Avvocatessa stroncata da una malattia

CIVITANOVA - Lucilla Sablone aveva 58 anni, era molto stimata per la sua attività professionale. La commemorazione si terrà domani, 11 maggio, alle 16 nella sala del commiato dell'impresa funebre Lanzi in via De Amicis
- caricamento letture

 

lucilla-sablone

Lucilla Sablone

 

Dolore al tribunale di Macerata per la morte dell’avvocatessa Lucilla Sablone. Aveva 58 anni e da tempo lottava contro una malattia. Civitanovese, era molto stimata per la sua attività professionale. Conosciuta in città e in provincia, aveva lo studio in via Silvio Pellico e viveva nel quartiere di San Marone. Lucilla Sablone lascia il marito, l’imprenditore Roberto Barabuglini, il figlio Lorenzo con Marta, le sorelle Tiziana e Carla, i cognati e i nipoti. La commemorazione si terrà domani, mercoledì 11 maggio, alle 16 nella sala del commiato dell’impresa funebre Lanzi in via De Amicis.

(Redazione Cm)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X