Silenzi: “Capponi ha creato
l’emergenza discarica”

- caricamento letture

capponi-silenzi

Dall’ex presidente della Provincia Giulio Silenzi:

“Le affermazioni di Capponi sono paradossali e il suo comportamento, ancora una volta, ingannevole. Sta travolgendo la realtà con la solita politica degli annunci. E’ Capponi che crea l’emergenza discarica. Infatti, una discarica di appoggio, la provincia di Macerata, ce l’ha ed è quella di Cingoli, di Fosso Mabiglia, scelta dai Comuni della provincia di Macerata tra i  sei siti idonei previsti nel piano provinciale e votata dallo stesso Capponi (delibera assemblea Cosmari n°12 del 26.5.2008 riconfermata nella delibera assemblea Cosmari n° 21 del 12.11.2008  “Rinomina Presidente e Consiglio di Amministrazione, anche qui con il voto favorevole di Capponi) E’ iniziata la realizzazione della discarica di Cingoli, infatti sono stati già spesi circa 100 mila euro,  non ha subito interruzioni, ma “incassato” sentenze positive, sia del Tar che del Consiglio di Stato.inoltre tengo a ribadire che Capponi non ha nessun potere di dire non si fa più lì, per motivi ,egoistici,elettorali e per favorire altri .   Ritengo grave,la lentezza con cui il Cosmari sta procedendo per la realizzazione della discarica, il cronoprogramma non è stato rispettato(potrebbe essere pronta in sei mesi) e il silenzio del suo presidente,eusebi, che ha precise  e personali responsabilità di fronte alla legge. Capponi  si inventa, ormai da mesi, un numero di discariche nei confronti delle quali, ad oggi, non è stato prodotto nessun atto concreto. Sulle discariche girano milioni di euro, interessi ed affari, e c’è bisogno di assoluta trasparenza e non di annunci dove nessuno sa niente, tranne il Presidente della Provincia e qualche suo amico “intimo”,alla faccia della condivisione che viene proclamata. Per Capponi, che si è tenuto la delega dei rifiuti, non affidandola ad uno dei 8 assessori,  il consiglio provinciale non esiste ed ad oggi è all oscuro di atti amministrativi o di semplici comunicazio. Questo è inconcepibile. Dalla campagna elettorale Capponi non ha fatto altro che portare avanti un lavoro” segreto “su una vicenda che invece deve essere portata alla luce del sole (vedremo poi ancheproprietari dei terreni) Il suo comportamento può far nascere dubbi. In ultimo, sulle accuse alla passata amministrazione provinciale, ricordo a Capponi , che  la Provincia ha sbloccato e posto le condizioni per realizzare la discarica di Tolentino, cosa che capponi, allora presidente del Cosmari, non è riuscito a fare. Non solo. La Provincia ha costretto il Cosmari, minacciando il commissariamento, a scegliere il sito idoneo per la discarica di appoggio tra le aree previste dal piano provinciale dei rifiuti,un lavoro di anni che ora vuole azzerare portandoci ad una prolungata emergenza” .

Giulio Silenzi

***

Rifiuti, firmato l’accordo tra Macerata e Fermo:

https://www.cronachemaceratesi.it/?p=9021



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X