Direttivo Forza Italia, Giannoni:
«Nessun forfait da Civitanova,
chi doveva esserci c’era»

POLITICA - Il commissario cittadino Paolo Giannoni: «La riunione di ieri sera si è svolta in assoluta conformità con lo statuto del partito che non prevedeva l’estensione degli inviti a coloro che già ricoprono una carica amministrativa»

- caricamento letture
presentazione-lista-forza-italia-giannoni-civitanova-FDM-6-325x217

Paolo Giannoni, commissario cittadino di Forza Italia

Sindaco, vice e consiglieri di Forza Italia a Civitanova assenti alla conviviale del partito di ieri sera a Casette Verdini. Sì, ma secondo Paolo Giannoni, coordinatore cittadino, non dovevano esserci.  «Civitanova non ha dato forfait alla nomina del direttivo provinciale di Forza Italia poiché era rappresentata dal sottoscritto e Corrado Perugini neoeletto vice commissario provinciale – scrive Giannoni. La riunione del partito, avvenuta ieri sera a Casette Verdini di Pollenza, si è svolta in assoluta conformità con lo statuto di Forza Italia che non prevedeva l’estensione degli inviti a coloro che già ricoprono una carica amministrativa in quanto già attivi all’interno della rappresentanza del partito. È un coordinamento attrattivo e aggregativo quello che è emerso a Casette Verdini di Macerata, dopo la riunione di Forza Italia avvenuta venerdì sera.

«Siamo di fronte ad una stagione delicata – spiega Paolo Giannoni commissario di Forza Italia per Civitanova – per questo, in segno di responsabilità verso i cittadini, il partito ha voluto effettuare una riorganizzazione necessaria soprattutto per aggiornarsi di fronte alle nuove sfide che il Paese sta affrontando. Il desiderio è di mettere a disposizione del territorio figure piene d’entusiasmo e competenti nel proprio settore. Come previsto dallo statuto del partito, sia i membri del coordinamento provinciale che i responsabili dei singoli dipartimenti sono stati scelti tra coloro che non ricoprono ruoli amministrativi, con lo scopo di coinvolgere volti nuovi e infondere sostegno e nuove forze all’attività del partito. Forza Italia ha una linea chiara e ben definita – continua Giannoni – infatti erano presenti tutti quelli che dovevano esserci a cui era stato esteso l’invito. Non ci sono stati assenti, tutti hanno risposto all’appello a parte chi non ha potuto per motivi personali. L’incontro aveva lo scopo di assegnare nuovi incarichi e non avrebbe avuto senso convocare chi è già politicamente attivo, ovvero sindaci, assessori e consiglieri dei vari Comuni del maceratese. L’obiettivo è lavorare tutti insieme nel miglior modo possibile a favore dei cittadini, il territorio richiede azioni concrete e tempestive. Siamo estremamente soddisfatti dei risultati ottenuti, riteniamo sia stato un incontro molto proficuo perché già si respira un’energia positiva per il futuro, è stato davvero importante inquadrare le attività dei singoli in specifici ambiti di competenza in maniera tale da non disperdere le energie e iniziare a lavorare fin da subito».

Forza Italia nomina il direttivo, Pasqui: «Renderemo il partito più forte» Ma Macerata e Civitanova danno forfait



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X