Comi nel team avvocatura Regione
Maggi (M5s): “Un incarico in più”
La replica “Sono solo stato equiparato”

NOMINA - Polemica tra il segretario regionale e l'esponente del Movimento 5 stelle, che attacca: "Stipendio aumentato di 7mila euro". "Prima svolgevo la stessa funzione ma senza retribuzione. Avevo i requisiti richiesti e ho fatto domanda per una posizione organizzativa di ultima fascia, la più economica"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
comi

Francesco Comi

 

Francesco Comi entra ufficialmente nel team del servizio avvocatura della Regione e Giovanni Maggi (Movimento 5 stelle) attacca: “c’è un incarico in più, e il prescelto ha lo stipendio aumentato di 7mila euro. È stato preferito a chi da anni lavora nell’ente”. Comi replica: “Si informasse meglio, non ho ricevuto nessun nuovo incarico, sono stato semplicemente equiparato dato che prima svolgevo la stessa funzione ma senza retribuzione”.

 

Giovanni-Maggi

Giovanni Maggi

La Giunta regionale alla fine di giugno ha individuato 6 incarichi di responsabilità all’interno del servizio avvocatura, uno in più rispetto all’inizio della legislatura del governatore Luca Ceriscioli. Il sesto posto è toccato a Comi, che oltre a consigliere regionale è anche segretario regionale del Pd. Comi spiega che la scelta di palazzo Raffaello è in linea con il Contratto nazionale del lavoro e con tutte le altre Pubbliche amministrazioni: “Sono iscritto dal 2015 all’albo professionale degli avvocati, elenco speciale della pubblica amministrazione, e ho esercitato attività di avvocato nella Regione (373 pratiche e oltre 1200 atti giudiziari) senza posizione organizzativa o alta professionalità a differenza di tutti gli altri colleghi. Avendo tutti i requisiti prescritti ho presentato domanda per attribuzione di una posizione organizzativa di ultima fascia (la più economica cioè quella di 6.950 euro lordi annui )”. Una replica all’attacco del consigliere Maggi che in una nota critica la decisione della giunta: “La scelta della persona, avvenuta il 31 luglio, sarà certamente scaturita da una selezione che ha tenuto conto delle notevoli esperienze maturate e dell’alta professionalità dimostrata visto che l’incarico è stato conferito a una persona arrivata in Regione dalla Provincia di Macerata soltanto un paio di anni fa. Questo personaggio particolarmente dotato è stato preferito anche a chi da anni lavora all’interno della regione. Il suo nome è Francesco Comi, sarà un omonimo del segretario regionale Pd?”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X