Cartello su spaccio e prostituzione,
i carabinieri cercano il responsabile

PORTO RECANATI - I militari stanno raccogliendo testimonianze e visionando eventuali telecamere presenti nelle vicinanze per risalire a chi lo ha attaccato. Lo sfogo del vicesindaco: "Manifesti offensivi, ho dei sospetti"
- caricamento letture
Il cartello in pineta a Porto Recanati

Il cartello in pineta a Porto Recanati

 

In pineta a Porto Recanati spunta un cartello con scritte polemiche riferite alla frequentazione, del luogo, di prostitute e spacciatori. A metterlo un cittadino, rimasto anonimo e cercato ora dai carabinieri che stanno raccogliendo testimonianze e visionando eventuali telecamere presenti nelle vicinanze per risalire a chi lo ha attaccato. L’autore indica, con delle frecce, dove si trovano prostitute bianche e prostitute di colore e anche tossicodipendenti e spacciatori polemizzando sul sindaco e sui carabinieri. «Cartelli offensivi – commenta il vice sindaco Rosalba Ubaldi sulla pagina Facebook – Le forze dell’ordine stanno indagando sugli autori. Io non so chi siano, posso avere dei sospetti. Di sicuro è persona assidua frequentatrice degli stessi luoghi tanto da conoscerne i particolari». Una zona già oggetto di controlli da parte dei carabinieri e delle forze dell’ordine che avevano sorpreso anche delle minorenni sulla strada (leggi l’articolo). La prostituzione, di giorno, era stata documentata anche da un servizio si Cronache Maceratesi (leggi l’articolo).  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X