Antenna via Caracciolo, Squadroni:
«Ciarapica dica quali sono
gli accordi raggiunti con Eurospin»

CIVITANOVA - Interrogazione presentata dalla consigliera che chiede di conoscere lo stato di avanzamento delle trattative per l'acquisizione dell'area. Ieri il comitato aveva espresso preoccupazione per il silenzio dell'amministrazione
- caricamento letture
silvia-squadroni-consiglio

Silvia Squadroni, consigliera di SiAmo Civitanova

 

Antenna di via Caracciolo, la consigliera di Siamo Civitanova presenta un’interrogazione. Dopo la presa di posizione di ieri del comitato che contestava al sindaco l’assenza di informazioni circa la reale natura delle trattative in corso per scongiurare l’installazione dell’antenna Iliad a pochi metri dalle abitazioni, Silvia Squadroni presenta un’interrogazione a risposta orale per sapere quali atti siano stati prodotti per l’acquisizione dell’area dove insiste il supermercato Eurospin, scelta come zona alternativa per l’impianto della struttura.

«Durante la seduta del consiglio comunale del 27 luglio l’amministrazione aveva garantito gli accordi con Eurospin, tanto da convincere tutti i consiglieri a votare a favore della delibera. Chiedo di conoscere, visto che durante la seduta non ci venne data risposta, se e quali accordi già vi fossero con l’Eurospin, tanto da tranqullizzare i residenti del quartiere IV Marine sullo scampato pericolo di vedere istallata l’antenna in via Caracciolo, come da iniziale richiesta – spiega la Squadroni – noi siamo vicini ai cittadini ed ora, visto il lungo tempo trascorso, vogliamo sapere quali atti concreti siano stati fatti, anche a seguito dell’impegno assunto nei confronti del consiglio comunale. Tra l’altro, l’amministrazione ancora non ha risposto alla richiesta di accesso agli atti presentata dalla consigliera Lavinia Bianchi per avere il piano antenne che ripetutamente è stato sbandierato come pronto per andare in consiglio, ma ancora non se ne vede traccia».

 

Antenna di via Caracciolo, il comitato pungola Ciarapica: «Solo promesse elettorali»

Antenna telefonica a Fontespina, Ciarapica: «Impugnazione della concessione»

Oltre 500 firme per dire no all’antenna: «Siamo stanchi delle solite chiacchiere, ci aspettiamo una soluzione netta»

Antenna telefonica a Fontespina «Accordo per una nuova area»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X