Lettera d’amore per Samuele:
«Mi hai fatto innamorare,
hai il mio cuore e io ho il tuo»

MONTE SAN GIUSTO - Il ricordo lasciato su Facebook da Michela che parla della storia con il 20enne scomparso ieri in un incidente stradale sulla provinciale 46. «Continuo a sperare sia un brutto sogno»
- caricamento letture
SAMUELE-CASCONE

Samuele Cascone

 

«Ciao amore mio» comincia così il ricordo con cui Michela, su Facebook, ricorda il suo Samuele, il giovane di 20 anni scomparso ieri in un incidente stradale a Monte San Giusto. Un ricordo straziante quello per Samuele Cascone, che parla di un amore sbocciato tra due ragazzi giovanissimi. Samuele, che lavorava come meccanico, ha perso la vita ieri in un incidente lungo la provinciale 46 che da Villa San Filippo sale a Monte San Giusto. «Continuo a sperare sia un brutto sogno – scrive Michela – e che mi chiami o mi scrivi perché adesso saresti uscito da lavoro e come hai sempre fatto mi avresti chiamata. Hai sempre avuto paura che qualcuno mi avrebbe portato via da te, ma te ne sei andato tu. Io lo vedevo come mi guardavi, come ti si illuminavano gli occhi quando mi vedevi arrivare, lo vedevo come mi accarezzavi, lo vedevo come mi baciavi, li vedevo quegli occhi. Quei maledetti occhi che dicono tanto che continuo a guardarli nella mia testa come mille fotogrammi che passano e passano e mi ricordano te. Non avrei mai potuto andarmene da te, perché sei stato tu che mi hai ridato una speranza, mi hai fatto sentire importante, essenziale. Ero il tuo sole dicevi, e tu eri e sei il mio di sole». Michela ricorda un giovane pieno di valori, capace di dare tanto alle altre persone.

incidente-mortale-samuele-cascone-msg-1-650x433

L’auto su cui viaggiava Samuele

«Dal primo giorno che ci siamo conosciuti non ci siamo divisi più, eravamo insieme quasi tutti i giorni. Non sapevo potesse esistere veramente l’amore o cos’era, guardandomi intorno pensavo non potesse esserci più. Ma tu mi hai fatto innamorare di te, tu hai il mio cuore e io il tuo, questo non cambierà mai». Michela parla anche di un viaggio a Napoli (la famiglia di Samuele è originaria della città campana) e del fatto che lei non vedeva l’ora di andarci. «Ti amo infinitamente amore mio, non te ne andrai mai dal mio cuore. E tutte le altre cose che ci siamo detti noi due nelle tante sere che eravamo insieme non le dimentico le ricordo una ad una, e spero che mi stai guardando ora o almeno cerco di convincermi sia così».  Il ricordo, che poi è una sorta di lettera per Samuele, continua con Michela che dice «Avrei voluto salutarti meglio, dirti l’ultima volta ti amo, baciarti e stringermi fra le tue braccia che tante volte mi hanno fatta sentire protetta, ma più di tutto avrei voluto dirti tutte queste cose prima. Prima che te ne andassi, e lo hai fatto troppo presto. Ci siamo visti domenica l’ultima volta e già stavo contando le ore prima di rivederti domani. Mi manchi già troppo, mi manca tutto». E conclude dicendo «continua a sognarmi, ovunque sei perché io lo farò, sarà l’unica cosa che non mi farà crollare».

samuele-cascone-inc

 

Muore al volante a 20 anni Urla e lacrime per Samuele: «Non può essere vero»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X