Pitbull azzanna un cane e lo uccide,
il proprietario scappa: denunciato

CIVITANOVA - E' successo a San Marone, inutili i tentativi dei presenti di salvare la vita alla bestiola. La polizia ha raccolto le testimonianze ed è risalita al proprietario che ora rischia da 6 mesi a 2 anni di reclusione. Nei giorni scorsi l'animale aveva ferito al braccio un passante
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

pitbull

Il pitbull assieme al padrone in una video denuncia di Livio De Vivo

 

di Laura Boccanera

Ucciso a morsi da un pitbull, cane muore in mezzo alla strada. Choc ieri sera a Civitanova, zona San Marone davanti al bar Regina, dove un cane di proprietà di un ragazzo ha attaccato un altro cagnolino che era assieme alla sua proprietaria. Momenti concitati: il cane si è avventato sull’altra bestiola non lasciando la presa. Lo ha azzannato fino a che non è rimasto a terra esanime. Tantissimi i testimoni che erano al bar e hanno assistito alla scena. A nulla è valso il soccorso prestato dagli avventori del locale, che hanno cercato in tutti i modi di fargli staccare la presa. Gli animi si sono scaldati tanto che fra testimoni e proprietario del cane è iniziato un alterco, con minacce da parte dell’uomo verso coloro che stavano cercando di strappare il suo cane dall’altra bestiola. Il padrone del pitbull ha poi ripreso la strada di casa e se n’è andato. Ma la polizia, una volta giunta sul posto, ha raccolto le testimonianze dei presenti ed è risalita facilmente a lui raggiungendolo a casa. Qui hanno fatto un sopralluogo e alla fine gli hanno sottratto due cani che erano con lui, compreso il pitbull dell’aggressione. Ma c’è anche un precedente: nella notte fra sabato e domenica l’animale ha azzannato al braccio un passante sempre nella zona di san Marone. La vittima è rimasta ferita in modo serio al braccio a causa della lacerazione provocata dal cane. In passato inoltre il cane aveva aggredito altri animali e il suo padrone è già noto alle forze dell’ordine. I cani sono stati condotti al canile, per lui una denuncia per uccisione di animale. Rischia da 6 mesi a 2 anni di reclusione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X