!!!!!!!! e complimenti sinceri per i video!!!
  • Ranzuglia: “Voto utile? No, grazie”

    32 - Mar 22, 2010 - 12:03 Vai al commento »
    Gabriele, hai ragione, preciso, "discoteca" nel senso di un locale in cui ascoltare musica. Credo che purtroppo Macerata da parecchi anni ne sia carente, ed è un peccato visto che è Città Universitaria. Nella mia esperienza personale, e penso anche di molti altri, ogni volta che ho voluto assistere a concerti di musica "moderna", sono dovuto come minimo arrivare in Ancona. Credo che dai tempi dei Litfiba o dei Ramones al palazzetto che non mi capita di assistere ad un evento sul genere a Macerata. E ne è passato di tempo... finisco qui perchè altrimenti andiamo troppo fuori tema.
    33 - Mar 22, 2010 - 9:32 Vai al commento »
    A Gabriele: purtroppo da "giovane" cittadino di Macerata, da tempo rivolto a sinistra, queste "lotte vere" dei giovani del PD non le ho ne viste ne sentite. Quello che ho visto e sentito è una città vittima dell'immobilismo di una amministrazione di centro-sinistra nelle mani dei soliti nomi e volti. E dico che proprio verso i giovani a Macerata è stato fatto ben poco, vedi la carenza di locali di divertimento, l'assenza di una discoteca, o luoghi di esibizione per gruppi musicali.
  • Pistarelli presenta la sua coalizione:
    “Più forte di quella delle Provinciali”

    34 - Mar 3, 2010 - 16:14 Vai al commento »
    Arrivino presto queste elezioni... non ne posso più di quelle orrende serrande della Prefettura! E poi basta con questa idea della Pace, sorpassata ormai... si potrebbe fare: 'Benvenuti a Macerata, città delle risse a cielo aperto!" E la Facoltà di Agraria, nuova nel già nutrito polo scientifico (!) Il programma del centro destra si annuncia serio, determinato e soprattutto pensato ad hoc per Macerata! Ogni tanto andate ad incontrarvi con i cittadini e sentite i veri problemi che li preoccupano. Mesi e mesi passati a giochetti elettorali... e si vede
  • Privatizzazione dell’acqua
    Troppi silenzi, servono risposte

    35 - Feb 21, 2010 - 11:07 Vai al commento »
    Che l'ORIENTAMENTO diventi 'effettiva gestione pubblica'! e visto l'atteggiamento totalmente inadeguato e decisamente 'molle' del PD ai vari colpi dati dal governo alla gestione pubblica delle risorse idriche... nutro profondi dubbi su una eventuale decisione Carancini & C. sull'argomento. E' certo invece che MaceraTiAmo ha deciso da mesi che l'acqua deve rimanere nelle mani dei cittadini TUTTI. Tognetti Danilo.
  • Maceratiamo ha scelto:
    il candidato sindaco è Paolo Ranzuglia

    36 - Gen 25, 2010 - 13:33 Vai al commento »
    Non capisco. Quali sarebbero i riferimenti di MaceraTiAmo alla prima repubblica? e 'Sentire i loro dialoghi'? in quale occasione? stiamo parlando di "spionaggio" (?!?). Da quel che ricordo io la Prima Repubblica non è stato mai terreno fertile per uomini di sinistra estrema. Saluti, Tognetti Danilo
  • Mirko Montecchiani:
    “La metropolitana di superficie
    per combattere l’inquinamento”

    37 - Dic 30, 2009 - 8:59 Vai al commento »
    Appoggio la proposta del consigliere Montecchiani. Dove trovare le risorse? Basta ri-organizzarle e ri-distristribuirle dirottando verso un altra direzione lo sviluppo stradale e ferroviario. Per esempio, poco più avanti a questo articolo ho trovato https://www.cronachemaceratesi.it/?p=13778 giusto giusto un milione di euro...
  • Carancini punta sulle donne
    e lancia una sfida a Capponi

    38 - Dic 14, 2009 - 12:25 Vai al commento »
    ancora cemento, asfalto, con un progetto di verde confinato ai margini della città. Sarebbe questo il "nuovo che avanza"? Come cittadino maceratese da sempre, mi aspetto finalmente qualcosa di intrinseco alla realtà in cui vivo: meno traffico (o perlomeno più razionalità nel gestirlo), più biciclette (quindi, semplicemente, aria più pulita), minore distanze fra luoghi abitativi-commerciali e di divertimento. Cosa serve uno spazio verde tra Colleverde e Villa Potenza se qualche km più giù il paesaggio viene deturpato da lavori e stravolgimenti per creare la nuova superstrada, che nel tempo porterà dei benefici, secondo me, tutt'altro che significativi visto il continuo ed incessante aumento del volume del traffico su asfalto che l'attuale modello di sviluppo sta causando. Perchè non pensare allora alla ferrovia, a dir poco inadeguata per un capoluogo di provincia! Sono profondamente deluso e sconsolato nel constatare che gira e rigira la filosofia è sempre e comunque la stessa: sviluppo e crescita (economica).
  • MaceraTiAmo: “Hanno disegnato
    una città insostenibile con questa
    cementificazione selvaggia”

    39 - Nov 17, 2009 - 13:34 Vai al commento »
    Ciao a tutti. I vari interventi stanno dirottando la conversazione ben lontano dal contenuto dell'articolo riducendola ad una diatriba politica fine a se stessa. Ritorniamo a parlare dell'uso e gestione del territorio cercando di riscoprire e rivalutare le "ricchezze geografiche" del passato, come quella della zona delle Vergini (così come illustrato da Marta nel suo intervento) che potrebbe ri-offrire un contatto diretto fra noi e il bene che ci circonda. O vogliamo soffocarlo con una cementificazione progressiva e incontrollabile?
  • MaceraTiAmo: “L’acqua è un bene
    non privatizzabile”

    40 - Nov 17, 2009 - 8:42 Vai al commento »
    balla... quando uno va di fretta con la tastiera! è sempre piacevole e costruttivo confrontarsi su temi così importanti, soprattutto tra interlocutori con punti di vista diversi. Tonino, vorrei però continuare a riflettere sul fatto che, a mio avviso, la politica così come è è ed è stata fatta negli ultimi anni (diciamo seconda repubblica?), ha fallito perchè ormai distanti anni luce dai problemi reali della gente (per esempio, l'acqua). Quindi, andiamo oltre, discutiamo di ciò che ci serve veramente come semplici cittadini che hanno gli stessi interessi, trascurando le nostre origini ideologiche. Credo che in questo modo potrà nascere un modo nuovo di "civilizzazione" che ri-definisca il termine POLITICA ormai perso nel turbinio dei favoritismi. Ciao, a presto, Danilo.
    41 - Nov 16, 2009 - 8:44 Vai al commento »
    Caro Flulvio, mi scuso se ho dato l'impressione di smuovere delle critiche all'articolo, che invece ho apprezzato molto, perchè, appunto, ha dato degli importanti spunti di rilfessione su un tema fondamentale come l'acqua e della sua gestione. Un sentito appunto lo voglio invece rivolgere a Tonino Quattrini che ha preso la balla al balzo per dare un significato politico (come ormai sempre accade in Italia) alla gestione dell'acqua, o perlomeno, la sua mi sa tanto di spot elettorale. Credo che, al punto in cui siamo arrivati, e mi riferisco alla totale sterilità dei valori dell'attuale classe politica italiana, bisogna uscire dalla logica dei partitismi e delle loro "storiche" ideologie non più adatte a rappresentare i problemi della società attuale come quello, appunto, della gestione delle acque. Questo è un problema di tutti, indipendentemente dalla divisa che si indossa. A presto, Danilo.
    42 - Nov 14, 2009 - 19:51 Vai al commento »
    Voglio far presente un'altra questione, secondo me importantissima. Quanta acqua POTABILE sprechiamo ogni giorno? Pensate, per esempio al lavaggio delle auto, all'acqua di scarico del WC. Sono quindi d'accordissimo sul recupero dell'acqua piovana, ma prima di questo è necessario rendere necessario un recupero dell'attuale struttura dell'acquedotto riducendo al minimo le perdite. E su quest'ultimo punto credo che una tale iniziativa non possa essere affidata ai privati, visto come sono andate le cose in altri comuni italiani (vedi Arezzo...)
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy