Tre città sotto la lente:
identificate oltre 500 persone

POLIZIA in azione a Macerata, Civitanova e Porto Recanati. Tra gli obiettivi il contrasto all'immigrazione clandestina. Un 22enne rimpatriato in Albania. Un giovane segnalato alla Prefettura: era in giro con hashish

- caricamento letture
polizia-controlli-macerata-4-650x368

I controlli della polizia oggi a Macerata

Tre giorni di controlli della polizia a Macerata, Civitanova e Porto Recanati in parchi, terminal autobus e stazioni: identificate 551 persone, controllati 345 veicoli. In azione, nelle zone ritenute più a rischio, personale della questura di Macerata, tra cui poliziotti dell’Ufficio immigrazione, personale del Reparto prevenzione crimine di Perugia e l’unità cinofila antidroga della questura di Ancona. Tra gli obiettivi il contrasto all’immigrazione clandestina.

polizia-controlli-macerata-2-650x377 I controlli si sono svolti giovedì, venerdì e questa mattina. A Porto Recanati giovedì è stato rintracciato un albanese che nonostante il provvedimento di espulsione del prefetto di Macerata si trovava ancora in zona. Si tratta di un 22enne che è stato accompagnato alla frontiera marittima di Ancona e rimpatriato. Il giorno successivo, a Civitanova, personale del Commissariato, che ha partecipato ai servizi di controllo con una unità cinofila antidroga della Guardia di finanza, ha fermato un giovane residente in provincia trovato in possesso di alcuni grammi di hashish. È stato segnalato alla prefettura come assuntore di droga. I controlli disposti dal questore Vincenzo Trombadore nascono in base alle questioni approfondite in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica della Prefettura.

polizia-controlli-macerata-3-650x451

polizia-controlli-antidroga-cinofili-cane-3-650x488

polizia-controlli-antidroga-cinofili-cane-1-650x488

polizia-controlli-antidroga-cinofili-cane-2-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X