«Volevo un’informazione in Comune:
tra cartelli e centralini
ho girato a vuoto per 40 minuti»

MACERATA - Ottorino Latini questa mattina è andato all'Ufficio tributi ed è iniziata una piccola odissea: «C'è l'indicazione di chiamare un numero che alla fine, dopo vari tentativi, mi ha risposto che gli uffici erano chiusi. Per fortuna l'usciere mosso a compassione e mi ha fatto parlare con una impiegata»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

centralino

 

Prima trova il cartello agli uffici del Comune dove è scritto che si riceve su appuntamento, poi chiama il numero indicato ma non riceve risposta nonostante diversi tentativi, alla fine riesce a parlare con una dipendente «ho girato a vuoto per 40 minuti per una informazione che si è conclusa in 3 minuti» dice Ottorino Latini. Intorno alle 9 di questa mattina «sono andato all’Ufficio tributi in piaggia della Torre a Macerata per avere delle informazioni riguardo il servizio rifiuti – racconta Latini -. Lì trovo un cartello con la seguente dicitura: “si riceve su appuntamento, telefonare al 0733 256330”, cosa che faccio immediatamente. Mi risponde una centralinista che mi passa un numero interno a cui non risponde nessuno, fino a che cade la linea. A quel punto ritelefono al centralino per altre 3 volte, senza ottenere risposta, alla quarta un disco mi comunica che gli uffici sono chiusi e devo premere il tasto “1” per parlare con i vigili urbani. Il vigile di turno incredulo prova anche lui a chiamare il numero, stessa risposta: “gli uffici comunali sono chiusi premi il tasto 1 per parlare con i vigili urbani”. Il vigile di turno si impegna ad informarsi e a richiamarmi non appena riuscirà a sapere cosa sta succedendo. Nel frattempo la centralinista mi risponde e chiedo di parlare con la segreteria del sindaco alla quale espongo la mia lamentela, mi fornisce il numero della responsabile dell’ufficio tributi che provo a chiamare senza ottenere risposta. Riferisco il tutto all’usciere, il quale mi comunica l’email che devo contattare per chiedere informazioni. L’usciere, forse mosso a compassione mi fa parlare con un’impiegata la quale mi consegna due modelli e in 3 minuti mi ha dato l’informazione che mi necessitava. Ho girato a vuoto per 40 minuti – conclude Latini – per una informazione che in buona sostanza si è conclusa in 3 minuti con la consegna di 2 modelli da compilare. Il vigile con cui avevo parlato in precedenza è stato di parola, mi ha richiamato dicendomi che probabilmente le linee telefoniche erano intasate dalle numerose chiamate».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X