facebook twitter rss

Rapina in villa a Recanati
Il proprietario spara e uccide il ladro

Intorno a mezzanotte in contrada Ricciola tre uomini si sono introdotti nella dependence dell'abitazione. Stefano Terrucidoro, solo in casa, ha sparato con una pistola regolarmente detenuta e ha colpito un 27enne albanese, Marsel Myfatari, deceduto poco dopo all'ospedale regionale di Torrette
lunedì 26 dicembre 2011 - Ore 11:32 - caricamento letture
Print Friendly

di Alessandra Pierini

Drammatica notte di Natale a Recanati. Intorno alla mezzanotte di ieri, tre individui armati di mazze si sono introdotti nella dependence di una villa in contrada Ricciola a Recanati, sulla strada che va verso Castelfidardo. Nella casa si trovava solamente  il proprietario dell’abitazione, Stefano Terrucidoro, 60 anni, consulente finanziario che  stava dormendo quando ha sentito dei rumori. I rapinatori, che avevano già preso dei quadri e avevano riempito una valigia di preziosi, erano quasi pronti a darsi alla fuga dopo aver arraffato tutto quello che avevano trovato. Uno di loro però, con una mazza, ha colpito una finestra che è andata in frantumi svegliando Stefano Terrucidoro il quale, impaurito, ha preso la sua pistola Smith & Wesson, regolarmente detenuta, e ha sparato nella direzione della finestra dalla quale proveniva il rumore. Il colpo esploso ha colpito alla testa uno dei tre rapinatori, un ragazzo albanese  di 27 anni, Marsel Myfatari, da poco in Italia e senza precedenti. Nel frattempo il proprietario della villa ha dato l’allarme alle forze dell’ordine. Al loro arrivo i Carabinieri hanno trovato solamente il rapinatore colpito riverso a terra. L’uomo è stato trasportato all’ospedale regionale di Torrette dove è  morto poco dopo. Gli altri due malviventi si erano già dati alla fuga a piedi e le ricerche non hanno dato alcun esito. Sul posto anche i Vigili del Fuoco per illuminare l’area  che, in aperta campagna, risultava particolarmente buia. Per tutta la notte sono andati avanti i rilievi del caso e proseguono le ricerche dei due malviventi che sono riusciti a scappare. Stefano Terrucidoro è ora indagato a piede libero. In corso le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Ci vitanova e del Reparto Operativo di Macerata, coordinate dal Sostituto Procuratore Andrea De Feis.

***
E’ stato un Natale  all’insegna della crimanilità in provincia di Macerata: nella notte tra sabato e domenica a seminare il panico tra Trodica, Montecosaro e Civitanova erano stati quattro magrebini minorenni, arrestati dopo una sparatoria da far west (leggi l’articolo). 


Foto di Guido Picchio (vietata la riproduzione)

 

 

Donato Attanasio, avvocato del proprietario della villa

       
                 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X