Challenger, in campo
Bracciali e Lorenzi

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

BRACCIALI_2

di Andrea Busiello

E va in archivio anche il mercoledì del Guzzini Challenger  di Recanati. Un mercoledì da leoni oseremo dire. Chi sono i leoni? Indubbiamente Lacko e Bohli su tutti che hanno demolito senza mezzi termini i propri avversari, qualificandosi per i quarti di finale, ponendo una seria candidatura al successo finale. La vittoria di Lacko è stata leggermente sofferta ed il punteggio lo testimonia, 6-1 6-7 6-1, ma nei due set che ha vinto l’atleta slovacco si è dimostrato davvero molto solido con un potenziale forse ancora inesploso, ed in effetti quel calo di concentrazione nel secondo parziale, magari con un’avversario diverso dal discreto Bachinger odierno ne avrebbe approfittato meglio. Anche Bohli, dicevamo, ha fatto un’ottima impressione spazzando via con un netto 6-3 6-1 il brasiliano Dutra da Silva, giustiziere appena 24 ore prima del “nostro” Giacomo Miccini. L’unico italiano impegnato in giornata, ovvero Ghedin, è stato superato dalla testa di serie numero 2 Stakhovsky che lo ha battuto in tre set soffrendo più del previsto. Lo stesso atleta ucraino, nonostante gli addetti ai lavori lo ponessero tra i favoriti, non sta certo entusiasmando ma intanto ha già guadagnato l’accesso ai quarti di finale, e niente non è. Nel match serale bella vittoria dell’austriaco Fischer in tre set sul bombardiere olandese Sijsling con un 6-3 nel terzo parziale molto combattuto. Il programma della giornata di giovedì prevede l’inizio alle ore 18 con i match Beck-Bracciali (nella foto l’italiano), Golubev-Bemelmans e Ilhan-Lorenzi che saranno giocati sul centrale mentre sul campo numero 3 alle 18 è in programma la sfida tra l’argentino Del Bonis ed il danese Nielsen. Da segnalare, ovviamente, gli ultimi due italiani impegnati nel tabellone con Bracciali che contro pronostico cerca il successo sul quotato Beck mentre la sfida che vede Lorenzi impegnato con il turco Ilhan è indubbiamente molto più equilibrata. Ne vedremo certamente delle belle. Per i più curiosi da rammentare che Golubev, testa di serie numero 1 del torneo, festeggerà il suo compleanno con un tavolo al Babaloo dove saranno presenti la grande maggioranza degli atleti impegnati al Challenger di Recanati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X