Il momento magico di Sonia Barbadoro:
è nel cast di Governance
e dei sequel di Ms. Rossi

L'ATTRICE nata a Macerata, che ha iniziato il suo percorso nella scuola di recitazione del Centro Teatrale Sangallo, premiata in diversi festival e fra i protagonisti di film e cortometraggi di successo
- caricamento letture

 

sonia-barbadoro-3_ph.-Alessandra-Ciocca-e1618825240113-650x514

Sonia Barbadoro (foto Alessandra Ciocca)

 

Successo cinematografico per l’attrice maceratese Sonia Barbadoro. Al fianco di Massimo Popolizio e Vinicio Marchioni è infatti nel cast del film Governance – Il prezzo del potere, diretto da Michael Zampino e disponibile dal 12 aprile su Amazon Prime Video. Inoltre, sarà nuovamente protagonista nei sequel del cortometraggio Ms. Rossi, per la regia dell’americano Pat Battistini.

governance-1-2-325x171Un’opera fortunata che ha riscosso notevole successo in vari festival statunitensi ed europei, per la quale Barbadoro ha ricevuto i seguenti premi: “Miglior attrice” al Xworldfilmfestival di Roma; “Best Lead Actress in a foreign language short film”al Fusion International Film Festival di Varsavia; “Best Lead Actress” al Redwood Film Festival. Previste invece per l’autunno le riprese del lungometraggio Le ombre degli angeli di Igor Maltagliati. Nata a Macerata, inizia il suo percorso d’attrice giovanissima nella scuola di recitazione del Centro Teatrale Sangallo, diretta da Saverio Marconi. Nel 1990 si diploma all’Accademia Nazionale D’arte Drammatica “Silvio D’Amico” a Roma e, tre anni dopo, si specializza alla Scuola Internazionale per l’Arte dell’Attore di San Miniato. Diretta da grandi registi italiani – tra gli altri Massimo Castri, Lorenzo Salveti, Massimiliano Farau, Giancarlo Sepe, Giuseppe Marini, Giancarlo Cobelli e Massimo Popolizio – Sonia Barbadoro ha calcato i più importanti palcoscenici italiani, spaziando con versatilità dai ruoli comici ai drammatici per cui ha vinto diversi premi. Tra i suoi ultimi impegni teatrali la trasposizione scenica di Ragazzi di vita con la regia di Massimo Popolizio e accanto a Lino Guanciale e lo spettacolo Rose selvatiche diretto dal giovane regista Alessandro Ienzi di Raizes Teatro, nei panni dell’avvocata e attivista iraniana per i diritti umani Nasrin Sotoudeh.

 

Ms.-Rossi_ph.-Leonardo-Mannoli

(foto Leonardo Mannoli)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X