Incontro sul sisma,
i sindaci dell’entroterra disertano:
protesta contro Crimi e Farabollini

I PRIMI CITTADINI di Bolognola, Caldarola, Camerino, Castelsantangelo, Castelraimondo, Esanatoglia, Fiastra, Muccia, Pievetorina, Valfornace, Serravalle e Ussita non prenderanno parte all'appuntamento con il commissario straordinario e il sottosegretario alla Ricostruzione
- caricamento letture

 

crimi-tolent-7-650x433

Crimi a Tolentino

I sindaci dell’entroterra hanno deciso di non prendere parte all’incontro di oggi con il sottosegretario alla ricostruzione, Vito Crimi, e con il commissario straordinario, Piero Farabollini. In una breve e perentoria nota la comunicazione della scelta. «Non intendiamo rispondere alla convocazione odierna a Tolentino perché lontana dalle zone che, come noto, sono state catastroficamente colpite dal sisma del 2016». La nota è stata sottoscritta dai sindaci di Bolognola, Caldarola, Camerino, Castelsantangelo, Castelraimondo, Esanatoglia, Fiastra, Muccia, Pievetorina, Valfornace, Serravalle e Ussita.

Sisma, Vito Crimi in provincia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =