«Non ho sequestrato mia moglie:
per aprire la porta ho rotto la chiave»,
il 53enne torna libero

MATELICA - L'uomo è comparso oggi davanti al gip, prima dell'udienza ha ricevuto gli auguri di buon compleanno dalla consorte, che era finita in ospedale. Ha dato la sua versione di quanto accaduto domenica. Il suo legale: «È stato un equivoco»
- caricamento letture
fabio-barboni

Fabio Barboni

 

di Gianluca Ginella

«Non volevo sequestrare mia moglie, ho sbattuto la porta di casa, la serratura si è incastrata e nel tentativo di aprirla ho rotto la chiave», questa la versione del 53enne ucraino, Andriy Tabaka, arrestato domenica a Matelica. Il gip ha convalidato l’arresto, Tabaka è tornato libero. Nel corso dell’udienza, che si è svolta questa mattina al tribunale di Macerata davanti al giudice Claudio Bonifazi, il 53enne ucraino ha dato la sua versione dei fatti. È anche il suo compleanno oggi e prima dell’udienza la moglie gli ha mandato un messaggio di auguri dall’ospedale, dove si trova dopo essere caduta nel tentativo di uscire di casa. «È stato un equivoco, anche dovuto al fatto che il mio assistito non parla bene la lingua italiana» ha detto l’avvocato Fabio Barboni, legale di Tabaka, al termine dell’udienza. Il 53enne ha spiegato al giudice che domenica stava litigando con la moglie (che lavora come badante ed era andata a portargli il pranzo), la porta di casa era rimasta aperta e l’ha sbattuta per chiuderla. Nel fare questo «si è danneggiata la serratura. Ho cercato di aprirla girando la chiave ma questa si è rotta all’interno».

Questa la versione fornita dal 53enne. «Poi la moglie è andata in bagno, pensando di poter uscire dalla finestra. Ed è caduta» aggiunge l’avvocato Barboni. La donna, soccorsa dal 118, è stata trasportata all’ospedale di Torrette, ad Ancona. Ha riportato una frattura della tibia. Il giudice al termine dell’udienza non ha disposto misure cautelari per il 53enne che è tornato libero (da domenica era ai domiciliari).

Sequestro della moglie, «Era andata a portargli il pranzo Ci sono molti aspetti da chiarire»

Si cala dalla finestra e cade, il marito non voleva farla uscire: arrestato per sequestro di persona

Precipita dalla finestra di casa, grave una 50enne



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =