facebook twitter rss

Animali in vendita alla fiera, la denuncia:
«Esibiti nelle gabbie al caldo
e tra la confusione»

PORTO RECANATI - La protesta dell'Oipa dopo la Festa del mare: «Messaggio diseducativo»
martedì 20 Agosto 2019 - Ore 13:57 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
346 Condivisioni

Uno scatto realizzato durante la fiera

 

Festa del Mare a Porto Recanati, scatta la protesta per l’esibizione degli animali in vendita tra le bancarelle alla tradizionale fiera. A segnalarlo è l’Oipa,  (Organizzazione internazionale protezione animali) di Macerata e provincia.

«Ci sono stati inviati video –  spiega Laura Raccosta, delegata Oipa – che mostrano animali esibiti in gabbie e teche con persone ammassate davanti che li toccavano e maneggiavano senza che una barriera fisica lo impedisse, immersi tra confusione e rumore. Tutti questi animali (cani, gatti, tartarughe, uccelli, pesci) sono rimasti un’intera caldissima giornata in queste condizioni. Oltre al messaggio diseducativo, non vietare la vendita nelle fiere e mercatini o, almeno, limitare il tempo di permanenza degli animali nelle gabbie, mostra un’insensibilità intollerabile nei confronti del benessere animale. Invitiamo l’amministrazione comunale a confrontarsi con le associazioni e a dotarsi di un regolamento sul benessere animale».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X