La sinergia fra Canil e Crocioni
è l’unica via per la rinascita biancorossa

SOMMA ALGEBRICA - Il presidente della Maceratese ha sempre dichiarato la sua disponibilità a valutare ed eventualmente realizzare l'iter, l'auspicio è che l'amministrazione comunale faccia da raccordo, come richiesto dai tifosi della Curva Just
- caricamento letture

 

enrico-maria-scattolini

Enrico Maria Scattolini

 

di Enrico Maria Scattolini

UMBRIA INDIGESTA (-) per il Matelica.

DUE SCONFITTE ALL’HELVIA RECINA (-) subite in questo scorcio di stagione dalla formazione di Colavitto ed ambedue da squadre perugine: prima il Gubbio e domenica scorsa i Grifoni (leggi l’articolo).

INCONTRO QUEST’ULTIMO disputato su un campo paludoso (-) che ha penalizzato la velocità di manovra e la rapidità dei padroni casa.

FAVORENDO INVECE L’IMPIANTO DI GIOCO più compassato del Perugia (+): squadra strutturata e quindi robusta, essenziale nella gestione della partita, e soprattutto cinica nello sfruttare le occasioni favorevoli.

Matelica_Perugia_Melchiorri_FF-5-325x216

Federico Melchiorri all’Helvia Recina nel match contro il Matelica

INFATTI pochine (-).

UNA DELLE QUALI illuminata dall’estro (+) di Melchiorri, il cui cross (sia pure con la complicità di una deviazione) ha permesso a Minesso di realizzare il gol che ha riportato definitivamente in vantaggio gli ospiti.

DOPO LA SPLENDIDA REALIZZAZIONE (+) DEL PAREGGIO MATELICESE su prodezza balistica di Volpicelli.

UN AUTENTICO GIOIELLO (+++) incastonato nel contesto del match.

PER LA VERITA’ mi attendevo qualcosa di più da Federico Melchiorri, che comunque ho rivisto con piacere nel ricordo della sua gloriosa militanza nella Rata (+++).

canil-macerata-2-325x244

Mauro Canil, patron del Matelica

A LUI la “Curva Just” ha dedicato uno striscione personalizzato (+), espressione della perenne riconoscenza di tutti i maceratesi. Nessuno escluso.

UNANIMITA’ che al contrario sembra non esistere (-) sul futuro del calcio biancorosso.

RESTANDO UNA PARTE DELLA TIFOSERIA fedele ad una sua evoluzione autoctona (attuale gestione Crocioni); un’altra invece motivata da propositi più ambiziosi.

INCARDINATI SU UN INTERVENTO DIRETTO DI CANIL, replicando gli esempi del Vicenza e della Spal (+).

SULL’ARGOMENTO la “Curva Just” ha emesso un articolato comunicato (leggi l’articolo) che evidenzia il disappunto del patron matelicese sull’accoglienza freddina sinora ricevuta dal Matelica in città, ne lo invita a dar corpo ad un totale
“progetto di calcio maceratese” (+).

SOTTOLINEANDO come “…Macerata ha tifato, tifa e tiferà sempre e solo Maceratese. Altre squadre non c’interessano”.

NON VERREBBE QUINDI GRADITO (-) un “sodalizio ibrido”.

DI CUI LA “Curva Just” già ipoteca il futuro: “…partirebbe per essere la realtà di tutti ma finirebbe per essere presto quella di nessuno” (-).

OGNUNO ha le sue idee (+). Sono tuttavia evidenti, per chi ha un briciolo d’esperienza, le difficoltà di una simile operazione.

Maceratese_Crocioni_FF-4-325x217

Alberto Crocioni, presidente della Maceratese

PIU’ SCORREVOLE E LINEARE sarebbe un iter sinergico fra Canil e Crocioni (+). Anche perché il presidente della Maceratese, di cui viene giustamente riconosciuta la serietà, ha sempre dichiarato la sua disponibilità a valutarlo ed eventualmente realizzarlo.

CONCORDO INVECE CON LA “CURVA JUST” sul fatto (+) che “…la rinascita biancorossa non può non vedere protagonista l’Istituzione comunale, che speriamo svolga funzioni di stimolo, di raccordo e di coagulo delle forze in campo”.

SI’, questo dovrebbe essere l’auspicio di tutta la comunità calcistica maceratese (+).

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X