Paolo Spalletti


Utente dal
14/4/2010


Totale commenti
64

  • «La Lega chiede i voti della sinistra?
    Come offrire a un vegetariano
    un panino con la porchetta»

    1 - Set 14, 2020 - 18:56 Vai al commento »
    Di Pietro ma è normale che lei non possa capire che chi vota a sinistra possa anche votare la Lega. Infatti al PD di sinistra gli è rimasto il fucsia, l'arcobaleno e l'ossessione immigrazionista. Nel frattempo vi siete occupati di altro, siete a tappeto con la grande finanza che gestisce le cose europee, avete allegramente favorito la precarietà massacrato i diritti del lavoro e la sanità pubblica(Regione Marche docet). Se non lo capisce, faccia almeno una deduzione sui dati elettorali nazionali, che so quelli Emiliani e Umbri recenti e quelli, sconfitta o meno, che verranno dalla Toscana. Nelle metropoli il PD vince nelle ZTL con attico, dove si discute di come siano belli i campi rom, basta che li mettano fuori del raccordo. A Roma caro Di Pietro nel 2018 il PD ha vinto solo ai parioli e a prati e non pervenuto nelle periferie dove una volta la sinistra-quella vera- copriva l'80% del voto. Mi raccomando si applichi di più.
  • Lettera del direttivo Pd agli iscritti:
    «Parcaroli ha dietro la destra violenta,
    sconcertante l’ignoranza su Macerata»

    2 - Set 7, 2020 - 9:31 Vai al commento »
    Pensavo che il pd pur di rimanere attaccato al potere era capace di tutto ma non pensavo si potesse arrivare ad un punto di caduta così squallido e bambinesco e che sfida apertamente il senso del ridicolo. Una verità però c'è in questo comunicato: la rivendicazione di Ricotta come naturale proseguimento dell'attuale amministrazione: non ne avevamo dubbi anzi grazie per averlo rivendicato dato che Ricotta nelle sue uscite sembra piovuto ora da Marte e non un assessore uscente. Quanto al buon governo basta leggere a seguire i commenti del buon Riccardo Sacchi che è una lista pure troppo sintetica. Continuate così che andate bene
  • Renziani, socialisti e Demos:
    «Con Narciso esperienza e serietà,
    un sindaco non s’improvvisa»

    3 - Ago 25, 2020 - 22:45 Vai al commento »
    Assessore Ricotta prima di scalare le classifiche nazionali e prima di sfatare gli stereotipi sulle donne mussulmane, ci parla di Via Trento? Ci parla del mutuo che stiamo pagando da anni per le piscine annunciate da 10 anni e che non ci sono? Ci parla di Valleverde ci dice con chi ha parlato del suo progetto a Corridonia in cosa consiste e a che punto è? Ci parla delle strade di collegamento alla grande viabilità mai realizzate? Ci parla circa il motivo per cui in questa meravigliosa, verde e sostenibile città la gente scappa e se ne va a vivere altrove e si sono persi migliaia di residenti in questi ultimi 5 anni? Ci parla della gestione dell'immigrazione e della sicurezza fino agli inizi del 2018 con i noti fatti accaduti?
  • Ricotta per Piediripa:
    «Progetto per l’area industriale,
    una ciclabile lungo il fiume»

    4 - Ago 22, 2020 - 12:38 Vai al commento »
    Prof Garufi, rimanendo in tema di sogni ed di contro di cose concrete, si faccia allora spiegare da Ricotta quali sono i termini di questo progetto per valleverde, con chi dei soggetti istituzionali del comune di Corridonia si è relazionato e circa cosa: una strada che passa sul suo territorio? O cosa? E a che punto è l'eventuale trattativa? Che io sappia dai media è che per ora altri pezzi di attività produttive maceratesi stanno invece andando a Corridonia, non ultima la Faggiolati. Forse l'accordo cui accenna e non spiega Ricotta è facilitare ulteriormente le attività di Corridonia? Poi si faccia spiegare come mai di questi mirabolanti progetti non è ha mai parlato in tutti questi anni mentre era ed è tutt'ora assessore lasciando che pure i marciapiedi di Valleverde venissero inglobati da improvvisate foreste. Ecco Garufi quando se lo avrà fatto spiegare ce lo dica anche a noi, lei è un professore non le mancherà il modo
  • Renis boccia il programma di Parcaroli:
    «Un libro dei sogni improvvisato»

    5 - Ago 21, 2020 - 10:03 Vai al commento »
    Iesari, peccato ve ne state andando , sennò potevate istituire l'assessorato alle chiacchere inutili. Il controllo del vicinato è un modello vincente adottato da anni da una miriade di comuni grandi e piccoli in Italia, per fare qualche esempio Perugia, Belluno, Firenze Venezia-Mestre e vidimato dal Ministero dell'Interno. Ma voi la sapete più lunga di tutti vero? Per rimanere in provincia abbiamo Civitanova(ormai effettivo capoluogo di provincia) Tolentino Morrovalle e comuni più piccoli come Appignano Esanatoglia ed altri. Come già si leggeva: in un articolo sul Corriere Adriatico del 19/5/18 "Controllo del vicinato Macerata tagliata fuori" o ancora su CM addirittura nel settembre 2016 https://www.cronachemaceratesi.it/2016/09/15/tre-comuni-firmano-per-controllo-del-vicinato-il-prefetto-cosi-calano-i-furti/859216/ ove lo stesso prefetto Preziotti sottolineava i positivi risultati dello stesso numeri alla mano Voi dove eravate? A valutare per numero sei anni altre e superiori modalità per poi sottoporle al ministero e a tutti gli altri organi competenti perchè voi rispetto al resto del mondo la sapete lunga vero? E lasci perdere la scusa del virus che in un arco temporale del genere diventa una scusa bambinesca che non le fa onore
    6 - Ago 20, 2020 - 20:14 Vai al commento »
    Ma i sig.ri Renis e Ricotta dove erano quando le opposizioni in consiglio comunale denunciando, ancora un anno prima dei tragici fatti di Pamela, lo spaccio a cielo aperto e la totale insicurezza dei parchi cittadini, venivano zittiti e accusati dalla giunta di "esagerate percezioni"? Ricotta che lei sostiene sig. Renis, mi sembra di ricordarmelo assessore e fedelissimo delle politiche dell'attuale sindaco. Fortuna il questore, se era per voi avevamo ancora la mafia nigeriana.....certo che ci vuole una buona dose di partigianeria a far finta che nulla è successo e di come era stata ridotta la città, ci si aspetterebbe almeno un granello di autocritica invece di attaccare gli altri, ma non è roba per voi
  • L’ospedale provinciale finisce nel cassetto:
    33 mesi persi solo per la variante
    E la Regione non ha più margini di manovra

    7 - Ago 14, 2020 - 22:37 Vai al commento »
    Oh Ricotta ma dopo venti anni di cemento proprio adesso, sul più bello, dovevate iniziare lo zero consumo di suolo? Di Pietro facce ride aspettiamo un’altro comunicato su CM....
  • «Il sistema fognario del centro sbriciolato
    E’ ancora quello dei secoli scorsi»

    8 - Ago 10, 2020 - 17:06 Vai al commento »
    Quindi a tendere il problema potrebbe comportare problemi di staticità degli edifici e rischio di voragini stradali...possibile che dopo un anno non vi ha risposto nessuno? Dunque chi sarebbe l'assessore ai lavori pubblici? Mi par di ricordare sia un certo Ricotta Narciso. Vi do una dritta: c'è un signore che si chiama Ricotta che va in giro da un pò di tempo tagliando nastri tricolori e inaugurando chioschetti bar, magari è un parente e vi sa dire qualcosa. Se vi fate un giro e vedete qualcuno con le forbici in mano potete chiedere informazioni utili allo scopo.
  • L’eredità di Carancini in 140 pagine
    «Dal 2010 città profondamente migliorata»

    9 - Ago 3, 2020 - 17:21 Vai al commento »
    Caro Romano, una città che non ha e non è riuscita in tanti anni ad avere un collegamento veloce alla grande viabilità non è una città migliore. Una città dove per arrivarci puoi scegliere tra la “corta” la “lunga” o il passaggio a livello o a scelta la Pieve o Corneto per fare un po' prima tra le campagne. Una città che ha una zona produttiva nel nulla di marciapiedi incolti e senza sbocchi stradali dove invece degli operai e degli artigiani c'è solo la sede di un sindacato non è una città migliore. Una città che perde in due anni mille residenti ed è un capoluogo che non conta più abitanti nella sua provincia non è una città migliore. Una città dove il commercio quasi non esiste più ed il suo centro è un deserto per quasi tutti i giorni dell’anno non lo è migliore. E se migliore lo è diventata dobbiamo solo ringraziare il questore che ha fatto si che Macerata non fosse più una delle piazze di spaccio più importanti del centro Italia e probabilmente base per una delle logge della mafia nigeriana, mentre in consiglio comunale parlavate di “esagerate percezioni” al riguardo. Ma vedo che questa musica vi è piaciuta al punto da candidare a sindaco un assessore che tutto ciò ha condiviso.
  • Covid, il monito di Morgoni:
    «Troppi eventi estivi a rischio
    Non possiamo stare tranquilli»

    10 - Lug 28, 2020 - 19:12 Vai al commento »
    Morgoni ma perché non si rilassa e va un po'al mare. Pensi al suo segretario di partito che ci è andato fino a Milano a prendersi il virus per fare l'aperitivo ai navigli con quell'altro genio di Sala e per abbracciare un cinese. Su coraggio a Porto Potenza si sta benissimo e ci sono un sacco di chalet
  • I commercianti di corso della Repubblica
    espongono i cartelloni:
    «A Macerata c’è tanto da vedere»

    11 - Lug 27, 2020 - 0:55 Vai al commento »
    @Adda Merlini infatti Max Mara e Max e Co come hanno chiuso a Macerata hanno aperto a Civitanova. Se volesse andare a provarsi qualcosa da acquistare poi su Amazon i negozi sono in corso Umberto. Mi stia bene
  • Sandro Parcaroli, il sognatore
    Modello politico? Steve Jobs

    12 - Lug 12, 2020 - 12:37 Vai al commento »
    @Perticarari dimenticavo un dettaglio: Ricotta è l'assessore ai lavori pubblici del Comune di Macerata anche se sta e farà finta di essere atterrato ora da Marte
    13 - Lug 12, 2020 - 12:29 Vai al commento »
    @Perticarari avere dubbi è da saggi, amministrare in ambito pubblico è diverso da farlo in azienda, ma ci conforta una evidenza solare: un avvocato ha già amministrato e ci lascia una causa milionaria per via Trento, ci lascia senza un'opera pubblica come la piscina e con un accordo con la controparte vogliamo dire... risibile per la comunità? La quale sta pure pagando un mutuo acceso ad hoc. Vogliamo parlare della perdita dell'ospedale unico, diciamo per decorrenza dei termini dato che va di gran moda in ambito giudiziario e ci casca a pennello con un avvocato... e si che un avvocato dovrebbe conoscere leggi, cavilli e scadenze. Potrei continuare ma spero vorrà considerare a suo conforto verso i dubbi sul futuro anche le certezze sul presente.
  • A Rione Marche verde selvaggio
    e al Parco di Fontescodella arriva la trash art

    14 - Lug 8, 2020 - 17:39 Vai al commento »
    Insieme al magnifico stato del manto stradale cittadino, per esempio via Mattei, ciò costituisce "Lo bello de Macerata" non ve ne siete accorti con tanto di manifesti 6x3 ? Chi è l'assessore? Ah il gigante caseario della politica che si oppone ai nani...
  • Lettera del questore, Morgoni non molla:
    «La vicenda del volantino va chiarita»
    Patassini e Iacobone difendono Pignataro

    15 - Apr 27, 2020 - 9:50 Vai al commento »
    Difficile avere ancora dubbi circa l'utilità del referendum per il taglio del numero dei parlamentari
  • Pignataro scrive a Tartabini, Morgoni:
    «Il questore faccia le indagini
    non valutazioni politiche»

    16 - Apr 25, 2020 - 19:44 Vai al commento »
    Piena solidarietà al Dr Pignataro che non finiremo mai di ringraziare e che a mio avviso, per la fattiva, meritevole e soprattutto concreta opera, meriterebbe lo stipendio, lui si, di un qualsiasi deputato o senatore. Deputati e senatori ai quali auguro di avere tempo a disposizione per occuparsi di cose concrete come la devastante crisi in atto, degli Italiani in povertà e dei diritti dei lavoratori piuttosto che attaccare i servitori dello Stato
  • Coronavirus, porte chiuse agli italiani:
    «Il mio viaggio è stato annullato
    Essere discriminati non è piacevole»

    17 - Mar 1, 2020 - 12:39 Vai al commento »
    Simpatico questo articoletto di riempitura, perché mettere in relazione un argomento come la discriminazione mentre si sfoglia il depliant del mancato resort ai caraibi, ha un effetto involontariamente comico. Purtroppo il virus del politicamente corretto fa più danni del corona. Le iniziative di blocco nei nostri confronti che si stanno adottando in molte nazioni, e che naturalmente sono temporanee, possono essere considerate esagerate o antipatiche, ma sono di assoluto buon senso. Siamo di fronte ad un virus nuovo di zecca ad elevata e rapida contagiosità che come si dice in gergo non trova alcuna “immunità di gregge” ed in attesa di un vaccino specifico o di farmaci antivirali ad hoc, può essere combattuto solamente cercando di limitarne la diffusione. Questo si fa con misure per noi antipatiche, dannose economicamente e socialmente, ma purtroppo necessarie: limitando gli spostamenti ed assembramenti. Se poi a muoversi sono persone provenienti da nazioni come le nostra in pieno sviluppo epidemico, la cosa non è discriminatoria ma di assoluto buon senso. Anche a favore di chi parte, perché rimanere bloccato in quarantena ai caraibi potrebbe pure tornare utile, in Ciad per esempio direi di no . Si tranquillizzi signora, quando presto sarà tutto finito vedrà che se paga la sua vacanza la farà: pecunia non olet
  • Centrodestra alla resa dei conti:
    «La Lega dica se vuole correre da sola
    o proseguire il confronto con noi»

    18 - Feb 14, 2020 - 14:19 Vai al commento »
    Bravi continuate a giocare a risiko, poco più di tre mesi al voto e nemmeno uno straccio di programma. Non capisco perché Mosca che li in mezzo è l’unica persona di buon senso ancora non vi abbia mandato a meditare in quel posto in genere affollatissimo dove sareste in buona compagnia e si presenti lui con liste civiche trasversali. Se vi renderete responsabili della vittoria del clone caranciniano è meglio poi che andate a nascondervi. Venti anni e ancora non avete imparato la lezione, desolante.
  • Centrodestra, la Lega diserta il tavolo
    «Il nostro interlocutore è la città»

    19 - Feb 14, 2020 - 14:24 Vai al commento »
    E di grazia quale sarebbe il vostro progetto, forse mi sono distratto e in città con chi e quando lo avreste condiviso? Continuate a giocare a risiko, poco più di tre mesi al voto e nemmeno uno straccio di programma. Non capisco perché Mosca che li in mezzo è l’unica persona di buon senso ancora non vi abbia mandato a meditare in quel posto in genere affollatissimo dove sareste in buona compagnia e si presenti lui con liste civiche trasversali. Se vi renderete responsabili della vittoria del clone caranciniano è meglio che poi andate a nascondervi. Venti anni e ancora non avete imparato la lezione, desolante.
  • Caos al convegno del liceo,
    sospeso il prof Simonetti:
    «La causa è un post su Facebook»

    20 - Feb 7, 2020 - 17:19 Vai al commento »
    Egregio Professore ma Lei ha osato tentare discutere in libertà con i gran sacerdoti del Grande Dogma. I Dogmi si sa non possono essere discussi nemmeno serenamente e si capisce che si siano irritati: è lesa maestà. Non si può dire che i partigiani hanno si combattuto Fascismo e Nazismo, ma che molti di loro non avevano proprio la precisa intenzione a guerra finita di sostituirli con quella che chiamiamo democrazia occidentale ma avevano in mente un modello diciamo più orientale? E quindi tanta sincerità democratica magari non c'era. Non si può dire? Non si può dire che a Porzus la brigata partigiana Osoppo di ispirazione cattolica e laica fu sterminata dai gappisti(vi perirono tra l'altro il fratello di Pasolini e lo zio di De Gregori) https://it.wikipedia.org/wiki/Eccidio_di_Porz%C3%BBs ed anche negli eccidi a guerra finita nel triangolo rosso Emiliano: 13 aprile 1945: Rolando Rivi, seminarista di 14 anni, torturato e ucciso in una sommaria esecuzione da Giuseppe Corghi e da Delciso Rioli, partigiani della Brigata Garibaldi, appartenenti al battaglione Frittelli della divisione Modena Montagna (Armando) comandata da Mario Ricci[6] (i due furono poi condannati - in tutti e tre i gradi di giustizia - per omicidio a 22 anni di carcere, ma in realtà ne scontarono solo 6 grazie all'Amnistia Togliatti). 26 aprile 1945: Primo Rebecchi, artigiano di Cavezzo (Modena), sequestrato e brutalmente assassinato a Carpi. 27 aprile 1945: a Cernaieto di Casina, presso Trinità, furono uccisi 21 ostaggi fra cui tre donne e quattro ragazzini, probabilmente della milizia partigiana di Vedriano. I resti vennero trovati nel bosco a ridosso della strada per Gombio solo nell'ottobre del 1946, ed è ancora incerta la paternità esatta della strage, i nomi degli esecutori materiali e addirittura il numero preciso delle vittime che potrebbe essere di 23 o anche più[senza fonte]. 9 maggio 1945 dodici fascisti o presunti tali tra cui il podestà di San Pietro in Casale Sisto Costa con la moglie e il figlio nel primo Eccidio di Argelato; 10 maggio 1945, dottor Carlo Testa, membro del Comitato di Liberazione Nazionale (CLN) per la Democrazia Cristiana, fu assassinato a Bomporto (Modena) con raffiche di mitra; 11 maggio 1945, i sette fratelli Govoni, Giacomo Malaguti, sottotenente di artiglieria del Corpo Italiano di Liberazione, con il quale aveva combattuto contro i tedeschi a Cassino rimanendo ferito, e aveva fatto la campagna in un'unità aggregata all'esercito inglese, in licenza presso la famiglia, assassinato nel secondo Eccidio di Argelato; 18 maggio 1945, Confucio Giacobazzi, agricoltore e partigiano non comunista, assassinato; 2 giugno 1945, Ettore Rizzi, partigiano simpatizzante democristiano, sequestrato e ucciso a Nonantola; 27 luglio 1945, Bruno Lazzari, impiegato democristiano di Nonantola, colpito da raffiche di mitra; 26 gennaio 1946, Giorgio Morelli, partigiano e giornalista cattolico, vittima di un agguato dopo la pubblicazione di un'inchiesta in cui accusava il presidente comunista dell'ANPI di Reggio Emilia della morte di un altro partigiano cattolico, Mario Simonazzi. Morelli morì a seguito delle ferite il 9 agosto 1947; 19 maggio 1946, Umberto Montanari, medico condotto a Piumazzo ed ex-partigiano cattolico, assassinato; 20 agosto 1946, Ferdinando Mirotti, capitano del Corpo italiano di Liberazione, assassinato sull'uscio di casa; 24 agosto 1946, Ferdinando Ferioli, avvocato, assassinato in casa da persone conosciute, gli assassini furono aiutati dalla loro organizzazione a riparare in Cecoslovacchia; 27 agosto 1946, Umberto Farri, sindaco socialista di Casalgrande, assassinato in casa da due uomini. Il caso non ha mai avuto una soluzione; 5 novembre 1948, Giuseppe Fanin, sindacalista, assassinato a San Giovanni in Persiceto; 17 novembre 1948, Angelo Casolari e Anna Ducati, membri del consiglio parrocchiale, assassinati nella canonica della parrocchia di Freto, a Modena. https://it.wikipedia.org/wiki/Triangolo_della_morte_(Emilia) Ho citato Wikipedia evitando Giampaolo Pansa perchè ormai lo hanno bollato anche da morto di essere un fascista postumo. Che dire poi della difficoltà(eufemismo) di parlare di Foibe? Non si dovevano irritare i compagni yugoslavi....e gli Istriani esuli trattati come appestati fino agli anni 90. Quindi caro professore in bocca al lupo!
  • Arrigoni: «Io straniero? Caro Ricotta,
    sono qui perché avete fatto di Macerata
    la città simbolo della cattiva politica»

    21 - Set 16, 2019 - 20:45 Vai al commento »
    Dopo più di 20 anni di questi sinistri personaggi, questa città è ormai ridotta nei fatti e nella demografia a ex capoluogo; andando in ordine sparso: dopo 20 anni non ha ancora un collegamento veloce con la grande viabilità che per essere raggiunta servono almeno 20 minuti sempre che il passaggio a livello sia aperto. Dopo 20 anni le vie di collegamento veloce sono via Cincinelli, la Pieve e la Corta di Villa Potenza. Abbiamo una zona produttiva detta Valleverde(infatti è ormai una foresta) nata morta perché priva di ogni collegamento viario, le attività produttive, ovviamente, manco si sognano di stabilirvisi. Uno scellerato piano regolatore ha disseminato la città di scheletri di cemento armato, che tali resteranno per anni. Abbiamo perso la Banca D’Italia, la Camera di Commercio e non siamo stati in grado nemmeno di tenerci la Lube(oltre lo sport unica grande realtà nazionale industriale). L’Università è noto non ha vita facile( vedi vicenda ex UPIM). Come vogliamo continuare? Vicenda Via Trento con tanto dei 4 milioni che pagheremo noi, con le piscine sul cui mutuo stiamo pagando gli interessi,oppure con la brillante gestione immigrazione e sicurezza? C’è da scegliere. Tacconi con un entusiasmo che fa tenerezza, vista la sua età, dice che sarebbe un peccato interrompere questa attività amministrativa: ha ragione, facciamoli continuare c’è da smontare ancora lo Sferisterio e la Torre di piazza, poi hanno finito. Anzi, siccome delirare in Italia è ancora esentasse, rilancio: a me il Ricotta più che Ireneo Vinciguerra ricorda Alcide De Gasperi
  • Asfaltatore? No, conciliatore
    Narciso Ricotta studia da sindaco:
    «Non prenderemo lezioni da Lecco»

    22 - Set 16, 2019 - 18:45 Vai al commento »
    Dopo più di 20 anni di questi sinistri personaggi, questa città è ormai ridotta nei fatti e nella demografia a ex capoluogo; andando in ordine sparso: dopo 20 anni non ha ancora un collegamento veloce con la grande viabilità che per essere raggiunta servono almeno 20 minuti sempre che il passaggio a livello sia aperto. Dopo 20 anni le vie di collegamento veloce sono via Cincinelli, la Pieve e la Corta di Villa Potenza. Abbiamo una zona produttiva detta Valleverde(infatti è ormai una foresta) nata morta perché priva di ogni collegamento viario, le attività produttive, ovviamente, manco si sognano di stabilirvisi. Uno scellerato piano regolatore ha disseminato la città di scheletri di cemento armato, che tali resteranno per anni. Abbiamo perso la Banca D'Italia, la Camera di Commercio e non siamo stati in grado nemmeno di tenerci la Lube(oltre lo sport unica grande realtà nazionale industriale). L'Università è noto non ha vita facile( vedi vicenda ex UPIM). Come vogliamo continuare? Vicenda Via Trento con tanto dei 4 milioni che pagheremo noi, con le piscine sul cui mutuo stiamo pagando gli interessi,oppure con la brillante gestione immigrazione e sicurezza? C'è da scegliere. Tacconi con un entusiasmo che fa tenerezza, vista la sua età, dice che sarebbe un peccato interrompere questa attività amministrativa: ha ragione, facciamoli continuare c'è da smontare ancora lo Sferisterio e la Torre di piazza, poi hanno finito. Anzi, siccome delirare in Italia è ancora esentasse, rilancio: a me il Ricotta più che Ireneo Vinciguerra ricorda Alcide De Gasperi
  • Nuovo governo, Alessia Morani
    sottosegretario al Mise

    23 - Set 13, 2019 - 15:53 Vai al commento »
    Grandi 5 stelle grande Grillo. Del resto un movimento fondato da un comico non poteva che finire in comica. Nati per aprire il palazzo a Roma e a Bruxelles, profeti del vaffa a prescindere, sono finiti a fare gli sherpa di Macron Merkel e Renzi il quale sta piazzando tutti i suoi con grande soddisfazione. Complimenti
  • Giornalino Pd, il segretario si scusa
    ma Pasqualetti resta:
    respinte le dimissioni dal direttivo

    24 - Ago 13, 2019 - 21:56 Vai al commento »
    In parole povere “er chachemire” dice: mi permetta, scusi noi siamo in quattro come se fosse antani anche per lei soltanto in due oppure in quattro anche scribai con comandina non le dico antani anche se fosse supercazzola bitumata con lo scappellamento a destra
  • Travolta da un’auto vicino casa,
    79enne soccorsa in eliambulanza

    25 - Lug 15, 2019 - 18:52 Vai al commento »
    Al di là di questo incidente la cui dinamica sarà stabilita dalle autorità preposte, risulta chiaro come questa via sopporti una mole di traffico di passaggio sproporzionata alle sue possibilità e caratteristiche. Insieme alla strada della Pieve, funge da bretella di quella che forse sarà o mai sarà la bretella di collegamento a via Mattei. Sarebbe il caso di riattivare il semaforo che bloccava col rosso tramite rilevatore di velocità e magari la presenza di qualche vigile urbano che da queste parti si è visto solo per fare delle inutili e persecutorie multe per divieto di sosta nelle strade interne e residenziali del quartiere. Inoltre invito l'assessore preposto a venire a provare ad uscire dallo stop di via Ballesi con le auto che provengono dalla carrareccia e sbucano dal dosso a 70/80 km/ora praticamente invisibili dallo specchio posizionato in alto su un palo della luce specialmente a sole pieno. Garantisco che è una vera roulette russa, magari protebbe essere inserita tra le varie attrazioni della città per i più audaci. Tanti auguri alla signora investita sperando che tutto si risolva per il meglio.
  • Stop al fumo in spiaggia,
    proposta di legge in Parlamento
    presentata da Mario Morgoni

    26 - Lug 5, 2019 - 0:38 Vai al commento »
    AhAhAh grande sig. Tombesi, risposta elegantemente efficace. Però un appunto glielo devo fare: sia più umanamente comprensivo, questi del Pd tre argomenti hanno:immigrati, diritti Lgbt e molti di loro pure cannabis libera. Adesso se l'Illustrissimo Senatore ha trovato il quarto ben importante tema glielo faccia portare a compimento così lo vediamo felice. Per quanto mi riguarda me ne farò una ragione e andrò a fumare in acqua comodamente sdraiato sul materassino
  • MaceratAccoglie fino al 2021,
    Marchiori: «Ipotecato il futuro»

    27 - Giu 24, 2019 - 10:59 Vai al commento »
    http://www.ilgiornale.it/news/politica/ecco-leredit-pd-miliardo-debiti-accogliere-i-minori-1715255.html
  • Una domenica per famiglie,
    rinasce il parco Fontescodella (FOTO)

    28 - Giu 3, 2019 - 14:26 Vai al commento »
    Un grande plauso semmai al Questore e alle Forze dell'ordine che lo hanno liberato e cercano, con una costanza encomiabile, di tenerlo libero da pusher e bivacchi di clandestini, cercando di sottrarre questo parco al degrado cui era stato condannato e che questa amministrazione definiva una percezione esagerata rivolgendosi a chi lo sottolineava da tempo
  • Decreto Salvini, la Croce Rossa:
    «Rinunciamo a fare accoglienza,
    non sarebbe degna di un essere umano»

    29 - Apr 23, 2019 - 17:12 Vai al commento »
    Dai dati ufficiali si evince che chi è arrivato qui clandestino è un rifugiato di guerra in percentuale irrisoria tant'è che le domande di asilo vengono quasi tutte respinte. Fino a ieri il costo di questa assistenza, allegramente speso, era simile al costo finanziato per il reddito di cittadinanza che al contrario ha invece tanto allarmato gli economisti Molti nostri anziani debbono vivere con molto meno: le pensioni minime fino a poco tempo fa erano intorno ai 500e. Con i 35e portati a 22e il costo per persona assistita è più di 660e al mese. Molti nostri concittadini vanno a raccattare gli avanzi dei mercati per poter mangiare frutta e verdura e molti vanno a fare la fila alla caritas per mangiare. Penso che un po' di vergogna non guasterebbe a leggere questo articolo
  • Congresso delle famiglie a Verona,
    50 docenti Unimc si schierano contro:
    «Preoccupanti le idee diffuse»

    30 - Mar 30, 2019 - 19:19 Vai al commento »
    eccolo come al solito, il mitico manifesto di sessantottesca memoria con l'intolleranza dei tolleranti coloro che insegnano, ma solo agli altri, che in democrazia tutti hanno diritto ad esprimere le proprie idee se lo fanno pacificamente. Scomodano la scienza addirittura per convincerci che tutto è relativo. Scienziati ma di che? Niente di importante: la cultura sopravviverebbe anche se non esistessero. Comunque andate a lezione da uno che certo scienziato di certo non è: Giuseppe Cruciani che salendo sul palco del congresso mondiale delle famiglie a Verona ha detto:"Io non sono uno di voi, non ho una famiglia tradizionale e penso anche che esistano tanti tipi di famiglia. Mi sono battuto per anni per cose che voi probabilmente avversate, cioè il matrimonio tra omosessuali e prima ancora l’aborto e il divorzio. Persino per l’utero in affitto che detto qui è come bestemmiare in chiesa Ma oggi mi sento uno di voi perchè molti vorrebbero spegnere questo microfono da cui sto parlando. Abbiamo assistito nelle scorse settimane ad una vera e propria campagna di criminalizzazione di quello che è un convegno tra persone che parlano ed esprimono il loro pensiero. Qualcuno ha fatto addirittura la lista degli albergatori che vi ospitano per boicottarli. E qualcuno vorrebbe addirittura farla dei traduttori che sono qui oggi. Come fossero dei criminali». Capito scienziati de sto...imparate ed andate a rileggervi Flaiano che lucidamente disse che in Italia i fascisti si dividono in due categorie: i fascisti propriamente detti e gli antifascisti.
  • Gentiloni, seconda uscita
    da presidente Pd
    «Viva Macerata, non è il Bronx»

    31 - Mar 23, 2019 - 10:26 Vai al commento »
    Ricapitolando: ci hanno riempito di clandestini che finito il mantenimento a spese nostre, sono naturalmente diventati sbandati, manovalanza di organizzazioni criminali nostrane ed estere e spacciatori seriali di droghe a ragazzini davanti le scuole e in molti casi pure assassini: e questo soggetto ci viene a dire tranquilli non siete il Bronx. Il Bronx? I terremotati li hanno messi in scatole di cartone marce, le macerie in gran parte sono ancora lì e di contro vengono a raccontarci di miracolose piste ciclabili mentre l'economia di questi posti è azzerata; inoltre oggi scopriamo che Banca Marche, il cui fallimento è stato devastante come un'atomica per l'economia maceratese e marchigiana, poteva essere salvata solo se al governo ci fosse stato qualcuno con la schiena diritta e non dei servi che hanno subito alzato le mani in segno di resa incondizionata: e questo viene a dirci che ama Macerata e la sua terra? E lotta contro i populisti? Se qualcuno fosse appassionato di metalli non perda l'occasione di queste riunioni per andare ad ammirare il miglior bronzo a livello mondiale plasmato a forma di facce credo abbiamo veramente il migliore; però non va dimenticato di portarsi un antinausea potreste vomitare
  • Numero speciale della rivista Marianne:
    nel focus sulla politica italiana
    un reportage su Macerata

    32 - Dic 24, 2018 - 15:09 Vai al commento »
    Hai capito sti francesi...non perdono mai il vizietto di fare lezioni a tutti. Sono scioccati perché abbiamo avuto uno, addirittura fascista che girava pistola in mano. Invece a noi sembra del tutto normale aver visto in Francia soldati dell'isis e foreign fighters mussulmani maciullare decine e decine di persone con autoarticolati mitra e bombe con tanto di assalti a sedi di giornali.Ganza la saputella, proprio brava.
  • In oltre 200
    alla passeggiata antifascista (FOTO)

    33 - Dic 7, 2018 - 10:53 Vai al commento »
    Dato che era freddo ed umido, il sig Di Pietro ha forse ulteriormente contribuito alla manifestazione distribuendo sciarpe ed eskimo di cashmere o si è limitato solo a farsi fotografare da CM per far vedere che c'era ? Ai cori intimidatori dei pacifisti antifascisti davanti ai locali era presente anche il loro collega titolare Orazi, con il quale sicuramente si incontrano in Confcommercio, o se ne era già andato?
  • Macerata, scacco allo spaccio di droga:
    27 arresti, oltre 4mila cessioni di eroina
    (I VIDEO)

    34 - Dic 4, 2018 - 14:15 Vai al commento »
    Queste sarebbero state, a detta del signor sindaco della sua giunta e della sua maggioranza, quelle "percezioni sbagliate" che l'opposizione aveva sollevato al pari di tantissimi cittadini molto prima di Pamela e Traini. Bastava farsi un giro in città con gli occhi non foderati da spesse fette di prosciutto ideologico ed interesse politico a prescindere, in spregio dei maceratesi, soprattutto giovani e giovanissimi, letteralmente rovinati dalle droghe di ogni tipo. Un sentito grazie alle forze dell'ordine al questore e al procuratore
  • Immigrazione, l’appello di Carancini:
    «Combattere contro il decreto Salvini»

    35 - Ott 24, 2018 - 17:37 Vai al commento »
    Dopo questo articolo si può comprendere come mai il pd si stia ancora chiedendo e non abbia ancora capito perché gli Italiani li hanno sonoramente bastonati e continuano a bastonarli ad ogni occasione non c'è niente da fare sono senza speranza.
  • Inaugurata la lapide per Pamela,
    «aiutateci a trovare la verità» (Foto)

    36 - Set 9, 2018 - 20:17 Vai al commento »
    Particolarmente belle e toccanti le foto del sindaco e della giunta del comune di Macerata. Si vede chiaramente la loro grande partecipazione emotiva anche se mai come quella che traspariva dalle foto scattate alla marcia antifascista
  • Migranti bloccati sulla Diciotti,
    sciopero della fame di Bernabucci:
    «Smetterò se rispettati diritti umani»

    37 - Ago 25, 2018 - 17:15 Vai al commento »
    Come farò adesso a dormire? Mi raccomando ci tenga informati
  • La Lega “suona” il Flauto:
    «Offesa per i cittadini
    che ci hanno votato»

    38 - Lug 24, 2018 - 20:11 Vai al commento »
    Amici basta non fate ulteriore pubblicità ad un radical chic che utilizza un autore immortale per i suoi cerebrali convincimenti. Poi potrà vantarsi a Capalbio o in qualche terrazza romana dove i rom e i clandestini li vedono solo in televisione di essere minacciato dai rozzi populisti. Lo volete far passare da eroe? Fatelo bollire lui e consimili nel loro brodo. Artisticamente basta sentire il commento di un signore di Milano abbonato da 30 anni alla Scala, all'uscita dallo Sferisterio per definire l'opera. Politicamente fateli continuare così fategli battere lo stesso tasto, mentre stanno su Marte che possiamo sperare nella loro estinzione. Fateli continuare a tacciare di disumanità e razzismo chiunque cerchi di fare un ragionamento concreto sul tema, tipo fargli capire che confiniamo con un continente che nel 2050 conterà 2,5 miliardi di persone e che una damigiana non può essere versata in una bottiglia o che è ora che vengano ripristinati principi di legalità naturali. Poi in una provincia ai vertici per i morti da overdose e in una città dove lo spaccio regna sovrano fategli applaudire la scena in cui uno dei personaggi si fa felice un bel cannone. Il vero spettacolo è leggere di un sindaco che cita la recensione del giornale di confindustria e di un deputato della Repubblica che battibecca insultando un lettore con epiteti offensivi. Vedere un partito cosiddetto di sinistra ma esperto di banche a cui non danno più il voto né disoccupati ne operai dimenticati da tempo e' il vero spettacolo
  • La Lega stronca il Flauto di Vick,
    Morgoni: «Intolleranza inquietante»

    39 - Lug 25, 2018 - 10:21 Vai al commento »
    Sig. Morgoni la prego continui con i suoi post siamo un gruppo di amici in vacanza e stiamo scommettendo sul prossimo "Non si permetta lei non sa chi sono io!!".
  • Magliette rosse in piazza
    al fianco di chi migra:
    «Scelte del Governo disumane»

    40 - Lug 9, 2018 - 13:21 Vai al commento »
    Bravo Pavoni, molto interessante. Mi sembra che lo scrittore Eritreo esamini la situazione in modo impeccabile e completa considerando che la popolazione africana entro il 2050 quasi raddoppierà a 2,3 miliardi. Una lucidità che tanti bamba nostrani hanno perso da tempo avendo foderati occhi e orecchie di prosciutto anche piuttosto scadente. Spero poter ricambiare con un immenso e profetico Gaber di fine anni 90 https://youtu.be/BtNj1EaxiW4 si intitola "il potere dei più buoni"
  • Battaglia sugli immigrati a Corneto:
    solidarietà del Consiglio ai residenti
    Il Pd lascia solo il sindaco

    41 - Mar 7, 2018 - 15:57 Vai al commento »
    ieri sera ero lì e devo dire che c'è qualcuno che nonostante la batosta elettorale non solo non riesce a risintonizzarsi con le esigenze dei cittadini, ma è ancora su Marte che la Luna è troppo vicina alla terra. Sentire uno dei tre consiglieri che ha votato contro, dire di non vedere un problema di sicurezza (detto a mc di questi tempi è sintomo psichiatrico alquanto preoccupante)e ancor meno di vedere un problema di danno patrimoniale per le case confinanti(cioè concentrare in un'unica struttura attaccata ad altre abitazioni di un quartiere residenziale, 50/60 immigrati non svaluterebbe le abitazioni secondo lui). Almeno il gus secondo anche i dettami di legge e buon senso li distribuisce in piccoli nuclei, qui siamo oltre. Ma dove vivono questi consiglieri, possibile che l'ideologia non gli permetta un minimo di onestà intellettuale? Poi sentire che Acsim nulla ha a che fare con la giunta dopo aver visto sindaco e giunta sfilare insieme ad Amanze alla mitica ed epocale manifestazione, dopo che due consiglieri di maggioranza del pd sappiamo essere una dipendente dell'acsim e un' altro avvocato che ne cura gli interessi stessi: ma questi signori vogliono offendere la nostra intelligenza o si credono i più furbi del quartierino? Sono stati eletti per ascoltare e fare gli interessi dei concittadini o per fare altro?
  • Educazione e gender, Gianni Menghi:
    “No alla Chiesa in trincea
    contro il nemico invisibile”

    42 - Mar 4, 2015 - 16:00 Vai al commento »
    Sig Perilli vedo che anche lei non ha capito il nocciolo della questione, provo a spiegarmi. A scuola non insegnano nessuna concezione biblica, la quale nel caso deriverebbe dall'origine naturale delle cose, che grazie a Dio, ha dato la possibilità all'umanità di perpetuarsi fino ad oggi dato che fino a prova contraria(a parte qualche eccezione cromosomica come nel caso di ermafrodismo) si nasce anatomicamente maschi e femmine inoltre l'ora di religione è di libera scelta e si può non accettare: se il 90% delle famiglie lo fa si vede gli sta bene così, o no? La scuola dovrebbe laicamente insegnare il rispetto dell'essere umano e credo lo faccia e riguardo la sessualità deve insegnare ai ragazzi a conoscere il proprio corpo e semmai educare ad una sessualità consapevole premessa fondamentale per proteggersi dalle numerose malattie sessualmente trasmesse che stanno aumentando a dismisura proprio per l'uso disinvolto del proprio corpo dovuto ad una non conoscenza. Punto. Non deve imporre modelli ed ideologie per legge nè tentare di convincere le masse che il sole gira intorno alla terra, classico dei regimi autoritari. Io pago le tasse quanto lei per sostenere la scuola pubblica ed ambedue abbiamo diritto a che ai nostri figli non vengano inculcate ideologie a noi non confacenti sia su un fronte che sull'altro. Tutto qui. Con questo la saluto.
    43 - Mar 4, 2015 - 11:45 Vai al commento »
    Sig Menghi tutto questo sproloquio per non aver capito una cosa semplice semplice: qui non c'è in ballo il rispetto dell'omosessuale come persona, nè il tema era quello dei cosi detti diritti, che io credo ampiamente garantiti a tutti dalla costituzione italiana: qui c'è qualcosa di più concreto. C'è la pretesa di imporre modelli educativi univoci e pretesi giusti ed indiscutibili a tutti tramite la scuola pubblica, un modello che fondamentalmente prevede l'essere uomo o donna non stabilito dal fatto biologico, mentre io credo che la scelta di essere diversi da come si è nati debba essere una scelta esclusivamente individuale per il rispetto di tutti. Qui si entra a gamba tesa sull'educazione dei figli di tutte le famiglie, peraltro in modo anticostituzionale(l'educazione non è prerogativa dello stato!) attuando una sorte di educazione univoca di massa simile a quella dei regimi autoritari e concretizzandosi una discriminazione semmai alla rovescia di quella ipotizzata contro gli omosessuali. Fa specie che uno come lei che ha militato in un partito che faceva sua la bandiera liberale si accodi al coro sinistro di una legge liberticida come questa o forse è un ex perchè è stato buttato fuori?
  • Gender e omofobia,
    in 1700 a Macerata per Gianfranco Amato
    “Non servono leggi speciali per i gay”

    44 - Feb 22, 2015 - 10:59 Vai al commento »
    Stai tranquillo uncinetti e stiano tranquilli tutti quelli affascinati da questa allucinante ideologia che nulla ha a che fare con i diritti civili che regolano gia' ampiamente i diritti di tutti(anche le coppie di fatto potrebbero essere regolate col diritto civile). Questa legge pretende, partendo dall'assunto di rappresentare la verita' e la cosa piu' giusta( un classico della spocchia e presunta superiorita' morale della sinistra) di imporre a tutti i cittadini tramite la scuola pubblica questa ideologia. Ma dicevo ad uncinetti &co di non preoccuparsi dei cattolici la cui gran parte sostiene proprio il partito che si e' fatto promotore di questa desolante proposta di legge ed e' maggioranza in parlamento e il papa e' troppo impegnato a piacere a tutti per provare seriamente a contrastarla. Quindi la proposta ha molte probabilita' di diventare legge. Saro' curioso di vedere poi a fronte di deboli proteste dei genitori cattolici o semplicente laici di buon senso, quello che faranno i genitori dei bambini mussulmani che in molte classi dell'Emilia Romagna e di molte regioni del nord sono ormai la maggioranza, sai che risate... Gli concederete l'obiezione di coscienza come all'ora di religione o come alle mense o come nello staccare il crocefisso o nascondere i presepi?
  • Tifoso ferito allo stadio,
    amputate tre dita
    La Procura ha aperto un’indagine

    45 - Gen 27, 2015 - 17:53 Vai al commento »
    A nome di tutta la Pgs Robur 1905 un forte abbraccio a Daniele e alla sua famiglia e sentiti auguri per il migliore recupero possibile. Forza Daniele non mollare ti siamo tutti vicini e siamo sicuri che presto sarai di nuovo al lavoro per prepararci ancora tanta splendida pizza.
  • Seconda aggressione in corso Cairoli,
    sconosciuto tira pugno ad un passante

    46 - Dic 9, 2014 - 21:40 Vai al commento »
    A chi costera' caro, se non alle vittime? Stanno depenalizzando i reati entro i 5 anni di reclusione che comprendono le lesioni i furti semplici e il danneggiamento. Se lo prendono una denuncia a piede libero come quello preso a Roma dedito allo stesso "sport" e via andare. Immaginando i soggetti cosa pensate possano risarcire in sede civile? L'imbarbarimento della societa' e' dovuto soprattutto alla assoluta mancanza della certezza della pena che lascia onesti e spesso inermi cittadini delle fasce piu' fragili in balia di branchi di lupi sia autoctoni sia di quelli calati da ogni dove, la scia infinita di violazioni di domicilio furti e vandalismi ne e' testimone lampante. La barbarie aumentara' ulteriormente quando ormai consapevoli di questo, alcuni inizieranno a farsi giustazia da soli.
  • Concorso per dirigenti regionali, la Cgil: “Sempre stati coerenti”

    47 - Ago 13, 2014 - 16:02 Vai al commento »
    Mica c'avete da fare voi, ma quelli che ancora vi danno retta. Andatelo a raccontare alle famiglie stremate dalle tasse o dalla crisi che non arrivano nemmeno al 20 del mese o agli operai che lottano per non essere licenziati, ai cassaintegrati. Ma con che faccia....
  • Bufera urbanistica, Carancini:
    “Carelli si deve dimettere”

    48 - Dic 14, 2013 - 17:25 Vai al commento »
    Ma il PD quale' quello delle coop e di Montepaschi che in genere da' le patenti di onesta' o di corrotti agli altri? Quelli della superiorita' morale della sinistra? Andate tutti a casa prima che in Italia succeda qualcosa di brutto. La misura e' colma da un pezzo. 
  • A vent’anni da “Città Solidale”

    49 - Dic 4, 2013 - 11:37 Vai al commento »
    Ci vuole coraggio a celebrare questo anniversario: è stato l'inizio della fine per Macerata, la fine del centro storico(storici gli appostamenti presso San Paolo di sindaco assessore e vigili urbani per le multe ai malcapitati) e un mare di scelte ideologiche del peggior cattocomunismo che ha fatto da battistrada alla situazione che viviamo attualmente in città dove più o meno sono gli stessi di allora a suonare la musica utilizzando sindaci utili i.dealisti per mescolare il cemento.
  • Centro storico, cosa bolle in pentola

    50 - Nov 22, 2013 - 17:29 Vai al commento »
    Dopo la lucida analisi del carelli circa il perche' il centro e' in grave declino, penso non sia opportuno far aprire un nuovo bar in piazza magari un'altra sala da te' sarebbe piu' prudente
  • La partenza della Lube
    e il dominio del denaro

    51 - Ott 6, 2013 - 17:29 Vai al commento »
    Sig Bellucci io credo invece che molti commentatori vedano i fatti ovvero l'oggettivita' la realtà' delle cose ci vuole onesta' intellettuale e solo chi non vuol vedere perché' schierato può' fare discorsi di tale generigicita'. I fatti degli ultimi 20 sono sotto gli occhi di tutti e ne stiamo constatando le conseguenze che prima o poi arrivano. Abbagliare alla luna o divagare con pistolotti filosofico/moralistici non serve a nulla o serve solo per tentare di correre in soccorso di chi con scelte scellerate o non scelte ha distrutto la città'. Quoto in pieno Alba L'una
  • Lube verso Civitanova:
    palazzetto pronto entro agosto 2014

    52 - Set 4, 2013 - 19:48 Vai al commento »
    Sig Carletti, intelligenza e buon senso consigliano di parlare se si conosce l'oggetto della discussione, ma da cio' che scrive ne dubito. A parte la stravagante tesi per cui il problema sarebbero le numerose societa' sportive che invece sono una ricchezza una risorsa sociale civile e di salute per la collettivita' cosa intende quando scrive"i genitori pagano fior di quattrini"? A Macerata-e parlo in questo caso solo per il calcio- mediamente il costo annuo richiesto per ragazzo e' circa 300euro. Con questa cifra si fa fronte a 10 mesi di attivita' a un numero di istruttori in media 1/15 ragazzi un preparatore atletico per evitare infortuni, un allenatore per i portieri, un affito per sede societaria, un magazzino materiali un custode campi, un addetto di segreteria, materiali sportivi deperibili(palloni ostacoli mute da gara casacche ecc) kit societario(circa 90e l'uno) un pulmino trasporto con addetto e relativi costi di funzionamento e tutti i consumi: gas acqua luce affitti palestre per i piccoli d' inverno) coperte solo in parte dai contributi pubblici e non ultimo 16 euro per tesserare e assicurare i ragazzi.....dimenticavo iscrizioni a tornei. Poi con il resto lei cosi' bravo ci si compra anche un campo sportivo. Complimenti. Io non so se lei si sente piu' suddito o cittadino: io da cittadino penso che nei limiti di bilancio un ente pubblico ha fra i suoi doveri favorire lo sport e i volontari che lo mandano avanti e i contributi che deve dare non sono una elemosina da chiedere perche' coloro che lo praticano o i loro genitori versano cospicue tasse sotto forma anche di addizionali comunali e regionali e si dovrebbero per questo veder restituito ripeto nei limiti di bilancio, un servizio sociale al pari degli altri servizi che le tasse servono o dovrebbero servire a mandare avanti.
  • Pedonalizzazione? Certo, ma vogliamo ancora di più

    53 - Ago 23, 2013 - 21:57 Vai al commento »
    Accessibilita' e sosta? Quando l'unico parcheggio vicino al centro chiude alle 21 e rischi che ti rimanga dentro l'auto e rimane chiuso anche durante le domeniche in cui i commercianti hanno aperto i negozi. Ma quale progetto globale se non si vuole intervenire anche su queste banalita'. Amministrazione ridicola progettualita' cimiteriale
  • Del Gobbo: “Sulla Robur
    lavoriamo da mesi
    e il tuttologo Guzzini sapeva tutto”

    54 - Giu 3, 2013 - 18:15 Vai al commento »
    Nel ringraziare il consigliere Del Gobbo, al pari dei consiglieri Guzzini Sacchi e Pistarelli, per il suo interessamento e per aver promosso la convocazione della IV commissione poi rinviata a data da destinarsi, lo inviterei a non disperdere le energie nel polemizzare con i suoi colleghi in consiglio, ma semmai a cercare di risolvere insieme a loro le problematiche denunciate. Cominciando col chiedere al sindaco e all'assessore Canesin che ben conoscevano la situazione da settembre 2012, ribadita in ripetuti quanto vani incontri, perchè non si siano mossi, perchè la Robur,  non ha diritto al pari delle altre società, anche meno importanti ad avere  un campo e ai contributi comunali. Dov'erano quando la Robur ha dovuto firmare una convenzione a suo carico pur di andare avanti, convenzione che invece avrebbe dovuto firmare il comune, in palese inadempienza di tutte le delibere riguardanti la variante salesiani che obbligavano la giunta a farlo addirittura prima della consegna dell'agibilità degli impianti e del supermercato. L'ultima volta che l'assessore Canesin ci ha prestato la sua preziosissima attenzione- spinto dalla preoccupazione per la nostra condizione- è stato qualche domenica fa allo stadio Helvia recina, dove durante una partita della Maceratese si è rivolto a noi in maniera pubblica e alquanto rumorosa solo per sollecitarci a saldare i costi dell'affitto del campo comunale alla Asd Pace che gentilmente ce lo aveva subaffittato nel 2012, terzo anno di nomadismo della Robur 
  • Il Rione Pace replica alla Robur:
    “Non tirateci in ballo”

    55 - Giu 4, 2013 - 12:09 Vai al commento »
    @ Gianfranco Cerasi E' proprio così. Delibere n.64 21/07/2009 Art.5 - Le ditte ISTITUTO SALESIANO SAN GIUSEPPE e IMAR S.r.l si impegnano a stipulare apposita convenzione al fine di disciplinare l’utilizzo delle future attrezzature sportive, prima del relativo completamento, prevedente la possibilità di utilizzo delle stesse per congrui periodi di tempo e modalità da definirsi successivamente, a servizio di Società Sportive e di Scuole indicate dal Comune. Delibera n.3 18/01/2010: 5) Dare atto che la controparte ha presentato il cronoprogramma di cui alla delibera consiliare n. 87/2009, nonché proposta di convenzione inerente l’utilizzo pubblico delle future attrezzature sportive come indicato al punto 8 della delibera di adozione, su cui, previa istruttoria congiunta dei competenti Servizio Ambiente e Gestione del Territorio e Servizio Sport si pronuncerà la Giunta comunale approvando lo schema di convenzione; delibera 149 24/03/2010: idem Ad oggi il comune ha "dimenticato" la convenzione  
    56 - Giu 4, 2013 - 0:41 Vai al commento »
    Gent.ma sig.ra Pantana, molto bella la  rievocazione della sua fanciulezza alla pace, ma da, Le auguro futuro amministratore, Le chiedo: da una parte c'è una società con 250 ragazzi che viene sfrattata dai suoi campi per tre anni, c'è un solo campo pubblico da poter dare e dall'altra una società all'epoca con una sola squadra di adulti di 2° categoria, molti a rimborso e di fuori Macerata,che si allenano tre volte la sera dopocena.(solo oggi hanno anche con una decina di ragazzini)  Il campo all'epoca quindi ha praticamente tutti i pomeriggi liberi. Lei per questi tre anni e solo per questi, a chi avrebbe dato il campo a quest'ultima o a quella con 250 giovani della città e che poteva ospitare anche gratis quella con una sola squadra nel dopocena? Sappiamo come è andata: l'ha preso quella con una sola squadra di adulti che ha subaffittato a quella con 250 ragazzi, incassando il subaffitto+ 9800e di contributo comunale. Nel frattempo quei cretini con 250 ragazzi hanno speso in tre anni 75000e(dico settantacinquemila)per vagare in 5 campi diversi compreso quello in oggetto e praticamente con contributo comunale quasi nullo perchè udite "non gestite strutture comunali" (Puliti dixit). Quel poco ricevuto a forza di urlare(meno della metà della asd Pace) rigirato puntualmente nelle casse della Asd Pace stessa. Bello no? Il seguito lo sa, ormai lo sanno tutti: ci rimettono a spinta ai Salesiani dimenticando un piccolo particolare: i campi che dovevano avere convenzione per destinazione pubblica il comune li dimentica e noi dobbiamo pagarli(oltre ovviamente ai consumi) e di nuovo nessun contributo comunale, del resto perbacco che pretendiamo, mica gestiamo un campo comunale!
  • Caso Robur, il Pdl all’attacco
    “La società è stata lasciata sola”

    57 - Giu 1, 2013 - 15:33 Vai al commento »
    Nel ringraziare i consiglieri comunali che stanno prendendo a cuore la situazione della Robur e nella speranza che anche altri di loro lo facciano, vorrei sottolineare che di ironia c'è n'è da fare ben poca ed invece sarebbe bene capire che al di là dei legittimi diritti di una singola società sportiva il dato clamoroso che deve accomunare tutti nell'indignazione, è la totale mancanza di tutela dell'interesse pubblico e sociale da parte del comune in questa vicenda. Nonostante ad ogni inizio stagione sia una fatica di Ercole riuscire a sistemare tutte le realtà sportive cittadine(calcio judo volley basket ecc) causa la carenza di impianti, il comune si permette di "dimenticare" di poter avere tramite convenzione prevista in tutte le delibere riguardanti la variante urbanisica salesiani, un impianto sportivo completo di mega palestra, in pieno centro città, impianto che il comune stesso ha reso possibile con un pesante intervento urbanistico.Ci rendiamo conto?? La Robur nella fattispecie, ma poteva toccare a chiunque, ha dovuto affrontare da sola la situazione, senza convenzione e contributi pubblici con il risultato che è sotto gli occhi di tutti. Senza tralasciare i criteri di assegnazione degli impianti e dei contributi comunali(la lista è pubblica basta leggere), spesso incomprensibili quanto iniqui, come nel caso dei tre anni di peregrinazione della Robur
  • Salesiani: la protesta degli studenti
    Preoccupazione anche per l’oratorio

    58 - Mag 18, 2013 - 17:23 Vai al commento »
    1.      I conti sono quello che sono e dietro questa motivazione si barricano, ma non la raccontano tutta: se sei in reale buona fede e vuoi rilanciare una struttura che grazie alla messa a norma dell’istituto il rinnovato oratorio, il bellissimo teatro e i magnifici impianti sportivi aveva tutti i numeri in regola per esserlo, non mandi a Macerata uno di 72 anni a fine corsa che non vede l’ora di finire il lavoro(cioè chiudere mettendoci la faccia per i mandanti) e una specie di economo sempre incazzato col mondo intero. No ci mandi uno di 30/40 anni pieno di energia, ascolto e idee che sappia coagulare tutte le energie positive presenti ai salesiani(scout, Robur oratorio e animatori i vari altri gruppi e relative famiglie). Poi coinvolgi comune, Università Vescovo…Niente totale chiusura ed estraneamento totale dal tessuto cittadino. Basti un esempio: al primo saggio della loro scuola di musica al teatro con 300 tra ragazzi mamme papa’ nonne il direttore o chi per lui nemmeno si presentò a dire buona sera!! Per il resto tutto fermo, ostilità e chiusura totale, fretta di finire il lavoro(cioè sbaraccare). Solo con il giro di persone che porta la Robur ogni settimana si potrebbe, semplicemente mettendo un paio di distributori automatici sostenere tutte le spese dell’oratorio(sabato al quadrangolare della gazzetta cup erano presenti non meno di 400persone) per non parlare di collaborazioni per tornei con uso di mensa e foresteria. Riunioni con i genitori degli atleti per pubblicitare l’offerta formativa? come ci pensi, c’era il rischio che qualcuno si iscriveva veramente. Liceo sportivo? Come è stato strutturato? andate a vedere. Liceo linguistico? Lo sanno che grazie a Matteo Ricci c’è un Istituto Confucio a Macerata(istituti presenti solo nelle più prestigiose università di grandi città) con il quale potevano attivare uno scontatissimo accordo formativo per la lingua cinese? Potrei continuare con la fiera delle occasioni volutamente perse ma il senso è che la morte era stata decretata e devo complimentarmi per la qualità dei necrofori che hanno inviato all’uopo.
  • Via la scuola dai Salesiani, Carancini:
    “Uno schiaffo inaccettabile alla città”

    59 - Mag 18, 2013 - 14:55 Vai al commento »
    I conti sono quello che sono e dietro questa motivazione si barricano, ma non la raccontano tutta: se sei in reale buona fede e vuoi rilanciare una struttura che grazie alla messa a norma dell'istituto il rinnovato oratorio, il bellissimo teatro e i magnifici impianti sportivi aveva tutti i numeri in regola per esserlo, non mandi a Macerata uno di 72 anni a fine corsa che non vede l'ora di finire il lavoro(cioè chiudere mettendoci la faccia per i mandanti) e una specie di economo sempre incazzato col mondo intero. No ci mandi uno di 30/40 anni pieno di energia, ascolto e idee che sappia coagulare tutte le energie positive presenti ai salesiani(scout, Robur oratorio e animatori i vari altri gruppi e relative famiglie). Poi coinvolgi comune, Università Vescovo...Niente totale chiusura ed estraneamento totale dal tessuto cittadino. Basti un esempio: al primo saggio della loro scuola di musica al teatro con 300 tra ragazzi mamme papa' nonne e ragazzi il direttore o chi per lui nemmeno si presentò a dire buona sera!! Per il resto tutto fermo, ostilità e chiusura totale, fretta di finire il lavoro(cioè sbaraccare). Solo con il giro di persone che porta la Robur ogni settimana si potrebbe, semplicemente mettendo un paio di distributori automatici sostenere tutte le spese dell'oratorio(sabato al quadrangolare della gazzetta cup erano presenti non meno di 400persone) per non parlare di collaborazioni per tornei con uso di mensa e foresteria. Riunioni con i genitori degli atleti per pubblicitare l'offerta formativa? come ci pensi, c'era il rischio che qualcuno si iscriveva veramente. Liceo sportivo? Come è stato strutturato? andate a vedere. Liceo linguistico? Lo sanno che grazie a Matteo Ricci c'è un Istituto Confucio a Macerata(istituti presenti solo nelle più prestigiose università di grandi città) con il quale potevano attivare uno scontatissimo accordo formativo per la lingua cinese? Potrei continuare con la fiera delle occasioni volutamente perse ma il senso è che la morte era stata decretata e devo complimentarmi per la qualità dei necrofori che hanno inviato all'uopo.
  • Provincia di Macerata, cronaca di una morte annunciata

    60 - Set 13, 2012 - 22:30 Vai al commento »
    Signore e signori, concentratevi vi prego: siamo tutti contro la casta, siamo tutti contro le "cariatidi politiche"(chissà tra tanti che scrivono incazzati quanti ce ne sono che li hanno continuati a votare) siamo per il risanamento della spesa ma...avete capito che le province non vengono abolite? Che esse conservano i servizi e i compiti loro assegnati? Che continuerete per mantenerle a pagare tasse e addizionali(che per i maceratesi aumenteranno visto che ci appiccicano ad un altro ente in forte dissesto economico) che sparisce solo la nostra di provincia? Che, visto che la futura manterrà i propri servizi li avrete a 100km di distanza? Che a ruota tutta un'altra serie di presidi e servizi emigreranno insieme ad essa? Che quando sarà il tempo vi chiameranno a rivotare per essa ma non sarà più la vostra? E mentre monti dice che deve risparmiare con Macerata e altri malcapitati invia 400mnl di euro alla Sicilia(statuto speciale per caità) che si è finita i soldi e si permette di mantenere 90 consiglieri regionali(pardon deputati) a 15000euro al mese e di tenere la sanità in quelle condizioni. Ma cos'è cari concittadini un'epidemia di tafazzismo?
  • La doppia faccia
    del campanilismo

    61 - Ago 27, 2012 - 17:17 Vai al commento »
    Dr Liuti, la descrizione del carattere maceratese è da Lei ben descritto, purtroppo è così, non avremmo sopportato senza indignarci una miriade di vergogne(dall'affare piscine alle strade a 4 corsie che finiscono contro il muro di una casa colonica alla mancata occasione della quadrilatero ecc ecc) che negli anni hanno fortemente ridotto il ruolo di vero capoluogo per Macerata. Detto ciò, in quei commenti che anch'io giudico come galleria ferretti(che condivido in pieno) fuori bersaglio, massimalisti e poco ragionati circa la provincia, ovviamente pesa la giusta indignazione verso i politici la mala politica l'interesse personale e tutto ciò che sappiamo e non val la pena ripetere. E qui invito Cronache Maceratesi,che come sta tentando di fare Lei,  ad aprire una discussione ragionata in merito, di più alto profilo e contenuto, per riportarla nei binari oggettivi di ciò che sta effettivamente per succedere e non come una chiacchera da bar sull'antipolitica che qui c'entra molto poco. Infatti a mio parere il tema è: la provincia è un 'ente intermedio inutile? Se si perchè mantenerle e accorparne solo alcune con criteri assurdi, privi di ogni efficacia e penalizzanti solo per chi la perde? Si rendono conto i paladini anticasta e del risparmio che continueranno a pagare tasse, a votare presidenti e consiglieri provinciali anche in futuro, ma non essendo essa abolita i servizi che la provincia erogherà saranno sempre gli stessi con la differenza che staranno a 100km di distanza e i relativi costi e tempi ricadranno sui cittadini maceratesi?Ma nel loro massimalismo lo hanno compreso? Vogliamo ragionare su questo? Vogliamo ragionare sul fatto che se fossero tutte abolite gli stessi servizi invece potrebbero essere erogati dai comuni e quindi vicini al cittadino ma così non lo saranno? Vogliamo ragionare sulla perdita delle sedi degli ordini professionali, degli uffici provinciali inps, della questura e della prefettura che non essendo abolite tutte le province continueranno a competere solo ai capoluoghi mentre viceversa in caso di abolizione totale si ridesegnerebbe per tutti la loro presenza? Comodo raggiungere Ascoli, no? inoltre i risparmi quali sarebbero? Un presidente e 5/6 assessori? I dipendenti cosa ne facciamo, li mandiamo a casa? La dotazione economica della nuova provincia da 750000 abitanti non sarà per caso la sommatoria delle stesse ex tre, visto che il territorio e le strade di competenza saranno mezza regione marche?
  • BOTTI (e risposte) DI SAN GIULIANO
    Ottomila euro dividono la città

    62 - Ago 14, 2011 - 14:48 Vai al commento »
    Mi auguro che tutti i moralisti scriventi con la lacrimuccia all'occhio per le scuole e gli anziani che vogliono far passare coloro che protestano per i fuochi per degli irresponsabili o degli adulti non cresciuti, abbiano la stessa onestà intellettuale di scaldarsi per: oneri passivi per decine di migliaia di euro per mutuo contratto per polo natatorio mentre portiamo i figli a nuotare a tolentino; deficit dello sferisterio ripianato dai maceratesi(quanto???) e relativi biglietti gratuiti alle prime(quanti???)nuovissima galleria da 23 milioni dove piove e che prima o poi richiederà interventi, passeggiata delle mura nuova e in pendenza(pagata anche questa) premi ai dirigenti(la crisi non c'è per tutti) oneri per la tarsu dovuti al mancato sviluppo della differenziata.....devo continuare?? Dov'erano tutti i moralisti del sociale? E' ovvio che si può vivere senza fuochi quanto è ridicolo che un comune capoluogo di 45000ab debba ricorrere a collette di privati per 8000euro per uno spettacolo cui ogni anno assistono decine di migliaia di persone e che fa il paio con la frettolosa marcia indietro del cinema all'aperto(5000e) che guarda caso favoriva essendo gratuito proprio le fasce deboli che non vanno in vacanza. Ridicoli e penosi.
  • La crisi non risparmia San Giuliano
    Annullati i fuochi d’artificio

    63 - Ago 11, 2011 - 17:48 Vai al commento »
    Credo sia chiaro alle persone di buon senso,che il problema non siano fuochi si/no o cinema all'aperto si/no, ma il forte impatto simbolico che ha la rinuncia a simili piccolezze per un comune di 45000 abitanti che dovrebbe essere un capoluogo. Queste rinunce sono l'emblema di una mentalità ristretta, incapace di qualità e che non avverte nemmeno il senso del ridicolo che provoca in chi assiste a certe dichiarazioni dell'assessore. Non c'è da meravigliarsi in una città che paga mutuo e interessi per piscine che non ci sono(e forse mai ci saranno), ha strade di scorrimento a 4 corsie che finiscono contro il muro di una casa di campagna e che ha ridotto una stagione lirica di risonanza mondiale ad un evento poco più che provinciale(lo sferisterio non è nemmeno ricordato nello spot della regione Marche con Hoffman).E così se vuoi assistere a qualcosa di culturalmente rilevante vai a Civitanova ospite del "maceratisissimo" prof Ercoli, se vuoi andare al mercato rionale ascoltando le grasse battute di Lando e Dino vieni a Macerata; ma devi andartene alle 23,30. Ormai provo solo una gran pena per questa città.
  • Basket, La Fortezza in estasi
    Parola ai protagonisti

    64 - Apr 14, 2010 - 23:28 Vai al commento »
    p
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy