Chiude il negozio di fallimenti
Quale futuro per l’Autopalace?

L'attività era stata aperta lo scorso novembre
- caricamento letture

autopalace

di Alessandra Pierini

L’Emporium, negozio di stock e fallimenti, che aveva aperto i battenti lo scorso novembre all’interno dei locali dell’Autopalace, ha smesso l’attività la scorsa settimana e ha già liberato i locali.  Nel corso di questi mesi, la presenza dell’esercizio commerciale all’interno era stata segnalata con striscioni e materassi posizionati all’esterno del palazzo, di grande valore storico e artistico. L’Autopalace infatti è un ottimo esempio di stile liberty, costruito nel 1911 su progetto di Giuseppe Cantalamessa. L’edificio è nato come garage, qui i primi automobilisti maceratesi parcheggiavano le loro limousine e torpedo e qui la Perogio diede origine alla prima linea di corriere. Può essere considerato il simbolo del progresso con cui si è aperto il nostro secolo.
L’attività commerciale di stock e fallimenti aveva incontrato diverse difficoltà burocratiche e amministrative prima di aprire ufficialmente al pubblico, poi però aveva proseguito la sua difficoltà senza particolari problemi. Nei giorni scorsi, improvvisamente, gli articoli contenuti all’interno del palazzo sono spariti e le porte del negozio sono rimaste definitivamente chiuse.
Elia Pansoni, il proprietario dell’immobile ci spiega che è un problema economico: “Ho consegnato i locali a luglio 2009 per effettuare dei lavori all’interno. Prima di decidere di affidare all’Emporium l’Autopalace sono andato a vedere altre attività che la stessa società aveva nelle Marche ed erano veramente carini e ben messi, quindi ho accettato di buon grado questi affittuari. Anche la Sovrintendenza ha dato il suo parere positivo perchè comunque la nuova attività non avrebbe comportato variazioni strutturali dell’immobile. Purtroppo in seguito ho avuto dei problemi con il pagamento dell’affitto e mi sono dovuto rivolgere ad un avvocato. Il titolare del negozio mi ha restituito i locali nei giorni scorsi.”
L’Autopalace risulta essere un locale commerciale ma cosa sarà in futuro? “Un locale così grande è difficile da affittare – ci dice Pansoni – mi piacerebbe valorizzarlo con un’attività adeguata, sono disposto a confrontarmi con chiunque abbia una buona idea per trovare una soluzione adeguata.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X