Rapina al bar Ninetto,
in cella uno dei rapinatori:
deve scontare 4 anni e 3 mesi

MACERATA - Angelo Paolucci è finito in manette questa mattina. I carabinieri hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
rapina-ninetto-1-650x488

Il Caffè Roma, conosciuto come bar Ninetto

 

Rapina al Caffe Roma (bar Ninetto) di Macerata, in cella il 48enne Angelo Paolucci che deve scontare 4 anni e 3 mesi per rapina. L’uomo aveva messo a segno il colpo il 4 marzo 2018 in via Roma insieme a due complici. Dopo aver intimato al barista che era presente nel locale, sotto la minaccia di una pistola, di abbassare la testa, avevano portato via il denaro che era in cassa: circa mille euro. Fatto il colpo erano spariti ma la polizia era riuscita a scoprire che a fare la rapina erano stati Paolucci e i due complici. Questa mattina i carabinieri della stazione di Macerata hanno arrestato Paolucci dando esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla procura generale di Ancona perché Paolucci, dopo essere stato condannato per la rapina, deve ora scontare la pena. Il 48enne è in carcere a Fermo.

 

Rapina da “Ninetto”, arrestati i malviventi

Pistola in pugno rapinano “Ninetto” «Testa bassa o facciamo un casino» Il barista: «Ho avuto paura»

Colpo da “Ninetto”: sparisce uno dei rapinatori



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X