Svaligiata la casa
dell’ex guardalinee Romagnoli:
smurata una cassaforte

MACERATA - Ladri nel quartiere di Colleverde, razziati anche i cimeli della carriera sportiva
- caricamento letture
romagnoli-roberto

Roberto Romagnoli

 

Hanno rubato persino i preziosi ricordi della sua carriera sportiva. La casa dell’ex guardalinee di serie A Roberto Romagnoli è finita nel mirino dei ladri. L’uomo vive nel quartiere Colleverde a Macerata, in una casa unifamiliare. Al piano terra c’è il padre, al primo la sorella e nell’ultimo Romagnoli con la famiglia. I malviventi sono andati diretti all’ultimo piano. Hanno forzato l’ingresso, quindi hanno messo a soqquadro le stanze, facendo razzia degli oggetti di valore. Tra questi anche i cimeli della carriere sportiva di Romagnoli. Hanno anche smurato una cassaforte. Romagnoli, 50 anni, fa il commercialista ed è stato in passato anche assessore comunale, con la giunta Menghi. Nella sua carriera arbitrale ha collezionato più di 100 presenze in serie A, con partite anche in Europa League e Champions. Nel 2007 ricevette il premio Santa Sofia come assistente che si era maggiormente distinto in nel campionato, mentre nel 2008 vinse il premio nazionale Aia come miglior assistente. Nella sua carriera anche il clamoroso errore commesso in Milan-Juventus del 27 febbraio 2012 quando annullò una rete regolarissima di Muntari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X