Parrucchiere aperto nel lockdown:
5 giorni di sospensione

CIVITANOVA - Il controllo era stato effettuato ad aprile dalla Guardia di finanza. Dopo la multa, è arrivato il provvedimento del prefetto
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
finanza-chiusura-attività-san-severino-2-e1586516669862-325x231

Foto d’archivio

 

Messa in piega durante il lockdown, cinque giorni di chiusura per la parrucchieria multata lo scorso aprile. La Guardia di Finanza ha sospeso per 5 giorni l’attività di una parrucchieria di Civitanova che lo scorso 2 aprile era stata trovata al lavoro nonostante il divieto imposto dal decreto per il contenimento del Coronavirus. Il titolare aveva ricevuto una cliente proveniente da fuori città che era uscita da un ingresso secondario per non dare nell’occhio. Ma ai finanzieri non era sfuggita quella violazione e sia la cliente che il titolare della parrucchieria erano stati multati. Ieri l’attività ha ripreso regolarmente a ricevere le clienti dopo lo sblocco dei divieti, ma oggi di nuovo uno stop amaro da digerire. Altri 5 giorni di chiusura per effetto del provvedimento prefettizio di sospensione relativo alla violazione del decreto del presidente del consiglio dello scorso 25 marzo.

Parrucchiera riceve una cliente: multa per entrambe



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X