Divieto di balneazione
in direzione fosso Castellaro

CIVITANOVA - Il provvedimento in via cautelare e in attesa dei rilievi dell'Arpam, bagni vietati nel tratto di spiaggia tra il molo nord e lo stabilimento Attilio
- caricamento letture

 

fosso_castellaro_divieto_balneazione-3-325x244

Fosso Castellaro

 

Pioggia nella notte a Civitanova, il gestore Atac comunica che si sono attivati i tre scolmatori di acque reflue che scaricano sull’invaso del fosso Castellaro: in via cautelare, e in attesa che domani l’Arpam effettui le analisi, è scattato il divieto di balneazione nel tratto di spiaggia tra il molo nord e lo stabilimento Attilio. A renderlo noto il Comune, spiegando che si tratta di una procedura prevista dall’ordinanza gestionale del 12 giugno scorso, nell’ambito di una normativa nazionale e regionale. E’ stato stabilito, infatti, a titolo precauzionale e per la salvaguardia della salute dei bagnanti, che corrispondenza del solo fosso Castellaro (che interessa un’acqua di balneazione che va dal molo nord ad Attilio) sul cui invaso scaricano tre scolmatori di acque reflue, la presenza di abbondanti piogge faccia scattare il divieto di balneazione nel caso di avvenuto sfioro delle acque nere.

Civitanova, divieto di balneazione in direzione fosso Castellaro



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X