Scontro fra tir in A14,
morti due camionisti:
il terzo sopravvissuto del Maceratese

GROTTAMMARE - Le vittime sono Carlo Bartolomeoli, 58 anni di Jesi e Mario Miani, 57enne di Cepagatti. Coinvolto anche un autotrasportatore di 55 anni della nostra provincia che lavora per una ditta di Tolentino. E' successo intorno alle 12,30, tre i mezzi pesanti coinvolti di cui uno è andato in fiamme. Corsia nord bloccata. La polizia stradale alle 17 era al lavoro per far defluire le vetture bloccate da ore sotto il sole. La Protezione civile ha portato acqua agli automobilisti
- caricamento letture

 

incidente-autostrada2-650x293

L’intervento dei vigili del fuoco

 

di Andrea Ferretti

Due morti e un ferito in A14, all’altezza di Grottammare: le vittime sono due camionisti, coinvolti in un tamponamento tra tre mezzi pesanti sulla corsia in direzione nord. I morti sono di Jesi e di Cepagatti (provincia di Pescara): Carlo Bartolomeoli, 58 anni il primo e Mario Miani, 57 il secondo. Non sono invece gravi, per fortuna, le condizioni del terzo camionista, un 55enne del Maceratese che lavora per un ditta di Tolentino e che è stato trasferito all’ospedale di San Benedetto dall’ambulanza del 118. E’ quello che si trovava alla guida del primo dei tre tir coinvolti nel tragico tamponamento che non ha lasciato scampo a chi si trovava al volante dei due “bisonti della strada” che sono sopraggiunti alle spalle del primo tir.

incidente-autostrada-5-575x650Il tamponamento tra i tre mezzi pesanti – uno dei tre trasportava carta, un altro pesce – è avvenuto avvenuto intorno alle 12,30 sulla corsia nord, all’altezza di Grottammare, in coda ad un cantiere segnalato. In seguito all’impatto si sono sviluppate delle scintille che hanno dato origine alle fiamme che si sono avviluppate su uno dei tre mezzi coinvolti. Sono stati momenti di grande panico, automobilisti e camionisti in transito hanno subito allertato i soccorsi e sul posto sono giunti i Vigili del fuoco del distaccamento di San Benedetto, ambulanze inviate dalla centrale operativa del 118, personale del Soccorso stradale e la Polizia Autostradale. E’ intervenuta anche l’eliambulanza, giunta da Ancona, che non è atterrata, ma con un verricello ha calato due sanitari direttamente sul luogo del disastro. I pompieri hanno subito cercato di spegnere le fiamme, e di tirare fuori dall’abitacolo una dei due camionisti morti, che è rimasto incastrato dentro. A causa del violento impatto, uno dei tir si è addirittura sollevato ed è stato necessario l’intervento delle autogru per rimuoverli e spostarli tutti e tre. Un lavoro lungo e complicato.

incidente-autostrada3Sotto il sole infernale sono rimaste bloccate in seguito all’incidente centinaia di auto e mezzi pesanti, tanto che c’è voluto il provvidenziale intervento dei volontari della Protezione Civile che ha portato loro – numerosi anche i bambini – un minimo di conforto distribuendo bottiglie di acqua.

Il tratto della A14 alle 17 era ancora chiuso e sul posto ci sono diverse pattuglie della Polizia Autostradale, con gli agenti che stanno cercando di “sgonfiare la sacca”, ovvero far tornare lentamente indietro, sulla stessa corsia nord, le auto incolonnate fino alla vicina uscita di San Benedetto.

(Servizio aggiornato alle 17,50)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X