facebook twitter rss

Vento forte in provincia,
decine di interventi dei vigili del fuoco

MALTEMPO - A Matelica, Camerino e Esanatoglia il maggior numero di segnalazioni per alberi e rami caduti in strada. A San Severino chiusi i giardini pubblici "Giuseppe Coletti". A Belforte un ramo è caduto sul tetto di una abitazione. Scoperchiata una chiesa a Cessapalombo
martedì 30 Ottobre 2018 - Ore 10:32 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

 

(foto d’archivio)

 

Vento forte, nella notte 27 interventi dei vigili del fuoco in tutto l’entroterra, e circa una trentina solo in mattinata quelli del distaccamento di Camerino. Diversi gli interventi per alberi sradicati, piante e rami caduti in mezzo alle strade. A Matelica, Camerino, San Severino e Esanatoglia il maggior numero di segnalazioni. A Belforte un albero è caduto sul tetto di una casa, a Cessapalombo scoperchiata una chiesa.

Le raffiche di vento hanno provocato la caduta di rami e alberi. A Belforte una pianta è caduta sul tetto di una casa, in via San Giorgio. Danneggiati i coppi, Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco. Diversi rami e piante sono caduti nella zona tra Matelica ed Esanatoglia, lungo strade esterne a Castelraimondo, anche grossi rami ad ostruire il passaggio delle auto. Questa mattina alle 8 a Matelica è caduto un grosso albero, che ha bloccato la viabilità tra via Nuzi e via De Luca. Sul posto per rimuoverlo sono intervenuti con rapidità i dipendenti del Comune. Problemi anche lungo alcune strade che conducono a Camerino. Nella città ducale in due abitazioni, questa mattina, sono caduti alcuni coppi dai tetti, i vigili del fuoco di Camerino sono intervenuti per metterli in sicurezza e per controllare la stabilità, evitando rischi possibili per automobilisti e pedoni. 

Un intervento della polizia locale a San Severino

Operai e tecnici dell’ufficio Manutenzioni del comune di San Severino, insieme agli agenti della Polizia locale, sono intervenuti nel rione Miliani, all’area circhi, e sulle comunali che portano alle località di Carpignano e Cusiano per rimuovere rami di alberi spezzati caduti sulla sede stradale. In via del tutto precauzionale, e vista l’allerta meteo in atto per vento forte diramata dalla sala operativa unificata permanente della Protezione Civile regionale, sono stati chiusi i giardini pubblici comunali “Giuseppe Coletti”. A Macerata un grosso ramo è caduto sul balcone di un’abitazione con il rischio che potesse cadere dove c’è l’ingresso della clinica Marchetti, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco.

Danni alla chiesa della santissima Annunziata di Cessapalombo «dove abbiamo un affresco del 1465. Il vento ha portato via coppi e copertura dalla chiesa che già era inagibili per il terremoto – dice il sindaco Giammario Ottavi –. Ci siamo subito attivati per coprire la chiesa ed evitare che si danneggi l’affresco. In serrata l’operazione dovrebbe essere completata. Anche alcuni capannoni che usano gli agricoltori sono stati scoperchiati. Abbiamo anche avuto alberi e rami caduti ma il danno più grave è quello della chiesa».  

(Servizio aggiornato alle 13,30)

Pianta cade sulla superstrada

Raffiche di vento, cade un palo della luce



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X