Provinciali, Sacconi a Macerata:
“Incredibile voltafaccia dell’Udc”

Il ministro attacca Pettinari.
Capponi: "Noi siamo i moderati e combattiamo le armate brancaleone"
- caricamento letture
capponi_sacconi3-300x199

Fabio Pistarelli, Franco Capponi, Maurizio Sacconi e Mario Lattanzi

di Lucia Paciaroni

Appare sconcertato il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi, arrivato oggi a Macerata per sostenere la candidatura alla presidenza della Provincia di Franco Capponi, circa un’altra candidatura, quella dell’avversario Antonio Pettinari. “Un vero e proprio voltafaccia che ha dell’incredibile” commenta il ministro Sacconi. “La sinistra si presenta come un’accozzaglia di ideologie che non potranno mai essere messe d’accordo” aggiunge Capponi, che sottolinea: “Non ci presentiamo come centro destra, ma come moderati, che combattono contro le armate brancaleone che si stanno proponendo senza progetto”.

capponi_sacconi

Ad attendere il ministro all’hotel Claudiani, dopo la sua visita all’azienda Guzzini Illuminazione di Recanati, c’erano Mario Lattanzi, coordinatore provinciale Pdl, Fabio Pistarelli, vicecoordinatore e candidato nel collegio di Macerata, Remigio Ceroni, coordinatore regionale e Carlo Ciccioli, vicecoordinatore regionale. E ancora, i senatori Salvatore Piscitelli, Francesco Casoli, Filippo Saltamartini e i consiglieri regionali Francesco Massi, capogruppo Pdl Regione Marche, Giacomo Bugaro, vicepresidente del Consiglio regionale, Francesco Acquaroli ed Erminio Marinelli.

Sulla candidatura di Pettinari, il ministro Sacconi aggiunge: “Il vice presidente della giunta Capponi, che cade per decisione del tribunale, fino all’ultimo giorno ha lavorato a fianco del presidente, e ora, nel momento in cui i cittadini sono, impropriamente, chiamati a votare, diventa il candidato del centro sinistra con l’aggiunta dell’Italia dei Valori che mi sembra l’offerta più inappropriata per chi viene dai cattolici, per di più succede in terra di Forlani. Ribadisco che è un’offerta incompatibile”.

capponi_sacconi2-300x199

Franco Capponi e il Ministro Maurizio Sacconi

E continua dicendo: “I maceratesi sono, e devono essere, bene informati sul percorso elementare che ha compiuto con cinismo e indifferenza dei valori”. Rivolto poi a Capponi dice: “Mi risulterebbe difficile fare un dibattito con il tuo oppositore, direbbe che possiamo parlare di tutto, tranne che di valori”.

Il ministro Sacconi si è soffermato sul lavoro compiuto dalla giunta Capponi: “Un lavoro ottimo – dice – Mi viene da dire, perché cambiare? Il tempo che ha avuto a disposizione, è stato intensivamente impiegato ed in linea con il libro bianco sul futuro del modello sociale. E’ stato centrato il punto fondamentale, quello del rafforzamento delle capacità della persona, delle sue competenze e conoscenze pratiche e teoriche. Un modello, quindi, per la nostra cultura politica e ribadisco un appello importante, quello all’unità politica di moderati e riformisti, lo rivolgo a tutti, non solo ai cattolici, ma a tutti i moderati e riformisti, che non possono trovare accoglienza in un partito democratico con radicalismo sociale, giustizionalista ed etico”

capponi_sacconi5-300x199

Per Capponi, quella di oggi, è stata l’occasione per fare il punto su quanto fatto per il sostegno ai giovani e al lavoro nel primo anno di governo, argomento che è stato approfondito nel tardo pomeriggio nella sala convegni dell’Abbadia di Fiastra: sono state 2.700 le piccole e medie imprese garantite nelle esposizioni finanziarie verso le banche, è stato dato supporto alla creazione di 200 nuove imprese, molte delle quali avviate da giovani, per circa mille nuovi occupati e sono stati 150 i giovani impegnati per progetti di ricerca/lavoro in aziende e 300 gli stagisti. “Ci siamo impegnati anche sul fronte delle infrastrutture – continua Capponi – Pensiamo alla Quadrilatero, contro cui si è scagliato il centro sinistra. La Provincia di Macerata si è ritrovata a lottare contro una sinistra che non vuole il progresso ed ora Pettinari parla proprio di infrastrutture”. Capponi ha ricordato anche “la formazione di tre istituti tecnici superiori, dove viene formato capitale umano altamente specializzato, i miglioramenti alla viabilità e all’ambiente che si respira nell’organizzazione della provincia”.

capponi_sacconi7-300x199

“Torniamo a votare dopo due anni con una situazione che non è più la stessa, manca nella coalizione l’Udc – commenta Mario Lattanzi – Possiamo tornare a governare e a continuare quel lavoro che è stato interrotto non per colpa nostra”. Concetto ribadito da Fabio Pistarelli: “Riprenderemo il nostro cammino. Rappresentiamo la coerenza, la serietà e la concretezza, elementi che mancano nella candidatura di Pettinari”.

(Foto di Roberto Vives)

capponi_sacconi4-300x199

capponi_sacconi6-300x199



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X