facebook twitter rss

Civitanova riabbraccia Cristina
dolore e lacrime alla veglia

TRAGEDIA - Il feretro della ragazza morta in un incidente sulle piste da sci di Madonna di Campiglio è rientrato in città oggi pomeriggio. In tanti tra amici e parenti hanno partecipato alla cerimonia di preghiera dove è stata trasmessa anche una canzone di Cristicchi. Il funerale domani alle 10 nella chiesa di Santa Maria Ausiliatrice
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
1K Condivisioni

 

di Laura Boccanera (Foto di Federico De Marco)

«Tesoro mio, amore mio, che abbiamo fatto di male per meritare questo dolore». Nonna Dina non ce la fa a reggere un dolore tanto grande, si accascia sul feretro della sua nipotina e accompagnata da due persone esce dalla chiesa di Santa Maria Ausiliatrice dove attorno alle 17,30 è arrivato il feretro di Cristina Cesari, la 25enne civitanovese morta venerdì mattina dopo un incidente con gli sci a Madonna di Campiglio. Stamane l’agenzia di onoranze funebri ha scortato la bara da Trento, dove i medici hanno effettuato l’espianto per la donazione degli organi, fino a Civitanova.

Cristina Cesari

Già dalle 18 una processione di conoscenti ed amici si stringe attorno ai genitori di Cristina, il papà Carlo, noto assicuratore, e la mamma Lorella. Con loro anche il fratello minore Matteo che durante la veglia di preghiera non si dà pace. Guarda la foto della sorella sul feretro e con la testa fra le mani cerca una ragione per una morte tanto assurda.

A terra un tappeto di fiori: cuscini di rose a forma di cuore, cuscini e corone portati da chi conosceva la 25enne. Alcune sono dei clienti dell’agenzia di assicurazione del papà, dove lavorava anche la giovane. La migliore amica di Cristina Francesca Febbo, che già aveva allestito un punto di preghiera sotto Palazzo Sforza, porta le due fotografie della bella civitanovese al fianco della bara. Nella foto ricordo per i presenti i familiari hanno fatto scrivere una frase che sembra fatta apposta per Cristina: «il tuo sorriso è una luce attraverso la finestra del tuo viso, che dice alla gente, che il tuo cuore è ancora qui». Dai genitori un corteo senza fine, in centinaia riempiono la chiesa per abbracciarli. Distrutta dalla sofferenza la mamma che quasi si accascia nell’abbraccio degli amici, rinnovando di volta in volta il dolore. Il parroco poi inizia la veglia fra letture e preghiere alternate a canzoni. «Attraversa il tuo dolore arrivaci fino in fondo anche se sarà pesante come sollevare il mondo, abbi cura di me» – dice un verso della canzone di Simone Cristicchi che scioglie tutti i fedeli in un pianto collettivo di grande commozione. La cerimonia funebre si svolgerà domani mattina alle 10 nella chiesa di Santa Maria Ausiliatrice.

Il fratello Matteo sulla bara della sorella

I genitori Carlo Cesari e la mamma Lorella

 

Palloncini e due grandi foto, al Caffè Maretto ricordano Cristina Mercoledì i funerali della 25enne

Cristina, ragazza d’altri tempi: lo sci era la sua passione

Dramma a Madonna di Campiglio, è morta la 25enne civitanovese: i genitori decidono di donare gli organi

Cade mentre scia a Madonna di Campiglio, gravissima 25enne civitanovese

 

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X