Pallamano Cingoli, vetta solitaria per l’under 18 maschile

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

PALLAMANO SERIE A2 MASCHILE Gir. B – 5^ giornata
ASCOLI – V.I.E.G. CINGOLI 28-28 (14-17)

Ascoli: Di Gianluca, Collevecchio, Mignini, Lucarini (5), Salvi, Russo Gaetano 3, Bolla 3, Stapilli 5, Tamas 4, Sgarella 7, Valori, Di Sabatino 1, Panelli, Ginelli. All. Fonti Marcello.

V.I.E.G. Cingoli: Silvi, Gentilozzi, Analla (8), Barigelli A. (4), Barigelli G. (3), Branchesi (1), Camperio, De Luca, Russo Vincenzo (2), Giulioni (2), Nuccelli (8), Evangelisti. All. Nocelli Nando.
Arbitri: Vairo Valeria e Balzano Tommaso.

La V.I.E.G. Cingoli conquista un importante punto nel secondo derby stagionale contro l’Ascoli. Un punto guadagnato o due punti persi? E’ la domanda che facciamo a mister Nocelli: “ Sicuramente due punti persi; siamo stati sempre in vantaggio per trequarti di gara, poi nel finale abbiamo rischiato anche di perdere. Abbiamo pareggiato a 3 secondi dal termine con un rigore trasformato con freddezza da Matteo Nuccelli, ma sarebbe stata una vera beffa. Non voglio mai parlare degli arbitri, ma giocare per 16 minuti in inferiorità numerica (8 esclusioni temporanee, n.d.r. contro la metà dei nostri avversari), mi sembra veramente troppo”. Nelle parole del coach cingolano la sintesi della partita. VIEG che non parte bene (3-0 dopo 4 minuti) ma dopo 12’ riesce ad impattare (7-7); da quel momento in poi i ragazzi di Nocelli si portano in vantaggio concludendo il primo tempo sopra di tre: 14-17. Nella ripresa la VIEG riesce a mantenere sempre il vantaggio di 2-3 gol fino a 5 minuti e mezzo dalla fine (24-26 al 24’30”). Poi l’Ascoli, in superiorità numerica, si fa sotto e riesce prima ad impattare (27-27 al 29’12”) e poi a superare i cingolani a 10” dal termine. Ultimo attacco dei cingolani che trovano il rigore del pareggio a tempo quasi scaduto. Un buon punto comunque per i ragazzi di Nocelli che, nelle precedenti tre stagioni, ad Ascoli, erano stati sempre sconfitti.
Classifica: Ambra, Fondi, Città S. Angelo 12, VIEG Cingoli 10, Gaeta e Roma 9, Ascoli 7, CUS Chieti 6, Pescara 3, Falconara (*), Tavarnelle, Guardiagrele 1. (*) Falconara 5 punti penalizzazione.

PALLAMANO SERIE A2 FEMMINILE Gir. B – 4^ giornata
CAVA ROSSETTI CINGOLI –SPALLANZANI CASALGRANDE 25-25 (12-12)

Cava Rossetti Cingoli: Santi, Crescimbeni, Battenti (1), Piattella (2), Rapaccini (1), Russo (6), Del Bianco (3), Marchegiani (9), Cappelli (3), Sejdini, Hachicha, Torelli. All. Rapaccini-Nuccelli A.

Classifica: Cassano Magnano 12, Mugello 9, Ariosto Ferrara 6, Casalgrande 4, Teramo Rosa 3, Cava Rossetti Cingoli 1.

La Cava Rossetti Cingoli conquista il primo punto in campionato pareggiando nella gara interna contro  il Casalgrande di Reggio Emilia. E’ stata una gara intensa, vibrante fino all’ultimo secondo di gioco. L’importanza della posta in palio gioca un brutto scherzo alle cingolane che iniziano contratte: pronti, via e il Casalgrande al 4’ si porta sul 4-0. Veemente la reazione della Cava Rossetti che, al 18’, arriva al pareggio: 8-8. Casalgrande ancora avanti a 3’26” dalla fine: 9-12. Pronta reazione delle cingolane che, sul filo della sirena, con Nicoletta Marchegiani riescono ad impattare: 12-12 al termine del primo tempo. Nella ripresa la gara prosegue sempre nel massimo equilibrio: 16-16 all’8’; 20-20 al 17’; 23-23 a 5’43” dal termine. Poi le cingolane riescono a portarsi in vantaggio a 1’55” dalla fine (25-24), prima di subire la rete ospite del pareggio a 35” dalla sirena; l’ultimo attacco delle padrone di casa sfuma e così finisce in parità. Anche per l’allenatrice-giocatrice Giada Rapaccini sono “due punti persi; con un po’ più di attenzione nel finale avremmo potuto portare a casa tre punti importanti; pazienza, cercheremo di rifarci presto; mi fa ben sperare la prestazione delle ragazze che, anche oggi, è stata in crescita rispetto alle gare precedenti”. Ora il campionato si fermerà per un mese, per gli impegni della nazionale femminile che dovrà affrontare la Finlandia, l’Azerbaijan, la Slovenia, la Bulgaria e il Montenegro in un girone “di ferro” per le qualificazioni ai Mondiali di Pechino del 2009 (solo la 1^ passa il turno).
PALLAMANO UNDER 18 MASCHILE NAZIONALE Gir. E – 6^ giornata
CLABO GROUP CINGOLI
– GUARDIAGRELE 48-26 (22-12)

Clabo Group Cingoli: Santinelli D., Angelucci, Buzzatti (4), Catervi (2), Corti (5), Lenardon (17), Del Mastro, Ilari (4), Trillini (8), Strappini (3), Carotti, Santinelli O., Limani (5). All. Nocelli Nando.

Sesta vittoria consecutiva per i giovani di Nando Nocelli che travolgono il malcapitato Guardiagrele per 48-26. Già al termine del primo tempo, conclusosi 22-12 per i locali, i tre punti erano in “cassaforte”: troppo il divario tecnico in campo. Nonostante Nocelli avesse tenuto a riposo il terzino titolare Del Mastro per un problemino al ginocchio, la squadra si è espressa su ottimi livelli: nel secondo tempo spazio anche alle “seconde linee” che si sono ben comportate soprattutto con Limani autore di 5 reti. Lenardon sugli scudi con 17 reti realizzate. Unica nota stonata l’infortunio di Corti, per la brava ala sinistra si prospettano lunghi i tempi di rientro per la frattura dello scafoide della mano destra. A lui vanno i migliori auguri per una pronta guarigione.

Classifica: Clabo Group Cingoli 18, Pescara 15, Ancona 12, Teramo 9, Città S. Angelo 6, Cus Chieti e Guardiagrele 3, Ascoli 0.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X