Polemiche per la trasmissione di Rete 4,
“leghisti fatti passare
per cittadini comuni”

CIVITANOVA - Il vicesindaco Giulio Silenzi contro la trasmissione "Al posto vostro" che ieri ha trasmesso in collegamento dalla città alcuni interventi su criminalità e legittima difesa. La contestazione: "parola data ai responsabili locali del Carroccio senza dire che sono politici"
- caricamento letture

dalla-vostra-parte-a-civitanova

 

Polemiche a Civitanova dopo la messa in onda della trasmissione “Dalla vostra parte” in diretta dalla pescheria. Il collegamento è stato trasmesso ieri sera, dipingendo una città in mano alla criminalità. La contestazione arriva dal vicesindaco Giulio Silenzi che critica la trasmissione e la manipolazione della verità dal momento che non viene per niente citato che il gruppo di persone a cui viene data parola sono quasi tutti esponenti della Lega nord. Lo stesso coordinatore locale, Giuseppe Cognigni si presenta solo col nome di battesimo e parla di una situazione orribile. A dare il là l’inviato Davide Loreti che raggruppa Civitanova, Porto Recanati e Macerata e descrive le città come in mano ai rom, ai rumeni e ai nordafricani. «E’ telespazzatura – dice Silenzi – il microfono viene messo davanti a Giuseppe Cognigni che è il responsabile locale della Lega nord, ma il giornalista non lo dice così il suo intervento viene fatto passare come quello di un normale cittadino mentre Cognigni è un politico responsabile della Lega. Viene presentato come tal “Giuseppe”, che infatti, siccome ha l’obiettivo di denigrare Civitanova per raccattare due voti, sproloquia collegando la questione della legittima difesa, tema della puntata, ai rom e ai clandestini. Una trasmissione pollaio, il cui simbolo è una pseudo contessa che invita tutti a sparare». Stesso disappunto da parte di Belinda Emili consigliere comunale di Rifondazione: «Non nascondetevi sotto il nome di “comuni cittadini”, un gruppetto di leghisti noti fomentatori con l’intento di raccattare voti alle prossime votazioni».

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X