Risse in strada e droga:
chiusa la discoteca Donoma

CIVITANOVA – Provvedimento preso dal questore Antonio Pignataro. Lo stop è di 15 giorni. Nel fine settimana c’erano stati controlli interforze che avevano portato a rinvenire stupefacenti e a trovare diverse persone in stato di ebbrezza. La notte di sabato ancora botte davanti al locale
- caricamento letture
51184380_390034191824252_7765492692997373952_n-e1549296947156-620x650

I sigilli alla discoteca Donoma

 

di Laura Boccanera

Quindici giorni di sospensione della licenza dopo le risse e i danneggiamenti dell’ultimo fine settimana. Il questore di Macerata Antonio Pignataro ha disposto la chiusura per due settimane della discoteca di via Mazzini, a Civitanova, dopo che negli ultimi due fine settimana la zona esterna alla discoteca è stata teatro di episodi di criminalità e di disordini. Lo scorso fine settimana fuori dal locale si sono affrontati due gruppi con tanto di sassaiola in strada e aggressione nei confronti di alcuni agenti della security che erano intervenuti e avevano allontanato dal locale due ragazzi poi identificati e denunciati dalla polizia.

51600624_245036286388800_5876028256116801536_n-488x650Non un episodio isolato e in questo week end la movida molesta in strada si è ripresentata con bande di ubriachi molesti che si sono sfogati sulle auto in sosta. Un ragazzo è stato denunciato, si tratta di uno straniero, ma nella notte fra sabato e ieri è successo il finimondo: sradicata una grondaia e utilizzata contro le auto in sosta dei residenti che sono ormai sempre di più sul piede di guerra, non solo per le ore di sonno perso a causa di schiamazzi, urla, vomito e inciviltà, ma ora anche per i danneggiamenti che ogni domenica mattina sono costretti a conteggiare. E così oggi pomeriggio il Questore per motivazioni di ordine pubblico (ex art. 100 tulps) ha disposto la sospensione della licenza per 15 giorni. Ma oltre ai disordini di ordine pubblico, il Questore ha disposto il provvedimento anche a seguito dei controlli interforze operati all’interno della discoteca dove la polizia ha rinvenuto droga abbandonata sulle scale, cocaina, hashish, anche addosso ad alcuni avventori. Inoltre numerose sono state le denunce nei confronti di alcuni ragazzi per ubriachezza molesta. Identificati anche soggetti già noti alle forze dell’ordine per droga e non ultimo, nella decisione, ha influito anche la somministrazione di bevande alcoliche dopo le 3 di notte. Tutti comportamenti che hanno portato ai sigilli di oggi pomeriggio. Non è la prima volta che il Donoma viene chiuso per ordine e sicurezza pubblica. Esattamente un anno fa il 2 febbraio del 2018 la discoteca venne chiusa per 8 giorni.

 

Licenza sospesa alla discoteca Donoma dopo le recenti aggressioni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X