Viabilità, incarico a Romozzi
per gli snodi della Statale 16
Cecchetti: «E’ inutile»

CIVITANOVA - L'ex assessore critico circa l'affidamento di uno studio e una progettazione alternativa al sottopasso. «Attualmente esiste solo il progetto e il finanziamento per due rotatorie e sottopasso. Dove si troveranno i soldi per lo scavalco in zona sud?»
- caricamento letture
Fabrizio-Romozzi

Fabrizio Romozzi

 

Incarico all’architetto Romozzi per lo studio delle soluzioni sul traffico, l’amministrazione affida all’ex direttore della Quadrilatero le soluzioni per gli snodi con la statale 16. Contratto da 26mila euro più 3mila euro di rimborso. La giunta ha approvato lo scorso 27 marzo una delibera con la quale si richiede la consulenza dell’architetto Fabrizio Romozzi per dirimere tutta la questione legata alla rotatoria e al piano traffico. Nelle premesse della delibera si afferma che il collegamento con Foligno ha intensificato il traffico su Civitanova e che il piano traffico della società Sintagma non è stato adottato. La scelta è ricaduta su Romozzi per la conoscenza legata alla materia, alla storia della Quadrilatero e ai tavoli istituzionali nei quali l’architetto rappresenterà il comune. «La ricerca di soluzioni alle problematiche della Città costituirebbe un onere notevole per le strutture comunali – le motivazioni addotte nella delibera – anche in condizioni ordinarie di presenza di dirigenti titolari almeno dei settori tecnici che abbisognerebbero comunque di un supporto specialistico che li assistesse sia nella elaborazione di proposte da presentare che di assistenza ai tavoli stessi. Questa fase assolutamente cruciale per il futuro della città coincide invece con un quadro di fortissima difficoltà della struttura comunale del settore lavori pubblici e urbanistica/edilizia privi di dirigenti titolari – e tale situazione non è destinata a durare per breve tempo». Romozzi dovrà pertanto realizzare i progetti di fattibilità tecnico economico relativi all’interconnessione superstrada Valdichienti con Statale 16, interconnessione Statale 16 con viabilità ordinaria in zona stadio, interconnessione uscita superstrada Valdichienti con linea ferroviaria nord/sud, interconnessione superstrada Valdichienti con ingresso autostrada, interconnessione ingresso autostrada con area zona tecnico distributiva,  interconnessione Valdichienti ingresso Autostrada, ponte sul fiume Chienti di collegamento con il territorio di Sant’Elpidio a Mare. Il contratto persa sulle casse comunale per 26mila euro, sebbene in delibera si parla di un atto di indirizzo che non comporta impegno di spesa.

conferenza-veneziano-cristiana-cecchetti-civitanova-1-400x267Critica Cristiana Cecchetti, ex assessore e ex presidente del comitato No al cavalcavia: «Attualmente esiste solo il progetto e il finanziamento per due rotatorie a sostituire i semafori e il sottopasso in via Carducci per eliminare il passaggio a livello. La precedente amministrazione aveva attuato tutti i passi necessari e un’unica conferenza di servizi era da convocare per poi procedere agli appalti. Rotatorie e sottopasso erano e rimangono l’unica soluzione. Con pervicace ostinazione la giunta Ciarapica insiste nel voler realizzare uno scavalco di ferrovia nella zona sud, assolutamente inefficace a qualsiasi problema sulla statale, per veicolare ulteriore traffico nella zona Stadio e sulle arterie sud-nord di viale Vittorio Veneto e lungomare Piermanni. Senza considerare che la zona sud riceve già una bella fetta di traffico proveniente dalla statale perchè riceve le macchine provenienti dalla rotonda Pellegrini che si incanalano in via Aldo Moro. Praticamente l’amministrazione rinuncia a due progetti finanziati (12 milioni di euro complessivi e non a carico dei civitanovesi) per il “nulla” di questo progetto fantomatico quanto inutile. Bisognerà poi poi reperire dei fondi per fare questo “scavalco” in zona sud, poichè è certo che non si possono distrarre soldi da quelli stanziati per rotatorie e sottopasso. Un incarico inutile per un’opera inutile che va a sostituire, nelle loro intenzioni, rotatorie e sottopasso già pronti per essere realizzati e già finanziati e perfettamente idonei a dare respiro alla Statale».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X