Molestie su una bambina di 11 anni
Scoperto 78enne di Camerino

PEDOFILIA - Operazione della Finanza, ordinanza di obbligo di dimora per l'uomo
- caricamento letture

L1000468-300x215

di Alessandra Pierini

Individuato dalla Guardia di Finanza un pedofilo colpevole di atti sessuali su una minorenne. L’uomo, 78 anni, residente  nel comprensorio di Camerino, è un ex dipendente dell’Asl e ha adescato la sua vittima di 11 anni con piccole somme di denaro, si parla di 2 o 3 euro, in cambio delle quali la induceva ad atti sessuali. I fatti non sono accaduti a Camerino ma in un altro comune della Tenenza di Camerino.
“Questa attività esula dai compiti della Guardia di Finanza – ha spiegato il Comandante Provinciale Francesco Canuti, nel corso di una conferenza stampa, volta a spiegare l’accaduto – ma  ci ha visto comunque presenti perchè attenti sul territorio.”
I finanzieri, nel corso delle normali  attività di controllo, si sono insospettiti per la presenza dell’anziano in luoghi frequentati da bambini, in prossimità di scuole e giardini pubblici e hanno iniziato le indagini volte a studiare gli spostamenti e le abitudini dell’uomo individuando così la vittima.
Le indagini sono proseguite con attività di polizia giudiziaria delegate da parte della locale Procura della Repubblica. Sono stati interrogati i  genitori della minorenne i quali hanno confermato alcuni strani atteggiamenti quali iperattività, pianti e nervosismo, che non trovavano giustificazione.

L1000471-300x289

“La bambina – ha precisato Vincenzo Giordano, Comandante della Guardia di Finanza di Camerino- è stata ascoltata con tutte le garanzie del caso ed è stata costantemente assistita da una psicologa infantile. La piccola ha descritto i particolari della vicenda, dimostrando anche una conoscenza della sfera sessuale che non appartiene ad una bambina di 11 anni. ”
In sede di interrogatorio, di fronte alle prove raccolte, l’uomo non ha potuto che confessare i fatti commessi.
Nei suoi confronti, al termine delle indagini coordinate da Giovanni Giorgio, Procuratore Capo della Repubblica di Camerino, il G.I.P. ha emesso un’ordinanza di misura cautelare dell’obbligo della dimora, provvedimento eseguito questa mattina dai militari della Tenenza di Camerino. “L’uomo – ha spiegato ancora il Comandante Giordano – ha beneficiato di questa misura cautelare per la sua età avanzata.”
Al momento è stata accertata una sola vittima ma questo non esclude comportamenti analoghi su altri soggetti.

(Foto di Guido Picchio)

L1000483-267x300



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X