Marchiori replica a Ricotta:
«Ha solo speso 150mila euro 
di parcelle per cause perse»

MACERATA - L'assessore risponde al capogruppo del Pd che lo ha accusato di "appuntarsi medaglie per cose fatte dagli altri" in relazione alla conclusione del contenzioso Starleasing per la palazzina di via Roma
- caricamento letture

 

Giunta_Marchiori_FF-5-325x217

L’assessore Andrea Marchiori

Le nuove frontiere della comunicazione istituzionale  ora viaggiano sulle pagine Facebook dei vari assessori e così la risposta dell’assessore comunale dei lavori pubblici Andrea Marchiori all’attacco di Narciso Ricotta (« si appunta medaglie per meriti non suoi» aveva detto) la si legge appunto nella pagina social dell’amministratore e successivamente si chiede di pubblicarla. «Ricotta – esordisce Marchiori – tra sogno e realtà, sogna l’accordo ma ha solo speso 150mila euro di parcelle per cause perse». La questione: «L’accordo bonario nel contenzioso Starleasing per la palazzina di via Roma raggiunto dopo ben 25 anni; il consigliere comunale Narciso Ricotta rivendica che anche questo è merito suo. Ebbene, Narciso Ricotta è stato consigliere comunale, poi capogruppo di maggioranza, poi assessore per due mandati ed in quindici anni di governo della città ha prodotto solo la pervicace prosecuzione del contenzioso, che, peraltro, ha comportato spese legali a carico del Comune per circa 150mila euro. Vada a raccontare alle famiglie coinvolte nell’evento che è merito suo e del centro sinistra aver raggiunto un accordo bonario dopo 25 anni di causa».

VIA_ROMA_STARLAEASING-3-650x488-1-325x244

La palazzina di via Roma

L’antefatto nel racconto di Marchiori: «Rifletta il consigliere Ricotta sull’Ordine del Giorno scritto dal centro sinistra all’epoca del fatto (nel 1996), con il quale si dichiarava: “esprime ai cittadini direttamente coinvolti piena e sentita solidarietà, ringraziandoli per la correttezza e la dignità con cui affrontano i sacrifici del momento e invitandoli ad intrattenere un rapporto di grande unità e cooperazione tra loro e con l’Amministrazione comunale”. grande unità e cooperazione per la sinistra significa 25 anni di causa contro quei cittadini, vittime incolpevoli del danno, a spese della collettività. L’amministrazione Parcaroli si è dimostrata leale con gli inquilini ed i loro legali, giungendo in poco tempo ad un accordo condiviso e definitivo. Abbiamo lavorato molto e, soprattutto, senza annunci e proclami, avendo solo interesse a raggiungere l’obiettivo condiviso». L’attacco finale di Marchiori: «Il consigliere Ricotta – che probabilmente ha dimenticato le tante problematiche e criticità che ha lasciato all’attuale amministrazione e soprattutto alla città – forse le cose le ha immaginate e, in sogno, pensa davvero di averle realizzate perché quando fa queste affermazioni sembra proprio convinto».

Ricotta rintuzza Marchiori: «Ha l’hobby di appuntarsi medaglie per cose fatte da altri»

Danni ai palazzi per i lavori alla fogna, dopo 26 anni accordo bonario coi condomini «Torneranno sicurezza e decoro»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X