Ricoveri in aumento negli ospedali,
stop alle attività programmate
«Terapia intensiva: soglia critica superata»

EMERGENZA - Sono 107 le persone che nelle Marche sono ricoverate nei reparti per chi è in condizioni più gravi. L'assessore Saltamartini: «Sospese alcune attività programmate per poter spostare medici, anestesisti e infermieri»
- caricamento letture

pronto_soccorso_Torrette-DSC00124--650x476

Pronto soccorso di Torrette

 

Altra impennata di ricoveri per Covid nelle Marche: nell’ultima giornata 26 ricoverati in più fanno salire il numero complessivo a 760 tra cui 107 pazienti in Terapia intensiva (+4). In Semintensiva, comunica il Servizio Sanità della Regione, ci sono 188 persone (-1) mentre l’aumento più rilevante si è registrato nei reparti non intensivi (465, +23).

Nelle ultime 24ore 41 persone sono state dimesse. Agli Ospedali riuniti di Ancona in particolare ci sono 129 ricoveri ma anche 23 persone assistite in pronto soccorso; 58 i degenti al Covid Hospital e 17 al pronto soccorso di Civitanova, 41 a Malattie infettive di Macerata, 9 in area semi-intensiva e 12 al pronto soccorso del capoluogo, 18 all’ospedale di Camerino. Crescono gli ospiti di strutture territoriali (210, +6). Intanto i positivi in isolamento domiciliare arrivano a quota 9.885 (+70) e le quarantene per ‘contatto’ con contagiati a 21.447 (+79, 7.605 con sintomi; 399 sono operatori sanitari).

«L’aumento dei ricoveri negli ospedali ha comportato la sospensione di alcune attività programmate per poter adibire medici, anestesisti e infermieri alle terapie intensive e semi-intensive». Così l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini in un post sulla sua pagina Facebook per fare il punto sulla situazione emergenziale che investe la nostra regione, dove sono ‘rosse’ quattro province su cinque. 

«L’occupazione dei posti letto in terapia intensiva – ha ricordato l’assessore – ha superato da giorni la soglia critica del 30%, come pure l’occupazione dei posti in Area medica che dovrebbe essere al 40% (supera il 50%). Stessa condizione di altre regioni che si trovano ad affrontare la pandemia». Lo stesso quadro, con la sospensione di alcune attività ritenute differibili – si era venuto a creare nel corso della prima ondate della pandemia Per quanto riguarda la situazione degli ospedali della nostra provincia, la situazione è critica soprattutto a Torrette, dove ormai da giorni il numero dei pazienti ricoveri è stabile sopra quota 140.

 

«Sette posti in più al Covid center, tante richieste di terapia intensiva»

Ambulanze in fila a Torrette: «Anche 7 ore di attesa per un ricovero»

«Gli ospedali sono al limite Adesso vediamo ammalarsi anche persone sane e sportive»

Covid, 881 nuovi casi nelle Marche: l’incidenza dei positivi è al 18,8%



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X