facebook twitter rss

Cane ucciso con il veleno,
«Scopriremo chi è stato»

URBISAGLIA - Alaska, un cucciolo meticcio, è morto per mano di qualcuno che lo ha avvelenato. La proprietaria: «Il motivo potrebbe essere legato al fatto che a volte abbaiava ai passanti»
venerdì 11 Gennaio 2019 - Ore 17:45 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Alaska, il cucciolo avvelenato

 

Ucciso cucciolo di cane, qualcuno gli ha dato del veleno per lumache. E’ successo ieri pomeriggio a Urbisaglia, in via Nonio Basso. Il cane, un meticcio di un anno e mezzo, Alaska, era in giardino quando Silvia Raparo, la proprietaria, ha notato qualcosa di strano. «Verso le 14 ho visto che Alaska era tremante – racconta la ragazza – in preda alle convulsioni. Attorno a lui era pieno di vomito di colore bluastro, segno che qualcuno aveva buttato in giardino del veleno per lumache. Ho portato subito il cane dal veterinario e lì è morto, visto che ormai non c’era più nulla da fare. Sono a pezzi, avevo trovato Alaska abbandonato all’Abbadia di Fiastra quando aveva tre mesi di vita. Adesso faremo tutto il necessario per agire legalmente, non ci fermeremo qui». Secondo Silvia, i motivi del gesto sono da ricercare in un fatto avvenuto poco tempo fa. «Nelle ultime settimane erano venuti i carabinieri forestali, poiché avevano ricevuto la segnalazione di un cane, Alaska, che abbaiava ai passanti. I militari hanno fatto tutti i rilievi del caso, ma hanno accertato che non c’era assolutamente niente di strano con l’animale o con l’ambiente in cui viveva. Non c’erano neanche gli estremi per mettere la museruola. E’ vero che a volte abbaiava ai passanti, ma è questo che fanno i cani da guardia». Nella stessa zona di Urbisaglia, pochi anni fa, «è successa la stessa cosa in una via limitrofa – spiega la ragazza -. Il cane di una mia conoscente, Silvia Virgili, venne avvelenato allo stesso modo (leggi l’articolo). Spero che con la mia segnalazione si possa sensibilizzare la popolazione e fare luce sul problema».

(Leo. Gi.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X