Volley, colpo di scena:
salta la fusione Macerata-Filottrano

L'ANNUNCIO delle due società: «Malgrado le intenzioni di avviare un percorso condiviso da parte di Cbf Balducci e Lardini, le strade non potranno unirsi per il prossimo campionato». La squadra del capoluogo comincia a lavorare per la prossima Serie A2
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

roma-roana-2-325x178

 

Clamoroso dietrofront, salta la fusione Filottrano-Macerata. «Malgrado le intenzioni di avviare un percorso condiviso da parte di Cbf Balducci Macerata e Lardini Filottrano, le strade non potranno unirsi per il prossimo campionato». Ad annunciarlo la società del capoluogo in una nota. «La Polisportiva Filottrano Pallavolo ha annunciato la sua uscita dal progetto ideato con l’Helvia Recina Macerata, scegliendo di non accompagnare la Cbf Balducci nel prossimo campionato di Serie A. La complicata congiuntura economica e le difficoltà acuitesi nelle ultime settimane nel reperire risorse, non consentono in questo momento al Club filottranese un’equa partecipazione nello sviluppo di un progetto sportivo che è stato fortemente voluto e sul quale è stato investito grande impegno – si legge nel comunicato – . L’Helvia Recina Macerata ringrazia la Polisportiva Filottrano per l’impegno condiviso in queste settimane e con la Polisportiva stessa condivide l’auspicio di riprendere in futuro una cooperazione che costituisce un importante valore aggiunto per il movimento della pallavolo marchigiana. L’Helvia Recina Volley continua comunque a lavorare per la prossima Serie A2, a partire dall’allestimento della prima squadra, la Cbf Balducci Hr Macerata.

Volley, ora è ufficiale: Filottrano e Macerata vanno avanti insieme

Fusione Lardini-Roana Cbf, Morresi conferma: «Se andrà in porto giocheremo a Macerata»

Volley, torna la A1 a Macerata? Prove di fusione fra Roana Cbf e Lardini Filottrano



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X