Ripetitore Tim a Fontespina,
allarme dei residenti

CIVITANOVA - Lungo la Statale, a due passi dalla spiaggia, è stata installata un'antenna per telefonini. Si tratta di una collocazione temporanea per far fronte al periodo estivo. Preoccupati residenti e turisti
- caricamento letture
unnamed-3-1-e1532361190954-325x313

Il ripetitore

 

Ripetitore Tim a due passi dalla spiaggia, lungo la Statale a Civitanova, quartiere Fontespina. Ha destato preoccupazione la presenza in questi giorni di un antenna per cellulari installata su un mezzo mobile all’interno di un’area oggetto di un contenzioso legale. Si tratta di un dispositivo dell’azienda di telefonia per far fronte alla moltiplicazione di apparecchi nel periodo estivo. Al Comune, a cui l’area risulta privata, è arrivata dal gestore di telecomunicazione solo una richiesta. L’installazione ha carattere temporaneo in quanto rimarrà sistemata lì per 60 giorni. Ma non sono pochi i residenti che hanno storto il naso di fronte alla presenza del ripetitore, preoccupati per la salute e alcuni ne fanno anche un problema di tipo economico e si chiedono se ad usufruire dell’affitto che il privato paga per tenere lì il ripetitore sia l’ente pubblico (e quindi la collettività) oppure il privato. Il problema di quell’area infatti è di lunga data e ha dato anche origine ad un contenzioso. Quella striscia di terra fra la ferrovia e la Statale infatti era stata acquistata da un privato dall’Arcidiocesi di Fermo che però avrebbe venduto un bene che non era di sua proprietà (al prezzo di 5.000 euro), ma della Provincia di Macerata che a sua volta l’aveva ottenuto dietro donazione di un privato nel 1884. A far scoprire tutta questa vicenda nel 2014 alcuni residenti e turisti che diedero battaglia con una petizione per via della chiusura da parte del privato del piccolo sbocco a mare, un sottovia ferroviario pedonale, che insiste proprio nel lotto acquistato dal privato a 5.000 euro. Ne è nato un contenzioso legale che dura tuttora e che fa porre oggi a quegli stessi residenti la domanda su chi beneficerà dei proventi derivanti dall’affitto alla Tim del terreno su cui poggia il ripetitore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X