Scritte contro il questore,
solidarietà dal sindaco Pezzanesi:
«Gesto vigliacco e vile»

TOLENTINO - Il primo cittadino esprime apprezzamento per l'operato di Antonio Pignataro
- caricamento letture

 

scritte-questore2-650x488

La scritta contro il questore

 

Solidarietà al questore Antonio Pignataro dopo le scritte comparse a Piane di Chienti, a Tolentino. Qualcuno su di una cabina dell’Enel aveva scritto «Pignataro muori». Il sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi sull’accaduto ha espresso la sua solidarietà al questore: «gesto vigliacco e vile».

questore-pignataro

Il questore Antonio Pignataro

«Ringraziamo per lo straordinario lavoro, coraggio ed efficacia il questore Pignataro e tutte le forze dell’ordine che ogni giorno lavorano con dedizione e professionalità per garantire la sicurezza di tutti i cittadini. In questo ultimo periodo – continua il sindaco –, il Questore ha coordinato diverse importanti operazioni specie volte a contrastare i fenomeni di spaccio di droga, arrestando pusher e assicurando alla giustizia diversi elementi di varie organizzazioni malavitose. Per questo merita tutta la nostra stima e gratitudine e lo ringraziamo perché ogni giorno garantisce a tutto il territorio maceratese il rispetto della legalità e che in particolare si impegna per contrastare tutti quei fenomeni che possono creare problemi ai nostri giovani, offrendo occasioni pericolose di devianza». Il primo cittadino ha detto inoltre ha aggiunto che il questore «coordina in maniera eccellente tutte le forze dell’ordine e che con competenza e sensibilità garantisce l’ordine pubblico e il rispetto della legge. Non meno importante la sua continua attività di contrasto e di controllo sul nostro territorio e l’attività di prevenzione alla criminalità in genere che si è concretizzata con una forte attività di protezione e di presenza delle forze dell’ordine. Condanniamo fermamente – ha concluso il sindaco – il gesto vigliacco e vile di chi imbratta muri con insulti o sventurati presagi di morte. Noi tutti siamo al fianco di che vuole il rispetto della legge».

Nuove scritte contro il questore



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X