Sorpreso a rubare in uno chalet,
cerca di scappare: arrestato

POTENZA PICENA - Un tunisino di 33 anni voleva compiere un furto allo stabilimento Lo Scoglio ma è scattato l'allarme. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno bloccato il giovane che ha provato a fuggire
- caricamento letture

carabinieri-notte-arkiv-e1562920443861-650x364-325x203

 

Entra in uno chalet e cerca di rubare, scatta l’allarme e il proprietario chiama i carabinieri. L’uomo, un tunisino di 33 anni, Mahres Tarhouni, accerchiato dai militari ha provato a scappare verso l’arenile, ma è stato bloccato. E’ successo nella seraa di ieri, intorno alle 20,40, allo chalet Lo Scoglio, sul lungomare Marinai d’Italia a Porto Potenza. I carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di Civitanova e quelli della stazione di Porto Potenza sono intervenuti dopo che è scattato l’allarme con trasferimento sul telefono del proprietario e sono riusciti a bloccare il tunisino, irregolare in Italia, già noto alle forze dell’ordine. Il 33enne dopo aver forzato la porta d’ingresso del locale dalla parte della spiaggia, era riuscito ad entrare. Ma l’allarme a quel punto è scattato e il furto è andato a monte. Quando ha visto i carabinieri il 33enne ha provato a fuggire verso l’arenile, ma è stato prontamente bloccato e successivamente arrestato. Dalle immagini dell’impianto di videosorveglianza si vede come l’uomo entri nello chalet e, dopo aver scardinato gli infissi dell’ingresso, è evidente il tentativo di forzare anche l’accesso alla cucina e al magazzino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X