Civitanovese, sollevato dall’incarico
il direttore tecnico Quinto

SERIE D - Regna l'incertezza nella società rossoblu. Dieci giocatori hanno problemi per l'alloggio
- caricamento letture
felice-quinto

Felice Quinto

 

di Michele Carbonari

Regna la piena confusione nella Civitanovese. Come dimostra una nota pubblicata nella pagina facebook della società rossoblu, è stato sollevato dall’incarico per gravi inadempienze, e con risoluzione immediata del contratto, il direttore tecnico Felice Quinto. Lo stesso è diffidato «a recarsi presso lo stadio, gli spogliatoi e gli uffici annessi, a rilasciare interviste e ad assumere qualunque iniziativa in nome e per conto della Civitanovese. Può recarsi allo stadio solo come spettatore pagando regolarmente il biglietto». La decisione poteva anche essere prevedibile poichè a portarlo a Civitanova fu il vecchio Dg Mario Cerolini, dimessosi lo scorso 8 novembre, e venendo meno la sua figura l’ormai ex direttore tecnico non aveva più un braccio destro con cui lavorare. Resta da capire quali siano state le inadempienze che hanno portato a questa scelta. Nel frattempo ha preso una brutta piega anche la trattativa per la cessione della società: sembrerebbe che l’imprenditore locale che si era fatto avanti abbia fatto poi un passo indietro. Al momento sono cucite le bocche in casa rossoblu. Probabilmente la nuova triade incaricata alla cessione (l’avvocato Domenico Basile, la vicepresidente Giuseppina Marinozzi e il direttore sportivo Antonio Cardinali) sta attendendo che qualcun altro si faccia avanti. In ultimo, resta complicata la situazione, soprattutto logistica, dei calciatori. Dieci su ventitre hanno problemi di alloggio. Capitan Negro, il vice Lignani, Rubino, Battisti e Loconte girano gli alberghi della zona di notte in notte, Vassallo, Progna e Sindaco hanno trovato sistemazione momentanea all’interno della sede visto che entro il 30 saranno costretti a lasciarla a causa di uno sfratto in arrivo, ed infine Wade e Gregora dormono temporaneamente all’hotel Gallo. Insomma, una situazione che non garantisce serenità ai giocatori che domenica saranno impegnati nella sfida interna contro l’Alfonsine.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X