Ivo Costamagna


Utente dal
4/1/2012


Totale commenti
72

  • «Il Covid center deve funzionare
    o si rischia di chiudere ospedali»

    1 - Ago 23, 2020 - 4:22 Vai al commento »
    *RISPOSTA A CIARAPICA* *(Dichiarazioni rilasciate a Cronache Maceratesi* *Sabato 22/8/20)* Io non so se... il corso politico di Ciarapica sarà lungo o breve ma so, di certo, che ha già imparato tutti i vizi di una politica che, invece, di dare risposte dirette a risolvere i problemi della gente o ad interloquire seriamente finisce per considerarsi al di sopra di ogni controllo o, peggio, dello stesso principio base della regolarità ed imparzialità degli atti. Non ci si può porre al di sopra della legge! La Fiera Covid di Civitanova oggi è ABUSIVA e questo dal Sindaco Ciarapica non dovrebbe essere considerato un... "fastidioso cavillo"...! SI CHIAMA PRINCIPIO DI LEGALITÀ ed è la prima regola che un AMMINISTRATORE PUBBLICO DEVE RISPETTARE. Tutto ciò riguardo lo pseudo..."ragionamento" legale di Ciarapica, peggio ancora la sua richiesta "politica". Per il Sindaco di Civitanova dovrei essere io a preoccuparmi della programmazione per l'immediato funzionamento delle terapie intensive nella Fiera Covid. Lei, Signor Sindaco, fa finta di non ricordare che per il sottoscritto e gli oltre mille firmatari della Petizione Online cui si sono, successivamente, uniti molti altri, il "pasticciaccio brutto" messo in piedi con l'Astronavina2 di Bertolaso è pericoloso e li dov'è non può e non deve funzionare. *(SEGUE)*
  • Discoteche chiuse in tutta Italia
    Stretta sull’uso delle mascherine

    2 - Ago 17, 2020 - 0:03 Vai al commento »
    Incredibile il comportamento del governatore CERISCIOLI. A Marzo volle con forza (ed a ragione) la chiusura di tutte le scuole prima che fosse deciso a livello nazionale. Poi aprì, a costi esorbitanti (ma questo è un altro discorso), 100/84 posti di terapia intensiva nella Fiera Covid di Civitanova andando ben oltre le più pessimistiche previsioni degli specialisti ed infatti la stessa è rimasta inutilizzata. Adesso, invece, cambia linea e tiene aperte con apposita Ordinanza le discoteche e le sale da ballo mentre è di tutta evidenza che sono una delle fonti del rialzo del contagio e che il governo si appresta a chiuderle. Perché questa... "mutazione genetica"? Si avvicinano le elezioni? O si vuole... "aiutare" a riempire il Fiera Covid per dimostrare la sua necessità? Nessuno risponderà ma gli elettori dovrebbero ricordarsi di tutti coloro, non soltanto CERISCIOLI, che prima hanno voluto la Fiera Covid di Civitanova ed oggi non muovono un dito, pur avendo il potere di farlo, per contrastare una movida sregolata e pericolosa ma forse, e sarebbe gravissimo, funzionale ad altri "obbiettivi". Valga per tutti il richiamo del Presidente Mattarella sull'unico limite che si può e si deve porre alla libertà.
  • Ospedale Covid, il comitato:
    «Illegittimo in assenza di convenzione»

    3 - Ago 10, 2020 - 9:14 Vai al commento »
    Per opportuna conoscenza dell'avvocato Angelo Gattafoni che, coerentemente a se stesso ed alla sua storia politica, mantiene il vezzo elitario di emettere giudizi basati su solidi quanto pietrificati pregiudizi riguardo ad uomini e fatti senza mai, però, impegnarsi direttamente ed essere, così, sottoposto lui ad un democratico giudizio popolare, ricordo che: 1)lo schieramento "anticovid fiera" è composto dagli oltre mille firmatari della Petizione online e dai tanti altri che successivamente hanno manifestato il loro sostegno e consenso alla nostra battaglia; 2) il Comitato che ha funzioni meramente operative è composto oltre che dal sottoscritto e da Amedeo Regini anche da Carlo Centioni, Giovanna Capodarca e Paola Macerata. Lo stesso è provvisorio ed assolutamente aperto a chi è pronto ad impegnarsi in prima persona in difficili battaglie anche giudiziarie. Se Gattafoni per una volta volesse farlo concretamente le porte sono spalancate. Attendiamo con ansia e speranza il suo "prestigioso" contributo ricordandogli che dovrà "metterci la faccia" per aiutare davvero Civitanova e la sua gente.
  • Indagine sul Covid center,
    Finanza in Regione: acquisiti gli atti

    4 - Lug 18, 2020 - 1:09 Vai al commento »
    NO ALLA PROROGA DELLA FIERA OSPEDALE COVID. Il Consiglio Comunale è chiamato discutere la Mozione presentata dalle minoranza sulla  trasformazione della Fiera in Ospedale Covid. Un Consiglio Comunale in “presenza” con la sconcertante esclusione di pubblico che nel rispetto delle norme Covid poteva essere presente. La discussione cade in una situazione politica cittadina in fibrillazione, in uno scenario  politico diverso di quando il Sindaco Ciarapica, dopo la decisione in solitaria ma di concerto con il Presidente della Regione Ceriscioli, decise con una  semplice COMUNICAZIONE al Consiglio Comunale di concedere la Fiera alla Regione per realizzare un Ospedale Covid provvisorio. Allora si trattò di un   “ESPROPRIO POLITICO“ del Consiglio Comunale e della sua funzione di indirizzo e decisione. Oggi, forse complice la campagna elettorale, le bocche cucite della maggioranza e il passaggio del Sindaco a Forza Italia quelle bocche cucite di allora sono esplose dopo la sconcertante decisione  di spendere 100.mila € per il Motor Show. La Mozione della minoranza è politicamente debole e contraddittoria. Non una critica alle scelte FALLIMENTARI della Regione e del Presidente Ceriscioli che affidando al Dott. Bertolaso la realizzazione dell’Ospedale Covid/Fiera ha replicato a Civitanova il modello sanitario Covid nella ex Fiera di Milano del Presidente leghista Fontana. Una soluzione fallimentare come quella milanese/leghista: entrambe le strutture chiuse pochi giorni dopo essere state pomposamente inaugurate. La peculiarità Fiera/Covid di Civitanova (costo 11 milioni di €) che di fatto sono diventati pubblici per ospitare 3 pazienti e chiusa dopo circa dieci giorni. NIENTE FERMO’ LA DECISIONE del Presidente PD Ceriscioli e del suo partner operativo Bertolaso nemmeno le critiche e la contrarietà di ex dirigenti di strutture sanitarie pubbliche, di operatori impegnati negli ospedali pubblici, di associazioni di categorie mediche, sindacati, personale infermieristico. La MOZIONE arriva in una fase di forte attenuazione dei contagi e zero decessi. I numeri in generale e lo svuotamento dei reparti delle terapie intensive lo certificano. Già nella fase dell’avvio della FIERA/OSPEDALECOVID  l’epidemia era in una fase di contenimento e in discesa. Oggi  a livello sanitario non siamo più nei picchi e nelle emergenze nei mesi di Marzo ed Aprile. Oggi il virus è conosciuto dagli operatori sanitari, i distanziamenti sociali, le protezioni individuali l’igienizzazione hanno prodotto risultati positivi. Certo non bisogna abbassare la guardia ma diverso è teorizzare un futuro d’emergenza con una interpretazione “de nuaddre” della di legge di Murphy. Ad essere maliziosi si fa peccato ma a volte si indovina ed allora c’è da chiedersi il perché ad oggi la Regione Marche ed il Presidente Ceriscioli non ha chiesto di usare la clausola della Convenzione che prevede la richiesta di proroga da parte della Regione. Cautela, incertezza o presa dell’inutilità della Astronave/Fiera/Covid?  Oppure, come ipotizzato, perché si intende dislocare le 84 postazioni sanitarie negli ospedali marchigiani? A Palazzo Raffaello si spera forse, invece, in una sorta di via libera, di “congelamento" da parte del Sindaco Ciarapica o dal Consiglio Comunale che opzioni una proroga della Fiera/Astronave Covid visto che a livello governativo si ipotizza una proroga dello Stato di Emergenza? Un’emergenza che comunque sarebbe di breve durata e di contenuti affidati non più ai Dpcm ma a Decreti Leggi. In questo frattempo, dal via dell’Astronave di Ceriscioli e Bertolaso, ci chiediamo che fine hanno fatto le promesse del Presidente Ceriscioli relativamente al completamento   dei locali dell’Ospedale di Zona e la fermata in zona Fiera della linea ferroviaria Civitanova-Albacina. Le nostre osservazioni e critiche   sono relative ai metodi e contenuti dell’assurda trasformazione della Fiera in Ospedale Covid  ma  siamo convinti che il Covid debba essere affrontato con misure di prevenzione personale, i tracciamenti e rafforzando i presidi medici sui territori, i controlli rigorosi, dotando  e rafforzando negli Ospedali le strutture necessarie, il personale medico e paramedico. Per quanto riguarda il Comitato NO FIERA COVID di Civitanova rimaniamo su una posizione di responsabile contrarietà alla proroga   condivisa da più di 1000 sottoscrittori della nostra Petizione Online. Sulla FIERA non abbiamo dubbi: deve essere lo struttura per la quale è stata realizzata: promozione dell’economia del territorio e del distretto produttivo dotandola di un riferimento tecnico e amministrativo certo. Su questo tema sarebbe grave una decisione ambigua del Consiglio Comunale che congeli lo stato di fatto. *COMITATO “NO FIERA COVID”-CIVITANOVA*
  • Mangialardi assicura: «Il Covid center?
    Andrà chiuso finita l’emergenza,
    tecnologia trasferita agli ospedali»

    5 - Giu 20, 2020 - 21:45 Vai al commento »
    MANGIALARDI: “SPERO CHE NON VENGA PIÙ UTILIZZATO”. A parte che, di fatto, la FIERA COVID utilizzata non lo è mai stata, il candidato Presidente avrebbe dovuto dire se per lui va rispettata o meno la scadenza del 31 Luglio con tutte le conseguenze del caso. Altrimenti si resta nel campo degli auspici e delle previsioni come avveniva con CERISCIOLI con l’unica differenza che MANGIALARDI passa dal catastrofismo all’ottimismo ma le “previsioni” di chi dovrebbe governare continueranno a costare milioni di euro. Intanto il CONSIGLIO COMUNALE DI CIVITANOVA MARCHE che fa? PERCHÉ NON VIENE CONVOCATO O SI AUTOCONVOCA?
  • Le Iene al Covid center,
    interviene la vigilanza

    6 - Giu 19, 2020 - 22:39 Vai al commento »
    Quanto avvenuto, se confermato, è di una gravità inaudita in uno Stato che si definisce Democratico e che, Carta Costituzionale alla mano, dovrebbe tutelare la libertà d'informazione e non certo reprimerla. Chi ne ha la competenza ha anche il dovere di chiarire quanto è accaduto ed il perché. Stavolta non servono denunce in quanto si può e si deve procedere d'ufficio. COMUNQUE VADA È UN ALTRO CAPITOLO DI UN "PASTICCIACCIO" SEMPRE PIÙ BRUTTO CHE, UNA VOLTA DI PIÙ, CI PORTERÀ, NON CERTO IN MODO POSITIVO, SULLE CRONACHE NAZIONALI.
  • Nuovo decreto della Regione:
    ripartono sagre, fiere e cerimonie
    Da venerdì discoteche aperte

    7 - Giu 16, 2020 - 22:20 Vai al commento »
    Un altro, disperato, tentativo per riaprire la FIERA COVID di Civitanova Marche, dopo il disastroso fallimento...! Scherzo... ma fino ad un certo punto...!
  • Morani, fuoco “amico” su Ceriscioli:
    «Covid center già chiuso
    Prenda esempio dalla sanità emiliana»

    8 - Giu 6, 2020 - 23:23 Vai al commento »
    QUANDO SI “FALLISCE” RISPETTO AGLI OBIETTIVI PREFISSATI E, TRA L’ALTRO, MODIFICATI IN CORSO D’OPERA, PRIMA SI CHIUDE (COME È AVVENUTO) E POI SI PORTANO I “LIBRI CONTABILI” IN TRIBUNALE PER LE VERIFICHE DI LEGGE. PUNTO. QUELLO CHE NON SI PUÒ ASSOLUTAMENTE FARE È DI LANCIARE, COME STA AVVENENDO, PROPOSTE PER IL FUTURO CHE SVARIANO TRA... IL FANTASIOSO E L’APOCALITTICO PUR DI TENTARE DI NASCONDERE IL TOTALE FALLIMENTO. ERRARE È UMANO, PERSEVERARE È DIABOLICO! PER QUESTO ILLUSTREREMO, IN UNA APPOSITA CONFERENZA STAMPA, LE ULTERIORI INIZIATIVE DEL COMITATO “NO COVID FIERA” PER FARE CHIAREZZA IN UNA VICENDA IN CUI FINORA L’UNICA COSA CHIARA È CHE DEI BUONI AMMINISTRATORI AVREBBERO IMPEDITO LO SPRECO DI UNA ENORME SOMMA DI DENARO PUBBLICO. VA RIBADITO CHE QUELLI UTILIZZATI PER LA FIERA, PUR PROVENIENTI DA DONAZIONI, SONO SOLDI PUBBLICI. SI DOVEVANO UTILIZZARE PER CONTRIBUIRE A RICOSTRUIRE IL FUTURO DELLE MARCHE. PER FARLO PERÒ BISOGNAVA PENSARE ALLE PROSSIME GENERAZIONI E NON ALLE PROSSIME ELEZIONI.
  • “L’astronave” decolla con 2 pazienti
    «Lunedì Camerino torna Covid free»

    9 - Mag 29, 2020 - 0:50 Vai al commento »
    Stasera sulle reti nazionali c'era la FIERA COVID DI MILANO per fatti molto ma molto meno gravi di quelli di CIVITANOVA! Cercheremo di "curare" anche questo aspetto. CHI FALLISCE DEVE PRIMA DI TUTTO CHIUDERE E, SUBITO DOPO, SI STABILISCE SE SI TRATTA DI... BANCAROTTA FRAUDOLENTA!
  • Gli anestesisti “disertano” la Fiera
    Ma il Covid center partirà a tutti i costi
    Personale Av3 con le spalle al muro

    10 - Mag 26, 2020 - 0:16 Vai al commento »
    ERRATA CORRIGE/ La terza riga del mio commento va così modificata: .....STATA ALCUNA RISPOSTA ALLA NOSTRA DIFFIDA NE....
    11 - Mag 25, 2020 - 23:19 Vai al commento »
    Alle considerazioni di BOMMARITO posso soltanto aggiungere che, non essendoci alcuna stata risposta ne esercizio di ravvedimento in autotutela, dinanzi all'incredibile crescendo delle... criticità ed "opacità" di questa vicenda, abbiamo deciso di accelerare i tempi. Domani mattina presso la Procura della Repubblica di ANCONA verrà presentato il primo ESPOSTO-DENUNCIA sul Covid Fiera di CIVITANOVA. L'esposto è firmato, oltre che dal sottoscritto, dai promotori, in nome e per conto degli oltre MILLE firmatari della Petizione Online, del Comitato "NO COVID FIERA" e cioè: Carlo Alberto Centioni, Giovanna Capodarca, Amedeo Regini, Paola Macerata. Lo stesso è stato predisposto dagli Avvocati Valori, Mantella, Bommarito e Bartolomei.
  • Covid Center, cerimonia di consegna
    Bertolaso e Ceriscioli: «Avanti tutta»
    Ma il Governo non sale sull’astronave

    12 - Mag 17, 2020 - 0:15 Vai al commento »
    Signora BECCACECE ancora crede alla favoletta, fatta girare ad arte, che quelli spesi non siano soldi pubblici?? A parte il fatto che più della metà vengono dalla Banca d'Italia (5 milioni su 8) per "tamponare" la defezione della più importante imprenditoria marchigiana che, non a caso, si è sfilata dall'affaire, basterebbe consultare un qualsiasi manuale di Diritto Privato per leggervi che i soldi delle donazioni una volta elargiti entrano nella disponibilità dell'Ente (in questo caso la Regione) e, quindi, DIVENTANO PUBBLICI! Poi il costo per personale medico e paramedico non lo considera? Comunque ha ragione Bommarito: di questa brutta storia sentiremo parlare ancora a lungo ed avremo il modo per chiarire questo e molto altro.
  • «Covid center, la Regione torni indietro
    o partiamo con due esposti:
    violazione collettiva delle regole»

    13 - Mag 15, 2020 - 3:04 Vai al commento »
    A Sauro Micucci che non conosco ma che, per l'ennesima volta, tenta di insultarmi a livello personale partendo da delle sue affermazioni completamente FALSE, avrei voglia di limitarmi, considerando il suo scritto frutto di un temporaneo(?) delirio e/o di un goffo tentativo di assurgere alla dignità di Satira, a rispondere con un gesto che si affermò nello stesso periodo, IL MEDIOEVO, in cui si costruirono i LAZZARETTI, e cioè una prolungata e sonora... PERNACCHIA!! Le sofferenze di ogni tipo che le ASSOLUZIONI NEI PROCESSI per la mia attività politica (Micucci liquida questo fatto come una banalità senza interesse) hanno, però, fatto patire, prima che a me, alla mia famiglia ed anche ad una gloriosa comunità politica come quella SOCIALISTA, non me lo consentono. Intanto colgo l'occasione per invitarlo sia, considerando ciò che ha scritto, a dare lui... "corso immediato agli esposti" e sia per chiedergli di... "USCIRE DAL BLOG" e venire a ripetere le sue falsità e calunnie di persona, in occasione della presentazione del libro che sto, finalmente, concludendo di scrivere. Questo gli eviterebbe, tra l'altro, di recarsi, come lui stesso afferma, all'Ippodromo per fare davvero... "tanto fumo e niente arrosto" con i... cavalli! Intanto, naturalmente, visto che ne sarei circondato e sarebbe praticamente l'occupazione principale della mia vita, ho chiesto davvero a degli avvocati di verificare la sussistenza, nello scritto di Sauro Micucci, di elementi di diffamazione e/o calunnia e, nel caso, di procedere in tutte le sedi con la più ampia facoltà di prova. Così magari Micucci la smetterà di continuare a recitare il ruolo che si è attribuito da solo e che esercita, contro questo e quello, seguendo soltanto le sue personali simpatie e mai la verità dei fatti. Insomma una sorta di "novello ed improbabile" (...andrebbe a... cavallo) CATONE IL CENSORE! Il vecchio PIETRO NENNI (io per sua informazione ho ancora 59 anni) ci insegnava, vale per me e per tutti, che... "IL MORALISMO URLATO È L'ULTIMA SPIAGGIA DEGLI IMBROGLIONI!"
  • Dentro il Covid center, parla Bertolaso:
    «Potrà trasformarsi in centro specialistico
    Così si pianifica il futuro» (FOTO)

    14 - Mag 2, 2020 - 22:30 Vai al commento »
    P.S.: Aldilà delle forze politiche ed al netto delle polemiche da evitare ma davvero, dopo queste dichiarazioni di BERTOLASO che lui non conosceva quando ha fatto la sua dichiarazione, FRANCESCO ACQUAROLI, candidato in pectore del centro-destra per la presidenza della Regione Marche, non ha nulla da aggiungere?
    15 - Mag 2, 2020 - 21:18 Vai al commento »
    Una sola parola, anzi due, per commentare le affermazioni di Bertolaso ed il silenzio, particolarmente pesante, delle forze politiche: ALLUCINANTI e PERICOLOSE!
  • Il documento dei vertici Asur
    che scorda il Covid center
    E lo scontro nel Pd in ottica Regionali

    16 - Mag 2, 2020 - 0:33 Vai al commento »
    #M I L L E *RAGGIUNTE PROPRIO ADESSO, IN SOLTANTO DUE SETTIMANE, L’OBIETTIVO DELLE M I L L E FIRME SULLA PETIZIONE ONLINE CONTRO LA COVID-FIERA DI CIVITANOVA MARCHE ED UNA DECISIONE SBAGLIATA E PERICOLOSA. INNANZITUTTO UN RINGRAZIAMENTO SPECIALE AI TANTI CHE SI SONO ATTIVATI ED HANNO COLLABORATO IN UN “CLIMA” APERTAMENTE E FEROCEMENTE OSTILE. DA SUBITO ORGANIZZEREMO LE PROSSIME INIZIATIVE ED ADESSO POSSIAMO FARLO SULLA BASE DI UN CONSENSO POPOLARE TANTO PIÙ FORTE PERCHÉ RACCOLTO CON LO STRUMENTO PIÙ DIFFICILE, COMPLETAMENTE DIVERSO DALLA RACCOLTA FIRME TRADIZIONALE, ED IN UN MOMENTO ESTREMAMENTE DELICATO PER LA VITA ED IL FUTURO DELLE PERSONE. I LAVORI ALLA FIERA PROCEDONO CON IL CANTIERE ADDIRITTURA PROTETTO DALL’ESERCITO OLTRE CHE, NATURALMENTE, DAI CAVALIERI DI MALTA MA OGNI GIORNO IL GOVERNATORE CERISCIOLI NE MODIFICA LA FINALITÀ DELLA SUA UTILIZZAZIONE CON UNA SEMPLICE DICHIARAZIONE. QUESTO ANCHE PERCHÉ NON CI RISULTA CHE ESISTA ALCUN CONTRATTO! UNA COSA ORMAI, PERÒ, È CERTA: TUTTO SARÀ TRANNE CHE UN CENTRO PER LE TERAPIE INTENSIVE PER LE QUALI ERA STATO PENSATO. NON SI SA BENE PER CHE COSA MA LO SI VUOLE SUBITO E AD OGNI COSTO!! PERCHÉ??* *MILLE COME I GARIBALDINI ED ESATTAMENTE CON QUELLO SPIRITO AFFRONTEREMO LE PROSSIME BATTAGLIE DI UNA VICENDA CHE DOVRÀ RESTARE UNA LEZIONE PER TUTTI COLORO CHE... HANNO LA FORZA MA NON LA RAGIONE!* Ivo Costamagna e Francesco Mantella
    17 - Mag 2, 2020 - 0:31 Vai al commento »
    #M I L L E *RAGGIUNTE PROPRIO ADESSO, IN SOLTANTO DUE SETTIMANE, L’OBIETTIVO DELLE M I L L E FIRME SULLA PETIZIONE ONLINE CONTRO LA COVID-FIERA DI CIVITANOVA MARCHE ED UNA DECISIONE SBAGLIATA E PERICOLOSA. INNANZITUTTO UN RINGRAZIAMENTO SPECIALE AI TANTI CHE SI SONO ATTIVATI ED HANNO COLLABORATO IN UN “CLIMA” APERTAMENTE E FEROCEMENTE OSTILE. DA SUBITO ORGANIZZEREMO LE PROSSIME INIZIATIVE ED ADESSO POSSIAMO FARLO SULLA BASE DI UN CONSENSO POPOLARE TANTO PIÙ FORTE PERCHÉ RACCOLTO CON LO STRUMENTO PIÙ DIFFICILE, COMPLETAMENTE DIVERSO DALLA RACCOLTA FIRME TRADIZIONALE, ED IN UN MOMENTO ESTREMAMENTE DELICATO PER LA VITA ED IL FUTURO DELLE PERSONE. I LAVORI ALLA FIERA PROCEDONO CON IL CANTIERE ADDIRITTURA PROTETTO DALL’ESERCITO OLTRE CHE, NATURALMENTE, DAI CAVALIERI DI MALTA MA OGNI GIORNO IL GOVERNATORE CERISCIOLI NE MODIFICA LA FINALITÀ DELLA SUA UTILIZZAZIONE CON UNA SEMPLICE DICHIARAZIONE. QUESTO ANCHE PERCHÉ NON CI RISULTA CHE ESISTA ALCUN CONTRATTO! UNA COSA ORMAI, PERÒ, È CERTA: TUTTO SARÀ TRANNE CHE UN CENTRO PER LE TERAPIE INTENSIVE PER LE QUALI ERA STATO PENSATO. NON SI SA BENE PER CHE COSA MA LO SI VUOLE SUBITO E AD OGNI COSTO!! PERCHÉ??* *MILLE COME I GARIBALDINI ED ESATTAMENTE CON QUELLO SPIRITO AFFRONTEREMO LE PROSSIME BATTAGLIE DI UNA VICENDA CHE DOVRÀ RESTARE UNA LEZIONE PER TUTTI COLORO CHE... HANNO LA FORZA MA NON LA RAGIONE!* Ivo Costamagna e Francesco Mantella
  • «Covid Center, zero lungimiranza
    Neanche una pandemia è servita»

    18 - Apr 27, 2020 - 23:27 Vai al commento »
    ADESSO SPERIAMO DAVVERO CHE NESSUNO CI ACCUSI PIÙ DI CAMPANILISMO, DISFATTISMO O PEGGIO PER AVER DETTO (PRIMA) SULLA COVID-FIERA DI CIVITANOVA LE STESSE COSE CHE AFFERMA OGGI L'AVV. STEFANO GHIO, CANDIDATO CIVICO A SINDACO NELLE ULTIME ELEZIONI COMUNALI DI CIVITANOVA MARCHE QUANDO OTTENNE OLTRE IL 20% DEI VOTI, IERI IL DOTTOR MARCO CHIARELLO (PRESIDENTE REGIONALE ANESTESISTI RIANIMATORI) E, PER ASPETTI DIVERSI, L'ALTRO GIORNO DALL'ON.ALESSIA MORANI, PESARESE, MEMBRO DEL GOVERNO E DIRIGENTE NAZIONALE DEL PD CHE HA COSÌ SMENTITO CLAMOROSAMENTE IL “SUO” GOVERNATORE CERISCIOLI. OLTRE A LORO NON SI CONTANO PIÙ LE PERSONALITÀ E LE ORGANIZZAZIONI SANITARIE, IMPRENDITORIALI, SINDACALI E POLITICO-AMMINISTRATIVE CHE HANNO ESPRESSO LA LORO MOTIVATA CONTRARIETÀ "ALL'ASTRONAVE COVID" (DI QUESTA DEFINIZIONE SENTIREMO PARLARE A LUNGO) ALLA FIERA DI CIVITANOVA MARCHE. DISFATTISTI, CAMPANILISTI, INCAPACI DI SOLIDARIETÀ UMANA E FINANCO SABOTATORI, È QUELLO CHE CI SIAMO SENTITI DIRE COME PROMOTORI DELLA "PETIZIONE/DIFFIDA". TUTTO CIÒ HA OTTENUTO ESATTAMENTE L'EFFETTO CONTRARIO E CI HA DEFINITIVAMENTE CONVINTO CHE STIAMO COMBATTENDO UNA BATTAGLIA DIFFICILE MA GIUSTA E NECESSARIA. PER QUESTO, PUR AVENDO RAGGIUNTO UN PRIMO IMPORTANTE OBIETTIVO, ABBIAMO DECISO DI "RILANCIARE" LA RACCOLTA DI FIRME ONLINE PER OTTENERE UN RISULTATO CHE SIA CONSONO ALLA DIMENSIONE DI "CASO NAZIONALE" CHE QUESTO... “PASTICCIACCIO BRUTTO" STA ASSUMENDO. TORNIAMO PERCIÒ A CHIEDERVI DI FIRMARE E DI FARE, ANCHE SE LO AVETE GIÀ FATTO, UNO SFORZO ULTERIORE PER COINVOLGERE ED INFORMARE I VOSTRI CONTATTI ED AMICI CHE POSSONO CONDIVIDERE IL CONTENUTO E LE FINALITÀ DELLA PETIZIONE STESSA ED INVITARLI A FIRMARLA ANCHE LORO. CLICCATE SUL LINK QUI RIPORTATO PER FIRMARE LA PETIZIONE CONTRO LA REALIZZAZIONE DELL’OSPEDALE COVID ALLA FIERA DI CIVITANOVA MARCHE. ALL’INTERNO TROVATE IL TESTO INTEGRALE DELLA STESSA. http://chng.it/c9DsRfrT Possono firmare la petizione anche tutti coloro che non sono residenti a Civitanova Marche. Ripetiamo che è importante firmare e far firmare. SERVE PER L’OGGI ED A... “FUTURA MEMORIA”. DI UNA COSA SIAMO INFATTI CERTI: NON È FINITA QUI ED ANZI DI QUESTO "PASTICCIACCIO" SENTIREMO PARLARE A LUNGO! TORNEREMO INVECE A SPIEGARE I MECCANISMI DELLA DIFFIDA GIUDIZIARIA INVIATA AL PRESIDENTE CERISCIOLI IN QUANTO GLI STESSI SONO COSA COMPLETAMENTE DIFFERENTE DALLA FIRMA DELLA PETIZIONE ED ATTENGONO ALLA VALUTAZIONE ED ALLA RESPONSABILITÀ ESCLUSIVAMENTE DEI SUOI PROMOTORI E DI NESSUN ALTRO. #FERMIAMOLIADESSO
  • «Per il reparto Covid in Fiera
    non abbiamo abbastanza medici,
    sia un ricovero per i post critici»

    19 - Apr 26, 2020 - 23:38 Vai al commento »
    ADESSO SPERIAMO CHE NESSUNO CI ACCUSI PIÙ DI CAMPANILISMO, DISFATTISMO O PEGGIO PER AVER DETTO (PRIMA) SULLA COVID-FIERA DI CIVITANOVA LE STESSE COSE CHE AFFERMA OGGI IL DOTTOR MARCO CHIARELLO (PRESIDENTE REGIONALE ANESTESISTI RIANIMATORI) E, PER ASPETTI DIVERSI, IERI DALL'ON.ALESSIA MORANI, PESARESE, MEMBRO DEL GOVERNO E DIRIGENTE NAZIONALE DEL PD CHE HA COSÌ SMENTITO CLAMOROSAMENTE IL “SUO” GOVERNATORE CERISCIOLI. QUESTO È QUELLO CHE CI SIAMO SENTITI DIRE COME PROMOTORI DELLA "PETIZIONE/DIFFIDA". TUTTO CIÒ HA OTTENUTO ESATTAMENTE L'EFFETTO CONTRARIO E CI HA DEFINITIVAMENTE CONVINTO CHE STIAMO COMBATTENDO UNA BATTAGLIA DIFFICILE MA GIUSTA E NECESSARIA. PER QUESTO, PUR AVENDO RAGGIUNTO UN PRIMO IMPORTANTE OBIETTIVO, ABBIAMO DECISO DI "RILANCIARE" LA RACCOLTA DI FIRME ONLINE PER OTTENERE UN RISULTATO CHE SIA CONSONO ALLA DIMENSIONE DI "CASO NAZIONALE" CHE QUESTO... “PASTICCIACCIO BRUTTO" STA ASSUMENDO. TORNIAMO PERCIÒ A CHIEDERVI DI FIRMARE E DI FARE, ANCHE SE LO AVETE GIÀ FATTO, UNO SFORZO ULTERIORE PER COINVOLGERE ED INFORMARE I VOSTRI CONTATTI ED AMICI CHE POSSONO CONDIVIDERE IL CONTENUTO E LE FINALITÀ DELLA PETIZIONE STESSA ED INVITARLI A FIRMARLA ANCHE LORO. CLICCATE SUL LINK QUI RIPORTATO PER FIRMARE LA PETIZIONE CONTRO LA REALIZZAZIONE DELL’OSPEDALE COVID ALLA FIERA DI CIVITANOVA MARCHE. ALL’INTERNO TROVATE IL TESTO INTEGRALE DELLA STESSA. http://chng.it/c9DsRfrT Possono firmare la petizione anche tutti coloro che non sono residenti a Civitanova Marche. Ripetiamo che è importante firmare e far firmare. SERVE PER L’OGGI ED A... “FUTURA MEMORIA”. DI UNA COSA SIAMO INFATTI CERTI: NON È FINITA QUI ED ANZI DI QUESTO "PASTICCIACCIO" SENTIREMO PARLARE A LUNGO! TORNEREMO INVECE A SPIEGARE I MECCANISMI DELLA DIFFIDA GIUDIZIARIA INVIATA AL PRESIDENTE CERISCIOLI IN QUANTO GLI STESSI SONO COSA COMPLETAMENTE DIFFERENTE DALLA FIRMA DELLA PETIZIONE ED ATTENGONO ALLA VALUTAZIONE ED ALLA RESPONSABILITÀ ESCLUSIVAMENTE DEI SUOI PROMOTORI E DI NESSUN ALTRO. #FERMIAMOLIADESSO
  • Morani boccia il Covid Center Civitanova
    La sottosegretaria dice no su tutta la linea

    20 - Apr 24, 2020 - 19:59 Vai al commento »
    ADESSO SPERIAMO CHE NESSUNO CI ACCUSI PIÙ DI CAMPANILISMO, DISFATTISMO O PEGGIO PER AVER DETTO (PRIMA) SULLA COVID-FIERA DI CIVITANOVA LE STESSE COSE CHE AFFERMA OGGI L'ON. ALESSIA MORANI, PESARESE, MEMBRO DEL GOVERNO E DIRIGENTE NAZIONALE DEL PD. QUESTO È CIÒ CHE CI SIAMO SENTITI DIRE COME PROMOTORI DELLA "PETIZIONE / DIFFIDA". TUTTO CIÒ HA OTTENUTO ESATTAMENTE L'EFFETTO CONTRARIO E CI HA DEFINITIVAMENTE CONVINTO CHE STIAMO COMBATTENDO UNA BATTAGLIA DIFFICILE MA GIUSTA E NECESSARIA. PER QUESTO, PUR AVENDO RAGGIUNTO UN PRIMO IMPORTANTE OBIETTIVO, ABBIAMO DECISO DI "RILANCIARE" LA RACCOLTA DI FIRME ONLINE PER OTTENERE UN RISULTATO CHE SIA CONSONO ALLA DIMENSIONE DI "CASO NAZIONALE" CHE QUESTO.. “PASTICCIACCIO BRUTTO" STA ASSUMENDO. TORNIAMO PERCIÒ A CHIEDERVI DI FIRMARE E DI FARE, ANCHE SE LO AVETE GIÀ FATTO, UNO SFORZO ULTERIORE PER COINVOLGERE ED INFORMARE I VOSTRI CONTATTI ED AMICI CHE POSSONO CONDIVIDERE IL CONTENUTO E LE FINALITÀ DELLA PETIZIONE STESSA ED INVITARLI A FIRMARLA ANCHE LORO. CLICCATE SUL LINK QUI RIPORTATO PER FIRMARE LA PETIZIONE CONTRO LA REALIZZAZIONE DELL’OSPEDALE COVID ALLA FIERA DI CIVITANOVA MARCHE. ALL’INTERNO TROVATE IL TESTO INTEGRALE DELLA STESSA. http://chng.it/c9DsRfrT Possono firmare la petizione anche tutti coloro che non sono residenti a Civitanova Marche. Ripetiamo che è importante firmare e far firmare. SERVE PER L’OGGI ED A... “FUTURA MEMORIA”. TORNEREMO INVECE A SPIEGARE I MECCANISMI DELLA DIFFIDA GIUDIZIARIA INVIATA AL PRESIDENTE CERISCIOLI IN QUANTO GLI STESSI SONO COSA COMPLETAMENTE DIFFERENTE DALLA FIRMA DELLA PETIZIONE ED ATTENGONO ALLA VALUTAZIONE ED ALLA RESPONSABILITÀ ESCLUSIVAMENTE DEI SUOI PROMOTORI E DI NESSUN ALTRO. #FERMIAMOLIADESSO
  • Ceriscioli: «Governo in costante ritardo
    Decreto liquidità non è un salva banche
    Covid Center? In futuro sarà ricollocato»

    21 - Apr 24, 2020 - 20:04 Vai al commento »
    ADESSO SPERIAMO CHE NESSUNO CI ACCUSI PIÙ DI CAMPANILISMO, DISFATTISMO O PEGGIO PER AVER DETTO (PRIMA) SULLA COVID-FIERA DI CIVITANOVA LE STESSE COSE CHE AFFERMA OGGI L’ON. ALESSIA MORANI, PESARESE, MEMBRO DEL GOVERNO E DIRIGENTE NAZIONALE DEL PD SMENTENDO CLAMOROSAMENTE IL "SUO" GOVERNATORE CERISCIOLI. QUESTO È QUELLO CHE CI SIAMO SENTITI DIRE COME PROMOTORI DELLA "PETIZIONE/DIFFIDA". TUTTO CIÒ HA OTTENUTO ESATTAMENTE L'EFFETTO CONTRARIO E CI HA DEFINITIVAMENTE CONVINTO CHE STIAMO COMBATTENDO UNA BATTAGLIA DIFFICILE MA GIUSTA E NECESSARIA. PER QUESTO, PUR AVENDO RAGGIUNTO UN PRIMO IMPORTANTE OBIETTIVO, ABBIAMO DECISO DI "RILANCIARE" LA RACCOLTA DI FIRME ONLINE PER OTTENERE UN RISULTATO CHE SIA CONSONO ALLA DIMENSIONE DI "CASO NAZIONALE" CHE QUESTO... “PASTICCIACCIO BRUTTO" STA ASSUMENDO. TORNIAMO PERCIÒ A CHIEDERVI DI FIRMARE E DI FARE, ANCHE SE LO AVETE GIÀ FATTO, UNO SFORZO ULTERIORE PER COINVOLGERE ED INFORMARE I VOSTRI CONTATTI ED AMICI CHE POSSONO CONDIVIDERE IL CONTENUTO E LE FINALITÀ DELLA PETIZIONE STESSA ED INVITARLI A FIRMARLA ANCHE LORO. CLICCATE SUL LINK QUI RIPORTATO PER FIRMARE LA PETIZIONE CONTRO LA REALIZZAZIONE DELL’OSPEDALE COVID ALLA FIERA DI CIVITANOVA MARCHE. ALL’INTERNO TROVATE IL TESTO INTEGRALE DELLA STESSA. http://chng.it/c9DsRfrT Possono firmare la petizione anche tutti coloro che non sono residenti a Civitanova Marche. Ripetiamo che è importante firmare e far firmare. SERVE PER L’OGGI ED A... “FUTURA MEMORIA”. TORNEREMO INVECE A SPIEGARE I MECCANISMI DELLA DIFFIDA GIUDIZIARIA INVIATA AL PRESIDENTE CERISCIOLI IN QUANTO GLI STESSI SONO COSA COMPLETAMENTE DIFFERENTE DALLA FIRMA DELLA PETIZIONE ED ATTENGONO ALLA VALUTAZIONE ED ALLA RESPONSABILITÀ ESCLUSIVAMENTE DEI SUOI PROMOTORI E DI NESSUN ALTRO. #FERMIAMOLIADESSO
  • «Fiera location baricentrica e funzionale:
    a Torrette non c’è spazio al sesto piano,
    impraticabile scelta ospedale Civitanova»

    22 - Apr 24, 2020 - 22:41 Vai al commento »
    Non ho potuto, come avrei voluto, commentare immediatamente questo "intervento a quattro mani" e mi ritrovo a farlo soltanto adesso quando, di fatto, è superato. I due esponenti maceratesi del PD in Consiglio Regionale hanno, infatti, ricevuto la replica più autorevole (e "sonora") addirittura da un membro del governo nazionale, dirigente del loro stesso partito e, tra l'altro, anche pesarese, proveniente, cioè, dalla provincia più duramente colpita dalla pandemia: L'ON.ALESSIA MORANI che voglio ringraziare per la sua onestà intellettuale e politica. Non avrebbero dovuto farlo neanche prima ma non credo che adesso si possano più consentire di derubricare anzi snobbare quasi come..."fastidioso chiacchiericcio" quelli che sono, invece, due documentati ed estremamente puntuali articoli dell'Avv.BOMMARITO (il numero dei lettori, da "record", raggiunto è la migliore controprova). FOSSE, PERÒ, ANCHE SOLTANTO... "UNO (NESSUNO O CENTOMILA)" le regole democratiche impongono loro di rispondere. Invece sembrano infastiditi e cocciutamente determinati. Da questo nascono le perplessità e le domande. Vedremo il loro comportamento ora che a porre interrogativi è un MEMBRO DEL GOVERNO NAZIONALE appartenente al PD. Relativamente alle dichiarazioni dei due tecnici non conoscendo la situazione strutturale di Torrette non posso rispondere su quel punto ma posso farlo sulle motivazioni addotte da Maccioni che sembrano un compitino scritto per "dovere" a cui, mi auguro, non creda neanche lui. 1)Con i soldi a disposizione (?) si ristrutturano non soltanto i tre piani della nuova ala dell'Ospedale di Civitanova ma anche le tante carenze dei reparti della parte "vecchia"! 2) COME SI PUÒ CORRETTAMENTE AFFERMARE CHE SI INTENDE UTILIZZARE ED ATTREZZARE QUELLA NUOVA ALA DELL'OSPEDALE IN VIGENZA DI ATTI E DELIBERE DELLA REGIONE CHE, ADDIRITTURA, INTENDONO ACCELERARE LA COSTRUZIONE DEL NUOVO OSPEDALE UNICO PROVINCIALE ALLA PIEVE CON IL PIENO SOSTEGNO, ANCHE IN QUEL CASO, DELLO STESSO MACCIONI?? I CITTADINI DI CIVITANOVA, DELLA PROVINCIA DI MACERATA E DELLE MARCHE, OLTRE A DOVER SUBIRE LE CONSEGUENZE DELL'ENORME E PERICOLOSO ERRORE CHE STANNO COMMETTENDO SULLA COVID FIERA, NON MERITANO QUESTO "TRATTAMENTO" DA PARTE DEI LORO "AMMINISTRATORI". ADESSO SPERIAMO CHE NESSUNO CI ACCUSI PIÙ DI CAMPANILISMO, DISFATTISMO O PEGGIO PER AVER DETTO (PRIMA) SULLA COVID-FIERA DI CIVITANOVA LE STESSE COSE CHE AFFERMA OGGI L’ON.ALESSIA MORANI, PESARESE, MEMBRO DEL GOVERNO E DIRIGENTE NAZIONALE DEL PD CHE COSÌ SMENTISCE CLAMOROSAMENTE IL “SUO” GOVERNATORE CERISCIOLI. QUESTO È QUELLO CHE CI SIAMO SENTITI DIRE COME PROMOTORI DELLA "PETIZIONE/DIFFIDA". TUTTO CIÒ HA OTTENUTO ESATTAMENTE L'EFFETTO CONTRARIO E CI HA DEFINITIVAMENTE CONVINTO CHE STIAMO COMBATTENDO UNA BATTAGLIA DIFFICILE MA GIUSTA E NECESSARIA. PER QUESTO, PUR AVENDO RAGGIUNTO UN PRIMO IMPORTANTE OBIETTIVO, ABBIAMO DECISO DI "RILANCIARE" LA RACCOLTA DI FIRME ONLINE PER OTTENERE UN RISULTATO CHE SIA CONSONO ALLA DIMENSIONE DI "CASO NAZIONALE" CHE QUESTO... “PASTICCIACCIO BRUTTO" STA ASSUMENDO. TORNIAMO PERCIÒ A CHIEDERVI DI FIRMARE E DI FARE, ANCHE SE LO AVETE GIÀ FATTO, UNO SFORZO ULTERIORE PER COINVOLGERE ED INFORMARE I VOSTRI CONTATTI ED AMICI CHE POSSONO CONDIVIDERE IL CONTENUTO E LE FINALITÀ DELLA PETIZIONE STESSA ED INVITARLI A FIRMARLA ANCHE LORO. CLICCATE SUL LINK QUI RIPORTATO PER FIRMARE LA PETIZIONE CONTRO LA REALIZZAZIONE DELL’OSPEDALE COVID ALLA FIERA DI CIVITANOVA MARCHE. ALL’INTERNO TROVATE IL TESTO INTEGRALE DELLA STESSA. http://chng.it/c9DsRfrT Possono firmare la petizione anche tutti coloro che non sono residenti a Civitanova Marche. Ripetiamo che è importante firmare e far firmare. SERVE PER L’OGGI ED A... “FUTURA MEMORIA”. TORNEREMO INVECE A SPIEGARE I MECCANISMI DELLA DIFFIDA GIUDIZIARIA INVIATA AL PRESIDENTE CERISCIOLI IN QUANTO GLI STESSI SONO COSA COMPLETAMENTE DIFFERENTE DALLA FIRMA DELLA PETIZIONE ED ATTENGONO ALLA VALUTAZIONE ED ALLA RESPONSABILITÀ ESCLUSIVAMENTE DEI SUOI PROMOTORI E DI NESSUN ALTRO. #FERMIAMOLIADESSO
    23 - Apr 24, 2020 - 21:59 Vai al commento »
    Non ho potuto, come avrei voluto, commentare immediatamente questo "intervento a quattro mani" e mi ritrovo a farlo soltanto adesso quando, di fatto, è superato. I due esponenti maceratesi del PD in Consiglio Regionale hanno, infatti, ricevuto la replica più autorevole (e "sonora") addirittura da un membro del governo nazionale, dirigente del loro stesso partito e, tra l'altro, anche pesarese, proveniente, cioè, dalla provincia più duramente colpita dalla pandemia: L'ON.ALESSIA MORANI che voglio ringraziare per la sua onestà intellettuale e politica. Non avrebbero dovuto farlo neanche prima ma non credo che adesso si possano più consentire di derubricare anzi snobbare quasi come..."fastidioso chiacchiericcio" quelli che sono, invece, due documentati ed estremamente puntuali articoli dell'Avv.BOMMARITO (il numero dei lettori, da "record", raggiunto è la migliore controprova). FOSSE, PERÒ, ANCHE SOLTANTO... "UNO (NESSUNO O CENTOMILA)" le regole democratiche impongono loro di rispondere. Invece sembrano infastiditi e cocciutamente determinati. Da questo nascono le perplessità e le domande. Vedremo il loro comportamento ora che a porre interrogativi è un MEMBRO DEL GOVERNO NAZIONALE appartenente al PD. Relativamente alle dichiarazioni dei due tecnici non conoscendo la situazione strutturale di Torrette non posso rispondere su quel punto ma posso farlo sulle motivazioni addotte da Maccioni che sembrano un compitino scritto per "dovere" a cui, mi auguro, non creda neanche lui. 1)Con i soldi a disposizione (?) si ristrutturano non soltanto i tre piani della nuova ala dell'Ospedale di Civitanova ma anche le tante carenze dei reparti della parte "vecchia"! 2) COME SI PUÒ CORRETTAMENTE AFFERMARE CHE SI INTENDE UTILIZZARE ED ATTREZZARE QUELLA NUOVA ALA DELL'OSPEDALE IN VIGENZA DI ATTI E DELIBERE DELLA REGIONE CHE, ADDIRITTURA, INTENDONO ACCELERARE LA COSTRUZIONE DEL NUOVO OSPEDALE UNICO PROVINCIALE ALLA PIEVE CON IL PIENO SOSTEGNO, ANCHE IN QUEL CASO, DELLO STESSO MACCIONI?? I CITTADINI DI CIVITANOVA, DELLA PROVINCIA DI MACERATA E DELLE MARCHE, OLTRE A DOVER SUBIRE LE CONSEGUENZE DELL'ENORME E PERICOLOSO ERRORE CHE STANNO COMMETTENDO SULLA COVID FIERA, NON MERITANO QUESTO "TRATTAMENTO" DA PARTE DEI LORO "AMMINISTRATORI".
  • Uno spreco 7 milioni
    per sistemare la Fiera,
    Covid center fuori tempo massimo

    24 - Apr 23, 2020 - 1:27 Vai al commento »
    ERRATA CORRIGE: all'inizio della quintultima riga del mio commento la parola DELLA va sostituita con DALLA. Mi scuso per l'errore.
    25 - Apr 23, 2020 - 0:55 Vai al commento »
    *QUESTO ARTICOLO SVENTA IL TENTATIVO DI TORNARE A NASCONDERE GLI... "ALTARINI".* I COMPLIMENTI PER IL CORAGGIO CIVILE E PER LA SUA INFORMATA COMPETENZA LI HO GIÀ FATTI A GIUSEPPE BOMMARITO NEL MIO COMMENTO AL SUO PRECEDENTE ARTICOLO. AGLI STESSI AGGIUNGO IL RICONOSCIMENTO CHE QUESTA SUA DOCUMENTATA RISPOSTA CREDO CHE RIUSCIRÀ A BLOCCARE LA "REAZIONE" DI CHI HA TENTATO DI NEGARE ANCHE L'EVIDENZA, CONFONDERE, DISSIMULARE, INSOMMA "INSABBIARE" TUTTA QUESTA VICENDA ADDIRITTURA ACCUSANDO DI "DISFATTISMO" CHI OSAVA DISSENTIRE. QUESTO È CIÒ CHE CI SIAMO SENTITI DIRE ANCHE NOI COME PROMOTORI DELLA "PETIZIONE/DIFFIDA". TUTTO CIÒ HA OTTENUTO ESATTAMENTE L'EFFETTO CONTRARIO E CI HA DEFINITIVAMENTE CONVINTO CHE STIAMO COMBATTENDO UNA BATTAGLIA DIFFICILE MA GIUSTA E NECESSARIA. PER QUESTO, PUR AVENDO RAGGIUNTO UN PRIMO IMPORTANTE OBIETTIVO, ABBIAMO DECISO DI "RILANCIARE" LA RACCOLTA DI FIRME ONLINE PER OTTENERE UN RISULTATO CHE SIA CONSONO ALLA DIMENSIONE DI "CASO NAZIONALE" CHE QUESTO... PASTICCIACCIO BRUTTO" STA ASSUMENDO. TORNIAMO PERCIÒ A CHIEDERVI DI FIRMARE E DI FARE, ANCHE SE LO AVETE GIÀ FATTO, UNO SFORZO ULTERIORE PER COINVOLGERE ED INFORMARE I VOSTRI CONTATTI ED AMICI CHE POSSONO CONDIVIDERE IL CONTENUTO E LE FINALITÀ DELLA PETIZIONE STESSA ED INVITARLI A FIRMARLA ANCHE LORO. CLICCATE SUL LINK QUI RIPORTATO PER FIRMARE LA PETIZIONE CONTRO LA REALIZZAZIONE DELL’OSPEDALE COVID ALLA FIERA DI CIVITANOVA MARCHE. ALL’INTERNO TROVATE IL TESTO INTEGRALE DELLA STESSA. http://chng.it/c9DsRfrT Possono firmare la petizione anche tutti coloro che non sono residenti a Civitanova Marche. Ripetiamo che è importante firmare e far firmare. SERVE PER L’OGGI ED A... “FUTURA MEMORIA”. TORNEREMO INVECE A SPIEGARE I MECCANISMI DELLA DIFFIDA GIUDIZIARIA INVIATA AL PRESIDENTE CERISCIOLI IN QUANTO GLI STESSI SONO COSA COMPLETAMENTE DIFFERENTE DELLA FIRMA DELLA PETIZIONE ED ATTENGONO ALLA VALUTAZIONE ED ALLA RESPONSABILITÀ ESCLUSIVAMENTE DEI SUOI PROMOTORI E DI NESSUN ALTRO. #FERMIAMOLIADESSO
  • Macchinari pagati a peso d’oro,
    gli intrecci del Progetto 100
    con la regia Ceriscioli-Bertolaso

    26 - Apr 19, 2020 - 22:46 Vai al commento »
    P.S.: sarebbe "opportuno" che chi ha incarichi pubblici ad ogni livello ed ha, anche, la pretesa di presentarsi come ...."il nuovo che avanza" cominciasse a rispondere a domande poste tra l'altro in modo documentato e puntuale. Le istituzioni non possono essere... "privatizzate" e rispondere è un dovere politico ed amministrativo prima, tra l'altro, che queste ed altre domande vengano poste loro da... "altri", in altra sede.
    27 - Apr 19, 2020 - 21:36 Vai al commento »
    *COMINCIANO A SCOPRIRSI GLI... “ALTARINI!!” COMPLIMENTI PER IL CORAGGIO CIVILE E PER LA SOLITA COMPETENZA DI GIUSEPPE BOMMARITO.* FIRMATE, CLICCANDO SUL LINK QUI RIPORTATO, LA PETIZIONE CONTRO LA REALIZZAZIONE DELL’OSPEDALE COVID ALLA FIERA DI CIVITANOVA MARCHE. ALL’INTERNO TROVATE IL TESTO INTEGRALE. http://chng.it/c9DsRfrT Possono firmare la petizione anche tutti coloro che non sono residenti a Civitanova Marche ma che ne condividono contenuto e finalità. È importante firmare e far firmare. SERVE PER L’OGGI ED A... “FUTURA MEMORIA”. IN QUESTO ARTICOLO SI PARLA ANCHE DELLA DIFFIDA GIUDIZIARIA INVIATA IERI AL PRESIDENTE CERISCIOLI E CHE LE DICHIARAZIONI ODIERNE DEL PATRON DELLA LUBE GIULIANELLI RENDONO SEMPRE PIÙ... "ATTUALE". #FERMIAMOLIADESSO
  • «Mentre partono i lavori a Civitanova
    l’ospedale di Milano resta vuoto:
    modello Bertolaso fallimentare»

    28 - Apr 18, 2020 - 18:55 Vai al commento »
    P.S.: possono firmare la Petizione anche coloro che pur non avendo la residenza a Civitanova ne condividono il contenuto e le finalità. Vale per l'oggi ed... a "futura memoria"...!!
    29 - Apr 18, 2020 - 18:43 Vai al commento »
    FIRMATE QUI LA PETIZIONE CONTRO LA REALIZZAZIONE DELL’OSPEDALE COVID ALLA FIERA DI CIVITANOVA MARCHE. ALL’INTERNO TROVATE IL TESTO INTEGRALE. http://chng.it/c9DsRfrT #FERMIAMOLIADESSO
  • Bertolaso svela il progetto Civitanova:
    «Ospedale-astronave come a Milano»
    (FOTO-VIDEO)

    30 - Apr 18, 2020 - 4:05 Vai al commento »
    P.S.: la Petizione può essere firmata anche da chi non risiede a Civitanova ma ne condivide il contenuto e le finalità. Vale per l'oggi ed a... "futura memoria".
    31 - Apr 18, 2020 - 3:54 Vai al commento »
    FIRMATE QUI LA PETIZIONE CONTRO LA REALIZZAZIONE DELL’OSPEDALE COVID ALLA FIERA DI CIVITANOVA MARCHE. ALL’INTERNO TROVATE IL TESTO INTEGRALE. http://chng.it/c9DsRfrT #FERMIAMOLIADESSO
  • Ospedale alla Fiera, Cisom al lavoro
    «Finiremo in due settimane»
    Venerdì arriva Bertolaso (Foto-Video)

    32 - Apr 15, 2020 - 20:39 Vai al commento »
    Un invito a leggere il testo integrale della Petizione che, chi vuole, può firmare su: http://chng.it/c9DsRfrT
  • Progetto fiera rallentato dalla burocrazia,
    ma avanzano le donazioni:
    «Finora 8,5 milioni tra contanti e beni»

    33 - Apr 8, 2020 - 0:53 Vai al commento »
    P.S.: ERRARE È UMANO, PERSEVERARE È DIABOLICO.
    34 - Apr 8, 2020 - 0:48 Vai al commento »
    Ho già scritto ciò che penso a "futura memoria". Mi limito perciò a sottoscrivere i vari commenti ed in particolare quelli di Bommarito e Quici.
  • Ospedale unico, Sciapichetti:
    «Nessun freno, né passo indietro»
    Ricotta: «Il virus conferma l’importanza»

    35 - Apr 8, 2020 - 0:51 Vai al commento »
    ERRARE È UMANO PERSEVERARE È DIABOLICO.
  • Costamagna lancia raccolta firme
    contro l’ospedale d’emergenza alla Fiera

    36 - Apr 6, 2020 - 12:26 Vai al commento »
    Valentino Mercoldi , purtroppo no perché quella che si vuole fare alla Fiera è esclusivamente una struttura per le terapie intensive e, quindi, l’Ospedale di Civitanova resterà destinata ai malati Covid che non necessitano della terapia intensiva dove, perciò, non si potranno curare, non si sa per quanto tempo, tutte le altre patologie. Questo, tra le tante altre cose, rende ancora più (apparentemente) incomprensibile il perché non sia voluta attrezzare l’ala attualmente vuota dell’Ospedale stesso che sicuramente avrebbe potuto usufruire dei reparti funzionanti nella struttura ospedaliera collegata. Si sarebbe così evitato di impegnare un’area come quella della Fiera che si trova vicinissima al centro commerciale del Cuore Adriatico, al Palazzetto dello Sport, a tante altre attività commerciali ed al nodo strategico dell’autostrada/superstrada, insomma un punto fondamentale per la vita di Civitanova e dell’intera zona. Mi fermo qui perché, seguendo il suo giusto consiglio, occorre evitare le polemiche e fare discorsi costruttivi. Cosa questo comporterebbe è facile dedurlo ma come sempre la “Verità sarà figlia del tempo”. Il pericolo è che, però, nel frattempo il prezzo sanitario, economico e sociale da pagare sia molto alto. Per questo con la Petizione vogliamo stimolare un ripensamento “operoso” che possa far cambiare questa scelta ad... alto rischio.
    37 - Apr 5, 2020 - 19:36 Vai al commento »
    Tutti sanno ormai che quanto da lei scritto Sig. Avallone non solo è completamente falso ma anche calunnioso. Per questo l'unica cosa che farò è quella di girare le sue affermazioni ai figli di Craxi. Decideranno loro se tutelarsi nelle sedi opportune o se lasciarlo in quella, ormai sempre più ridotta, minoranza rancorosa che vive ancora con le menzogne propagate negli anni della falsa rivoluzione giustizialista. La verità storica ha già spazzato via i suoi insulti.
    38 - Apr 5, 2020 - 1:25 Vai al commento »
    Sig. Andrea Monachesi lei deve essere un po' disattento perché io non "ritorno" per il semplice motivo che non me ne sono mai andato. Ho sempre continuato la mia attività, sociale e politica, sia nelle Istituzioni o anche fuori dalle stesse. Per tanti anni, infatti, ho dovuto combattere per dimostrare la Verità della mia Onestà che alla fine si è affermata e... passata in giudicato. L'attività politica e le battaglie che ho condotto non mi hanno di certo arricchito come sa bene chi mi conosce. Comunque, se vorrà, su tutto questo ed altro ancora la invito sin d'ora a discuterne, pubblicamente e di persona, in occasione della presentazione del libro che, purtroppo, sto ancora scrivendo e che avrà un titolo esemplificativo: "SOCIALISTA PER SUA STESSA AMMISSIONE". Per il momento "risparmi" i... punti esclamativi, potrebbero dimostrarsi totalmente sbagliati e fuori luogo. Per quanto riguarda il merito della questione che stiamo trattando le confesso di non essere riuscito, sicuramente per mia incapacità, a capire quale sia la sua posizione. Quando non capisco, come quando non conosco, evito di parlare. Colgo invece l'occasione per ringraziare tutti i firmatari del Documento ed anche i tanti che avrebbero voluto farlo ma con cui non ci siamo potuti raccordare nelle condizioni precarie in cui ci troviamo e nelle poche ore che abbiamo avuto a disposizione. Sono certo che capiranno e che avranno, sin dalle prossime ore, con la raccolta delle firme attraverso, necessariamente, una Petizione online, l'occasione per esprimere il proprio consenso a questa posizione. Sappiamo anche che qualcuno dice che la Petizione potrebbe non avere risultati immediati perché il "decisore finale" vuole andare avanti ad "ogni costo", allo stesso modo dell'Ospedale Unico Provinciale, una follia come questa pandemia ci sta dimostrando in Regioni considerate di riferimento come la Lombardia. Ammesso e non concesso che la Petizione possa non avere risultati immediati, firmare, anche in questo sciagurato caso, non sarà affatto inutile perché, superato l'attuale tsunami, i nodi arriveranno al pettine e, come sempre, LA VERITÀ SARÀ FIGLIA DEL TEMPO. Il nostro obiettivo è e resta, però, quello di FERMALI ADESSO magari aiutati anche da qualche accadimento "esterno". IL PREZZO DA PAGARE POTREBBE ESSERE TROPPO ALTO PER ACCONTENTARSI DI AVER RAGIONE "DOPO". Concludo con un particolare ringraziamento ai componenti del Comitato Cittadino ed alla Vice Presidente Regionale dei "COMITATI DI DIFESA DEGLI OSPEDALI PUBBLICI" che hanno voluto essere tra i promotori di questa iniziativa. La nostra battaglia comune va avanti anche perché ormai è supportata da ciò che sta tragicamente accadendo proprio in Lombardia dove quel modello accentrato solo su Ospedali di Eccellenza (almeno li esistono davvero) si è dimostrato sbagliato e da superare con una rete diffusa sul territorio. ERRARE È UMANO, PERSEVERARE È DIABOLICO. Ne riparleremo, speriamo.
  • Addio a Nazzareno Mandozzi,
    il marito della consigliera Mirella Franco

    39 - Mar 7, 2020 - 19:58 Vai al commento »
    Mi dispiace davvero tanto. Ho avuto il privilegio di conoscere Nazzareno, la sua generosità, bontà e l’amore infinito per la sua famiglia. Era un uomo gentile ma anche deciso nelle sue convinzioni sempre rivolte a ricercare la giustizia e la difesa dei più deboli. Un uomo giusto. Ti siamo particolarmente vicini, cara Mirella, in questo momento di grande dolore per la perdita di un uomo a cui hai voluto e che ti ha voluto un bene infinito. Un grande e forte abbraccio a Romano ed Andrea. A tutti voi le più sentite e sincere condoglianze. Ivo, Giovanna e Mario
  • «Intitoliamo una via a Craxi»,
    il desiderio di Ivo Costamagna

    40 - Gen 17, 2020 - 15:34 Vai al commento »
    Le opinioni della maggioranza degli italiani sono fortunatamente molto diverse da quelle di chi, senza informarsi, resta fermo al pregiudizio ed al clima di odio degli anni del più feroce giustizialismo. A chi scrive questi insulti su Facebook rivolgo l’invito di seguire, sugli organi d’informazione, i prossimi tre giorni di Commemorazioni di CRAXI che avverranno ad Hammamet. Avranno sicuramente molte sorprese che, mi auguro, faranno riflettere anche loro. Poi ci saranno iniziative per tutto l’anno in Italia ed anche in Provincia di Macerata proprio con Bobo Craxi. Così chi lo invita a “vergognarsi” ed ancora straparla di... “tesori nascosti” avrà l’occasione per dirglielo di persona ed ascoltare la sua risposta. “LA VERITÀ È FIGLIA DEL TEMPO” e quel tempo è arrivato.
    41 - Gen 16, 2020 - 22:41 Vai al commento »
    Ringrazio Cronache per la pubblicazione. Intendo soltanto precisare che la mia richiesta non è a titolo personale ma a nome e per conto sia di tutti i socialisti ovunque oggi politicamente collocati e sia anche di tanti sinceri riformisti che provengono da aree culturali differenti. Proprio per questo motivo la richiesta stessa sarà firmata congiuntamente dal sottoscritto e da IVANO BOMPADRE (Coordinatore di “Uniti per Civitanova”) che, tra l’altro, parteciperà personalmente alla commemorazione ufficiale di Bettino Craxi che si terrà ad Hammamet Domenica 19/1/2020. Ringrazio di nuovo e porgo i più cordiali saluti. Ivo Costamagna
  • «Piero, un genio vero»
    Il dolore di Recanati e Macerata

    42 - Set 29, 2019 - 5:40 Vai al commento »
    Un dispiacere immenso, un uomo di grande umanità e cultura. Ricordo i primi incontri che ebbi con lui quando, ero da poco stato eletto Assessore alla Cultura della Regione Marche, mi convinse con la sue capacità persuasive e, soprattutto, con il suo entusiasmo contagioso a “scommettere” sulla neonata Musicultura ed a sostenerla concretamente inserendola nell’apposita legge che facemmo per finanziare le “grandi manifestazioni”. Debbo dire che fu “supportato” con convinzione dalla grande competenza e lungimiranza del Responsabile della Segreteria dell’assessorato, Stefano Giustozzi. Ricordo le perplessità ed anche le contrarietà per un evento ancora poco conosciuto ma riuscimmo ad inserirlo nella legge, dandogli lo slancio per partire. Oggi, grazie a Piero, MUSICULTURA è diventato un appuntamento di rilievo nazionale. .... ora saremo tutti un po’ più soli (umanamente e culturalmente parlando)... Ciao e grazie Piero, Maestro Illustre e Grande! Sentite e sincere condoglianze alla sua famiglia.
  • E’ morto Piero Cesanelli,
    il padre di Musicultura

    43 - Set 29, 2019 - 5:10 Vai al commento »
    Un dispiacere immenso, un uomo di grande umanità e cultura. Ricordo i primi incontri che ebbi con lui quando, ero da poco stato eletto Assessore alla Cultura della Regione Marche, mi convinse con la sue capacità persuasive e, soprattutto, con il suo entusiasmo contagioso a “scommettere” sulla neonata Musicultura ed a sostenerla concretamente inserendola nell’apposita legge che facemmo per finanziare le “grandi manifestazioni”. Debbo dire che fu “supportato” con convinzione dalla grande competenza e lungimiranza del Responsabile della Segreteria dell’assessorato, Stefano Giustozzi. Ricordo le perplessità ed anche le contrarietà per un evento ancora poco conosciuto ma riuscimmo ad inserirlo nella legge, dandogli lo slancio per partire. Oggi, grazie a Piero, MUSICULTURA è diventato un appuntamento di rilievo nazionale. .... ora saremo tutti un po’ più soli (umanamente e culturalmente parlando)... Ciao e grazie Piero, Maestro Illustre e Grande! Sentite e sincere condoglianze alla sua famiglia.
  • Nuova primavera per il Psi provinciale:
    «ora un “maceratese” alla segreteria regionale»

    44 - Mar 28, 2019 - 9:37 Vai al commento »
    Un sincero ringraziamento al compagno Luciano Vita per la sua onestà intellettuale e politica a nome dei Socialisti della provincia di Macerata. Alle sue parole debbo soltanto aggiungere le scuse ai compagni di questo gruppo e soprattutto ai tanti che che hanno partecipato al nostro Congresso Provinciale per una polemica che purtroppo, ancora una volta, è stata generata esclusivamente dal difetto di comunicazione dovuto ai reciproci impegni di giorni difficili che, a livello personale e familiare, stiamo vivendo. ABBIAMO CHIARITO E, NONOSTANTE I PROBLEMI, NON MOLLIAMO! Partiamo per il Congresso Nazionale di Roma con la comune consapevolezza di avere, innanzitutto, la responsabilità di non disperdere sia l’entusiasmo riacceso dalla grande ed inaspettata partecipazione di tanti Socialisti e sia dall’attenzione che è stata riservata alla nostra Assemblea dagli organi d’informazione. Tutto questo è ancora più incoraggiante dopo il doppio terremoto, umano e politico, che i Socialisti maceratesi hanno subito in questi ultimi due anni. DAL CONGRESSO DI CIVITANOVA VIENE LA SPINTA PER UN “NUOVO INIZIO” NELLA CONSAPEVOLEZZA CHE IL NOSTRO PAESE, OGGI PIÙ CHE MAI, HA BISOGNO DEI SOCIALISTI! Avanti Compagni! IVO COSTAMAGNA
    45 - Mar 28, 2019 - 9:35 Vai al commento »
    TORNA IL SERENO TRA I SOCIALISTI MACERATESI CONTRATTEMPI ED EQUIVOCI ALLA BASE DELLE INCOMPRENSIONI TRA I RAPPRESENTANTI DELLE DIVERSE MOZIONI CONGRESSUALI. Sono stati definitivamente chiariti i motivi del mancato coinvolgimento dei rappresentanti della mozione facente capo a luigi Iorio,nella stesura del comunicato stampa relativo alle conclusioni del congresso provinciale socialista della federazione di Macerata. Una serie di contrattempi (motivi di salute dell’uno ed un improvviso funerale per l’altro) non hanno consentito di preventivamente concordare il comunicato stampa oggetto della risentita lettera inviata al segretario provinciale psi Ivo Costamagna ed al segretario cittadino civitanovese,avv. Francesco Mantella da parte del referente unico per le Marche della Mozione congressuale “Identità Socialista per cambiare davvero”, Luciano Vita. Dopo aver fatto decantare la situazione per non inasprire ulteriormente gli animi, le parti si sono incontrate e chiarito che nessuna strumentalizzazione si è voluto attuare nei confronti dei rappresentanti della mozione di minoranza, pur riconoscendo che,per ritardi organizzativi, non è stato consentito lo svolgimento di quel doveroso,quanto auspicato dibattito sulle mozioni congressuali contrapposte. Le parti hanno reciprocamente dato atto che sia nel calcolo delle percentuali che nel riparto dei delegati,alla base dell’accordo unitario,vi sono stati malintesi ed equivoci,fatti comunque in buona fede,superati e superabili dalla stima e fiducia riconosciuta tra i contraenti. I rappresentanti delle due mozioni,si sono impegnati,subito dopo la conclusione del congresso nazionale, ad avviare una serie di assemblee degli iscritti al PSI per discutere nel merito politico i contenuti delle stesse, volendo con ciò recuperare quel mancato dibattito congressuale oggetto delle proteste della mozione Iorio. Pur rimarcando di essere tra loro distinti e distanti, i rappresentanti delle due mozioni confermano l’accordo unitario per avviare nelle varie federazioni provinciali socialiste e nella direzione regionale del PSI, una decisa e radicale discontinuità nella gestione del partito. I rappresentanti della mozione di minoranza hanno ribadito che,allo stato attuale, l’accordo raggiunto unitariamente per rivendicare ad un rappresentante della federazione socialista di Macerata la carica di segretario regionale del partito, va riconfermato e mantenuto. Per la mozione Identità socialista per cambiare davvero Candidato segretario nazionale PSI avv. Luigi Iorio LUCIANO VITA
  • Frasi razziste: Troiani nella bufera
    «Pronti alla mobilitazione,
    intervenga il prefetto»

    46 - Nov 11, 2018 - 20:15 Vai al commento »
    Mi permetto di aggiungere una sola considerazione: L’OPPOSIZIONE CONSILIARE, A PRESCINDERE DALL’ESITO, PRESENTI FORMALE MOZIONE DI SFIDUCIA NEI CONFRONTI DEL VICESINDACO TROIANI E QUELLA POLITICA ORGANIZZI UN’INIZIATIVA PUBBLICA IN CITTÀ A SOSTEGNO DELLA MOZIONE STESSA. UNA MOZIONE CHE, A MIO AVVISO, DEVE ESSERE ANCHE ESTESA AL MERITO AMMINISTRATIVO DELL’OPERATO DEL VICESINDACO TROIANI A PARTIRE DALL’ESITO DEL PROCESSO SU PARENTOPOLI E, SOPRATTUTTO, SUL SUO TENTATIVO DI “SPACCHETTARE” (E QUINDI PERDERE) IL FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL SOTTOPASSO. IL TENTATIVO È STATO EFFETTUATO DURANTE I LAVORI DELL’ULTIMA CONFERENZA DEI SERVIZI PRESSO IL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE, A ROMA. QUESTO ADDIRITTURA IN APERTO CONTRASTO CON UNA FORMALE DELIBERA DELLA “PROPRIA” GIUNTA COMUNALE DI POCHI GIORNI PRIMA!! ALTRO CHE EFFICENZA AMMINISTRATIVA! UN’INIZIATIVA ORGANIZZATA, MI AUGURO, IN MODO DAVVERO UNITARIO ED APERTO DA ED A TUTTE LE OPPOSIZIONI*. Ivo Costamagna
  • Claudio Morresi sulla graticola:
    raccolta firme per la sfiducia

    47 - Lug 27, 2018 - 0:25 Vai al commento »
    Le altre due questioni su cui non solo Uniti per Civitanova ma soprattutto i cittadini chiedono una risposta sono la volontà di rilanciare o meno l’Ente Fiera con una vera programmazione e che fine ha fatto l’impegno elettorale di sistemare le ultime tre strade vicinali come avvenuto in passato con tutte le altre affinché non ci siano più cittadini di serie A ed altri di serie B.
  • Commissioni, Mirella Franco:
    “Costamagna ossessionato dal Pd”

    48 - Set 11, 2017 - 22:00 Vai al commento »
    Ho già detto che non avrei risposto ulteriormente e non lo farò dinanzi a queste incredibili sciocchezze politiche di Mirella Franco. Chi conosce i fatti, al di là dei polveroni, sa come stanno le cose. Mi limito a chiedere, non avendolo capito: il PD il confronto pubblico lo accetta oppure no?
  • Civitanova: schiaffi tra socialisti
    E Silenzi abbraccia Ghio

    49 - Giu 23, 2017 - 0:23 Vai al commento »
    Dispiace dover reintervenire ma mi sento in obbligo di farlo quando si mette in discussione la mia coerenza ed onestà di socialista fieramente craxiano da sempre. Sono costretto a farlo anche perché dei tagli, sicuramente in buona fede, dell'articolo firmato oltre che da me da Dario Conti e Giovanni Pierini, rischiano di dare agli elettori una visione distorta. Di Conti e Pierini non si dice, come era contenuto nella firma del comunicato stesso, che sono il presidente e il segretario ATTUALI del partito socialista di Macerata. Ci si dimentica anche di riportare un altro dato importante e cioè che Vita da anni non frequenta più il partito socialista delle Marche, non ricopre più nessun incarico regionale e, tantomeno, ha più frequentato, dopo il 2012, il Partito Socialista Italiano di Civitanova Marche. In quell'anno ha lasciato la segreteria e via via anche il partito, tant'è che adesso parla a nome di una fantomatica Sinistra Socialista delle Marche. Questo perché, altra piccola omissione, Luciano Vita vive da sempre a Porto Sant' Elpidio, in provincia di Fermo. Quindi non c'è nulla di interno al PSI in questa vicenda, ma esclusivamente un intervento maldestro di uno che era comunista e torna ad esserlo, insieme a Corvatta, e a cui, dato che ci sono, vorrei ricordare di richiamare anche lo stesso Corvatta, perché nell'ultima alleanza stretta con Ghio è compresa ufficialmente sia l'ex leghista Siria Carella e sia sopratutto l'ultima candidata sindaco del partito di Gianfranco Fini (FLI) e cioè Luisella Cellini. Altro che antifascismo. Non accetto che un comunista come Vita si permetta di nominare un uomo, come Giacomo Brodolini, che è stato amico personale di mio padre e a cui io mi sono ispirato e ho dedicato tutta la mia vita politica. Vita invece ha militato per decenni in quello stesso PCI che con lui iscritto e dirigente votò contro lo statuto dei lavoratori. Se rispetto ci deve essere per le idee di tutti, come io ce l'ho per la Cellini, tale rispetto lo esigo anch'io, socialista craxiano e liberale da sempre.
  • Privato: Caso Capozza, l’ira di Iacopino:
    “Curriculum falso, non è giornalista”
    Si dimette il presidente Corecom

    50 - Set 16, 2016 - 19:11 Vai al commento »
    In relazione alle ripetute affermazioni dell’avv. Bommarito riguardo ad una mia presunta candidatura alla Presidenza del CORECOM, meraviglia che lo stesso Avv. Bommarito, che pure è molto interessato alle vicende politiche civitanovesi ed anche alle mie personali, non conosca la legge che riguarda le elezioni dei componenti di tale organismo. Una legge nazionale del 2013, successiva e superiore a quella regionale del 2009, rende infatti, essendo io consigliere di un comune con più di 15.000 abitanti, una mia eventuale candidatura (mai presentata) non incompatibile con l’incarico al Corecom ma inconferibile e cioè ineleggibile Tanto dovevo.
  • Costamagna torna a chiedere l’Esercito
    Fratelli d’Italia: “Lo appoggiamo”

    51 - Gen 3, 2015 - 21:44 Vai al commento »
    @ansio litico, sono tra i più votati in Consiglio Comunale e, secondo lei, dovrei "scomparire" mentre lei che neanche vota rappresenterebbe l'opinione della... "stragrande maggioranza dei civitanovesi". La cosa mi ricorda una barzelletta che girava in città anni fà. B.&C. che rappresentavano tutti...! Non ho, però, altro tempo da perdere. Buona vita !
    52 - Gen 3, 2015 - 21:16 Vai al commento »
    Ciro Esposito, tu rappresenteresti la stragrande maggioranza dei Civitanovesi e dei Comuni vicini ? Allora sono tranquillo ed aggiungo gli ultimi tuoi due Commenti alla querela. A proposito, dato che non l'avresti mai nascosto "svela" a tutti la tua vera identità così risparmiamo tempo. Questa è la mia ultima risposta al tuo "odio seriale - compulsivo" di cui tutti, quando sapranno la tua vera identità, capiranno i... motivi !!
    53 - Gen 3, 2015 - 19:32 Vai al commento »
    @Ciro Esposito (credo di conoscere la tua vera identità ma ad identificarti ci penserà la Polizia Postale) sei praticamente rimasto solo ad esternare quello che si può definire soltanto come ODIO PERSONALE PRECONCETTO ma hai superato il limite consentito. Il mio avvocato, che ho già avvertito, ti chiamerà a rispondere nelle opportune sedi per diffamazione e/o calunnia con i relativi danni morali (sono quelli che ti preoccupano di più vero ?) per quanto hai scritto nella tua... "serie compulsiva" di Commenti a questo Post.
    54 - Gen 3, 2015 - 10:08 Vai al commento »
    Ad ansio litico ed a Ciro Esposito che sono due miei indefessi "estimatori" auguro di trovare pace. Non me ne andrò per i loro insulti "a prescindere" da ciò che dico. ABBIANO IL CORAGGIO CIVILE DI PRESENTARSI CON LA LORO VERA IDENTITA' O IL PUDORE DI TACERE ! Riguardo alla mia "lunga" militanza politica, SEMPRE SOCIALISTA, ricordo che ho 54 anni, da 35 in politica, ma che per quasi 20 ne sono stato fuori. Ho prima riaffermato la mia ONESTA' e DIGNITA' e, solo dopo, con il consenso popolare e non utilizzando scorciatoie, vi sono rientrato. Accetto le critiche anche aspre ma non gli insulti infamanti. Brecht scriveva: "Chi parla senza conoscere la verità dei fatti è uno sciocco, chi pur conoscendo la verità la nega è un delinquente".
  • Leoni Neri, Costamagna:
    “Alla Cecchetti l’assessorato alla rivoluzione”

    55 - Nov 6, 2014 - 23:21 Vai al commento »
    ADESSO BASTA ! "ansio litico" e "gzibibbo" voi, invece, chi rappresentate ? Neanche voi stessi visto che nascondete le generalità, i vostri veri nomi. Smettetela con le diffamazioni. Ho difeso e affermato, in anni difficili, la mia onorabilità, la mia onestà e la mia coerenza politica. Non consentirò a due anonimi vigliacchi come voi (e qualche altro... "anonimo") di infangarle ! Voi che lavoro fate, chi siete, qual'e la vostra vita e storia personale ? Di solito il moralismo e... "l'ultima spiaggia degli imbroglioni". Sappiate che ho già dato mandato al mio avvocato di avviare una verifica con la Polizia Postale e tutti gli atti conseguenti ! E' l'ora della Veritá !
  • Costamagna vs Carancini:
    “Non mi ha salutato
    alle celebrazioni del 2 giugno”

    56 - Giu 7, 2014 - 20:38 Vai al commento »
    C'è chi ha parlato di una "unanime" contrarietà alle mie parole, evocando una sorta di sondaggio. Bene. I dati bisogna leggerli tutti anche se la cosa non mi appassiona e la ritengo priva di ogni valore, non solo politico. Comunque i numeri hanno la testa dura e lo scrivo per rispetto ai 2223 lettori. Io leggo: 31 "MI PIACE" a titolo e contenuto dell'articolo contro, al massimo, 14 "POLLICI GIU'". Insomma le "solite"... 15 ANONIME "TIGRI DELLA TASTIERA". Buona Domenica a tutti, Sindaco Carancini compreso ;-))
    57 - Giu 6, 2014 - 11:24 Vai al commento »
    @Biondi legga anche le precedenti dichiarazioni, del giorno prima, di Carancini relative ad una mia semplice battuta scherzosa di cui, comunque, chiedo scusa a tutti i maceratesi in buona fede ed a... San Giuliano. La mia replica (che lei riporta) al confronto delle parole usate da Carancini è fin troppo garbata, mi creda. La verità è una sola: CARANCINI NON SOPPORTA FISICAMENTE TUTTI COLORO CHE GLI RICORDANO IL SUO FALLIMENTO SUL PALAS, LUBE E... NON SOLO !!
    58 - Giu 6, 2014 - 10:52 Vai al commento »
    @Sellone glielo dico di mattino e, quindi, non offuscato dal... sonno. 10-15 ANONIMI (sempre quelli e sempre "contro", a prescindere e con odio, politico e personale, preconcetto) non sono affatto un sondaggio ma, per chi ha la coscienza a posto, fa politica per passione ed avendo avuto soddisfazioni importanti ma anche avendo pagato un prezzo alto, molto alto, non solo economico, per dimostrare la mia ONESTA', diventano un incentivo ad andare avanti. Escano dall'anonimato ed accettino il confronto pubblico che, più volte, ho proposto loro, "tigri" dietro una tastiera ! Non faccio calcoli di convenienza perchè sono convinto che non si può chinare la testa dinanzi ad un gruppo di calunniatori che scrivono (in anonimato) e senza sapere ma ci si deve continuare a rivolgere alle migliaia di persone che leggono in silenzio. Debbo essere loro a decidere, democraticamente, nell'urna, UNOXUNO, e non la... "folla" indistinta ed anonima che, piccola o grande che sia, la storia lo insegna, decide per... "Barabba", sempre ! P.S.: raccolgo, invece, lo "spirito" del commento che stavolta mi sembra costruttivo, pur nella critica, de "La Finestra" ma lo stesso è basato su dati di fatto che sono errati e/o superati. Magari torni a trovarmi in Comune, nel mio ufficio (... quello ce l'ho ;-) ) al secondo piano, parleremo di tutto.
    59 - Giu 6, 2014 - 2:01 Vai al commento »
    Lo sgarbo è istituzionale e non riguarda certo la mia persona. Il mancato saluto di Carancini non mi crea alcun problema ma offende la dignità di tutti i civitanovesi che, in quel momento, rappresentavo. Il Sindaco di Macerata sa benissimo di averlo fatto volutamente e, con gesti come questi, ha scavato un fossato profondo tra le due città, seminando rancore ed odio. Non credo che la grande maggioranza dei maceratesi lo seguirà. Quanto al mantra, interessato e ripetuto, de "La Finestra Sul Cortile" mi permetto un suggerimento: ne apra una di "finestra" anche sulla.... "Piazza".
  • Costamagna: “L’adesione del Pd al Partito socialista europeo apre una stagione nuova”

    60 - Mag 22, 2014 - 21:05 Vai al commento »
    .... "fagiolo, 10 mila euro, mazzata del rimpasto, renziano, eliminare, cacciare, tagliare le mani, cancro, faccie di..., ecc." poi i soliti insulti del solito Pasquale Pesci, professionista della calunnia contro i vivi e, persino, contro i morti. Che dire ? Ho già "invitato" ad un confronto pubblico i 6-7 personaggi che nascondono nell'anonimato le loro bugie. Sono sempre "fuggiti". Torno a farlo per domani sera a Civitanova Marche, in Piazza XX Settembre, ore 21. Vengano a supportare le loro affermazioni con riscontri oggettivi... se li hanno e diano il "diritto di replica". QUESTA, CREDO, SIA LA DEMOCRAZIA. Per i resto giudichino le tante centinaia, migliaia, di lettori di Cronache Maceratesi che ringrazio per i resoconti sempre oggettivi e per l'informazione a volte anche critica ma sempre imparziale.
  • Mistero sul Consiglio comunale,
    forse si parlerà anche del Palas

    61 - Mag 13, 2014 - 9:39 Vai al commento »
    Una doverosa precisazione: mai parlato con Corallini e mai detto che lo spostamento era una esigenza del Segretario Generale. Ho parlato con un altro Consigliere, Emiliozzi, e gli ho detto che si trattava di una urgenza amministrativa e di tempi neccessari agli Uffici per predisporre gli atti.
  • Dario Conti non si ricandida:
    “Sono in campo da 44 anni”

    62 - Apr 7, 2014 - 23:51 Vai al commento »
    Dario Conti ha dato davvero molto sia alla sua terra, Camerino, all'intera provincia di Macerata e sia al suo Partito, il Partito Socialista. LA CECITA' DEL PD DI CAMERINO CHE HA POSTO UN VETO INCOMPRENSIBILE ED INACCETTABILE VERRA' PUNITA DAGLI ELETTORI. CONTI CONTINUERA' INVECE, CON LA SUA GENEROSITA' ED ONESTA', AD ESSERE UN RIFERIMENTO COSTANTE PERCHE' E', ANCORA OGGI, IL PIU' "GIOVANE" E COMBATTIVO DI TUTTI NOI !! GRAZIE DARIO e... AVANTI !!
  • Bottiglieri sui debiti Civita Park:
    “Inammissibile il piano di ristrutturazione”

    63 - Apr 6, 2014 - 3:38 Vai al commento »
    @ANTONIOCONTE ECC.: IO SONO ASTEMIO.  GLI INSULTI, ALCUNE VERE CALUNNIE, DI 10-15 (SOLITI) FACINOROSI NON MERITANO NEANCHE RISPOSTA. LE MIGLIAIA DI LETTORI DI CM POSSONO VALUTARE DA SOLE IL LORO "LIVELLO".
    64 - Apr 5, 2014 - 0:53 Vai al commento »
    Per la verità non più di un mese fa è stato proprio Mobili a chiedere di istituire e/o attivare la Commissione d'Indagine sulla Civita Park ed un anno fa disse che lui era pronto ad andare in Procura per sostenere la regolarità delle attività svolte dalla vecchia società. Queste sue giravolte fanno riflettere. Riguardo ai miei "pistolotti" purtroppo non c'e peggior sordo di chi non vuol sentire come dimostrano le sue parole sulla Fiera che è, addirittura, pronta per essere inagurata. Penso che sia uno dei pochi civitanovesi che, in cuor suo, "tifa" contro il Palas.
  • Addio a Sandro Pecorari,
    è stato segretario di quattro sindaci

    65 - Apr 3, 2014 - 9:33 Vai al commento »
    Io perdo un collaboratore instancabile e leale, un amico, un compagno... un padre. I Socialisti e Civitanova perdono un'altra delle "colonne portanti", stimato ed apprezzato da tutti, un galantuomo. La sua famiglia, la moglie Lia, il figlio Francesco ed i suoi tanti parenti perdono molto di più: un uomo che pur tra i suoi tanti impegni ed attività li ha amati sopra ogni altra cosa. CIAO CARO SANDRO, riposa in pace, ti voglio e ti vogliamo tutti tanto bene !!
  • Addio a Giuseppe Malvestiti, storico dipendente comunale

    66 - Mar 28, 2014 - 1:10 Vai al commento »
    CIAO PEPPINO, Riposa In Pace. Perdo un amico, un uomo buono. Un forte abbraccio alla cara Stella.
  • “Io e l’ufficio di presidenza
    siamo ignorati”
    Costamagna protesta con il sindaco

    67 - Gen 6, 2014 - 23:53 Vai al commento »
    SEL CIVITANOVA ha colto il cuore del problema: TORNARE ALLO SPIRITO INIZIALE (ED, A MIO VVSO, ANCHE ALLA COMPOSIZIONE) DELLA COALIZIONE DI CENTRO-SINISTRA è l'unica cosa che può ridare un senso a questa storia e ricollegare Palazzo Sforza con i cittadini di Civitanova. Una storia iniziata in "Piazza" con i banchetti per far sentire la voce di un'opposizione altrimenti per troppi anni "afona" in Consiglio Comunale e costruire un'amalgama, personale e programmatico, con un mix di esperienza e rinnovamento. Abbiamo proseguito anche nelle aule di tribunale per riaffermare i valori della Carta Costituzionale (Miss Padania) e della TRASPARENZA ("Parentopoli") sino alla bella pagina di Democrazia Partecipata delle PRIMARIE sino alla vittoria elettorale. Ho affrontato, in un momento difficile di "antipolitica", il giudizio ed il verdetto degli elettori, senza cercare la "scorciatoia" di nomime del Sindaco (così rispondo anche al Sig. Biondi ed a Pierpaolo Iacopini) per continuare quelle battaglie per quei valori e questo continuerò a fare senza farmi imbrigliare con lo spirito "garibaldino" di allora.... COSTI QUEL CHE COSTI !! 
  • Dipendenti, Costamagna
    convoca i sindacati

    68 - Dic 31, 2013 - 1:59 Vai al commento »
    Ho postato un commento a questo articolo sulla mia pagina facebook. Riguarda competenze e ruoli tra Politica e Burocrazia. La redazione di CM può, se vuole, utilizzarlo e pubblicarlo qui come ulteriore chiarimento delle mie parole.
  • Costamagna, messaggi al sindaco
    “Sostegno, ma verifica nel 2014”

    69 - Nov 23, 2013 - 22:53 Vai al commento »
    Intervengo per una necessaria puntualizzazione. L'Assemblea Socialista di ieri non era una riunione di amministratori ma, soprattutto di iscritti e militanti del PSI. Per la precisione erano presenti in 133 di cui 110 aventi diritto al voto. Gli invitati degli altri partiti, molto graditi, erano, quindi, in 23. I numeri sono così precisi prerchè il nostro è un partito con regole precise ed, all'inizio, sono stati nominati dall'Assemblea tre iscritti che dovevano svolgere questo compito. La cosa era, comunque, evidente anche... ad occhio nudo ! Un Congresso riuscito, insomma, per partecipazione e qualitá degli interventi . Non stupisce, invece, il solito livore antisocialista del Sig.Sacchi. Il PSI E' UN PARTITO CON UNA GRANDE STORIA E "RADICI ANTICHE" MA ANCHE L'UNICO IN ITALIA CHE FA PARTE DELLA FORZA POLITICA, IL PARTITO SOCIALISTA EUROPEO, CHE RACCOGLIE QUASI IL 40% DEGLI ELETTORI EUROPEI. Il nostro obiettivo sono gli STATI UNITI D'EUROPA E NON UN... "COMPUTER" DI GENOVA !   
  • Costamagna: “Riforma del Durc in memoria di Romeo, Giuseppe e Annamaria”

    70 - Ago 15, 2013 - 9:15 Vai al commento »
    Lo scritto di Pesci, che non mi perdona di essere fieramente e coerentemente SOCIALISTA come la maggioranza dei cittadini europei, si commenta da solo. Che ne sa lui dei miei rapporti con Anna Maria e Romeo ? Chieda ai parenti, altro che "speculazione"! Valgono per lui le parole di Brecht: "Chi parla senza conoscere la verità è un idiota, chi conoscendola la nega è un delinquente". Per quanto riguarda il resto confermo alla lettera quanto ho scritto sul DURC e invito i commentatori, almeno quelli in buona fede e non certo chi insulta per partito preso, ad informarsi meglio. BUON FERRAGOSTO !
    71 - Ago 11, 2013 - 9:22 Vai al commento »
     Ma quale... "disinformazione di massa" ?? "Colui che  parla senza conoscere la verità è un'idiota ma chi la conosce e la nega è un delinquente" (B. Brecht). Il Parlamento, in sede di conversione del "Decreto del Fare" ha sia bocciato la proposta di introdurre ex novo il DURT (Documento Unico Regolarità Tributaria) e sia limitato l'obbligo del DURC (Documento Unico Regolarità Contributiva) nel settore dei lavori privati. Basterebbe leggere la Legge, pubblicata in Gazzetta Ufficiale, per evitare di dire cose sbagliate, di fare figuracce o, peggio, di insultare sotanto sulla base del malcelato rancore politico del "perdente". Facciamolo almeno stavolta per rispetto di Romeo, Anna Maria e Giuseppe.       P.S.: Il Consiglio Comunpale è eletto dal popolo attraverso apposito voto di preferenza tra i candidati. Il Suffragio è (ancora) UNIVERSALE........!!
  • Parentopoli: Costamagna gioca la …“lettera” nella manica

    72 - Gen 4, 2012 - 23:05 Vai al commento »
    @mario pierini sbaglia perchè, evidentemente, è male informato. Il sottoscritto lavora con un contratto continuativo all'interno della struttura dell'Assemblea Legislativa della Regione Marche in qualità di Responsabile del Gruppo Consiliare del PSI sulla base di un badget economico espressamente previsto dalla Legge. Chiunque può verificarlo andando sul Sito del Consiglio Regionale e, dato che parliamo di *Trasparenza*, vi troverà anche l'ammontare della mia retribuzione lorda.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy