Truffa della ricarica Postepay,
nei guai un 49enne

POLLENZA - Con la scusa di aver lasciato i soldi in auto si era allontanato dal negozio, in pegno aveva lasciato la patente, poi però ne aveva denunciato lo smarrimento
- caricamento letture
Foto d'archivio

Foto d’archivio

Ricarica 100 euro sulla Postepay, poi dice di aver dimenticato i soldi in auto ed esce lasciando in pegno la patente, ma non torna più. Così un 49enne ha truffato un commerciante di Pollenza. L’uomo, grazie ad un modo di fare affabile, aveva ottenuto la fiducia del negoziante e quando gli ha detto di aver scordato i soldi, questo si è fidato. Anche perché il 49enne gli aveva lasciato la patente in pegno. Salvo però andare poi a denunciare ai carabinieri di averla smarrita. Quando il commerciante ha capito che il cliente non sarebbe tornato è andato anche lui dai carabinieri a fare denuncia. I militari della stazione di Pollenza hanno identificato il 49enne e lo hanno denunciato per truffa e falso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X