Nuova primavera per il Psi provinciale:
«ora un “maceratese” alla segreteria regionale»

POLITICA - A Civitanova il congresso organizzato da Ivo Costamagna, un centinaio gli iscritti presenti. Nuovo slancio per il partito che getta le basi per una leadership a livello regionale e apre alla ricostruzione del centrosinistra unitario. Presente tra i relatori Andrea Silvestrini, presidente nazionale dei Giovani socialisti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
4196e51b-3b92-4d76-b203-b7bc0a8d3cbf-650x488

Da sinistra Giovanni Pierini, Francesco Mantella, in piedi Cristiana Cecchetti, Ivo Costamagna, Luciano Vita e Andrea Silvestrini

di Laura Boccanera

I socialisti ripartono dal “laboratorio Civitanova”. Nuova primavera, non solo sul calendario, per il Psi provinciale che ieri sera si è riunito nella “roccaforte” dell’Hotel Solarium a Civitanova per preparare il terreno del congresso nazionale. 83176e6d-90d5-4edd-a4c6-347d4be9d537-300x400Un centinaio circa i simpatizzanti e gli iscritti che hanno preso parte al congresso che ha buttato giù l’agenda dei passi importanti da fare in vista delle prossime scadenze elettorali. Un partito che riparte con entusiasmo e che intende passare all’incasso con gli obiettivi raggiunti. Di questo e di molto altro si è parlato ieri sera nella convention che ha voluto rimarcare la necessità di una guida con carta d’identità maceratese per la segreteria regionale. Ma il congresso si è aperto nel ricordo di due colonne socialiste locali recentemente scomparse, Dario Conti e Roberto Garofolo. Sul tavolo dei relatori Giovanni Pierini, vicesegretario regionale, Francesco Mantella segretario cittadino Psi, Ivo Costamagna eletto nel direttivo nazionale, Luciano Vita ex segretario regionale e Andrea Silvestrini presidente nazionale dei giovani socialisti. Il dibattito si è concluso in modo unitario con un documento regionale approvato all’unanimità. Per il congresso nazionale con l’ 81.8% dei voti e 7 Delegati (Ivo Costamagna, Francesco Mantella, Pierini Giovanni, Mario Stizza, Alessandro Brandoni, Sergio Eletto e Tiziana Croce) alla Mozione che presenta Enzo Maraio come nuovo Segretario Nazionale ed ha come primo firmatario Riccardo Nencini ed il 18.2% e 2 delegati (Luciano Vita e Venanzo Ronchetti) alla Mozione di Luigi Iorio. «Sono state poste le basi per tornare ad essere il laboratorio politico che ha portato i socialisti ad essere protagonisti del successo del centrosinistra a Civitanova nel 2012 e la lista Uniti per le Marche al successo delle regionali – ha detto Ivo Costamagna – C’è stata in questo periodo una folle e sciagurata pregiudiziale antisocialista che ha fatto naufragare il buon lavoro svolto dall’amministrazione Corvatta. È stato richiesto che tutto questo lavoro, svolto tra mille difficoltà di ogni tipo ancora esistenti, venga finalmente riconosciuto in modo concreto, a partire dal prossimo Congresso Regionale, con la guida del Partito stesso per un socialista della provincia di Macerata». Presente anche Cristiana Cecchetti, responsabile del Movimento e della lista “Futuro in Comune” «ha dato un contributo importante per “riallacciare il filo spezzato” – ha commentato Costamagna – così come ha fatto Carlo Centioni, amico di mille battaglie comuni. Ancora non pervenuto il Pd,  ma il tempo, siamo certi, sarà galantuomo per i necessari chiarimenti». Annunciato alla fine del congresso l’arrivo di dopo Pasqua di Bobo Craxi per una iniziativa pubblica a Civitanova.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X