Dramma a Ferrara,
è morta Sara Buccolini

MACERATA - La studentessa di 21 anni ieri aveva avuto un malore sul traguardo del Family run a cui aveva partecipato con degli amici. Dopo i soccorsi è stata ricoverata all'ospedale di Cona dove si è spenta verso le 17 di oggi
- caricamento letture
I soccorsi a Sara Buccolini dopo il malore alla Family run (Foto de La Nuova Ferrara)

I soccorsi a Sara Buccolini dopo il malore alla Family run (Foto de La Nuova Ferrara)

 

di Gianluca Ginella

Non ce l’ha fatta Sara Buccolini. La studentessa maceratese di 21 anni, si è spenta intorno alle 17. Ieri mattina aveva avuto un malore dopo aver partecipato alla Family run, una sorta di piccola maratona non agonistica che si è svolta a Ferrara, città in cui la giovane frequentava la facoltà di Architettura. La ragazza era ricoverata all’ospedale Sant’Anna di Cona, al reparto di Rianimazione (leggi l’articolo). Disperati erano stati i soccorsi per salvarle la vita dopo che la ragazza aveva avuto un arresto cardiaco sul traguardo della minipodistica. Per oltre un’ora gli operatori del 118 hanno cercato di rianimarla. Poi la giovane era stata portata all’ospedale di Cona. Ricoverata in Rianimazione le sue condizioni erano disperate.

Sara Buccolini

Sara Buccolini

A Ferrara sono arrivati ieri i genitori della 21enne, Silvano Buccolini e Giuliana Papa, titolari dell’azienda agricola Sigi in contrada Acquevive di Macerata. Sara ieri aveva partecipato con degli amici alla Family run. Un percorso di 6,5 chilometri che si conclude nel centro di Ferrara, proprio di fianco al castello Estense. La ragazza aveva impiegato 55 minuti per completare il tragitto. Si trattava di una manifestazione non agonistica, una sorta di camminata a passo veloce. Sara e i suoi amici avevano deciso di parteciparvi approfittando anche della bella mattina di sole. Partiti alle 9,35, il dramma si è consumato alle 10,30 quando la studentessa è giunta sul traguardo e lì si è accasciata a terra. Subito è stata soccorsa dagli operatori della Croce Rossa che avevano allestito la tenda vicino al traguardo proprio per essere pronti a prestare eventuali cure ai partecipanti. Nonostante la rapidità dei soccorsi la 21enne non si è più ripresa. Un dramma che ha sconvolto Ferrara dove ieri una giornata di festa si è tramutata in un giorno di lacrime e disperazione. Sconvolti gli organizzatori della Family run: «Non ci voleva – aveva detto questa mattina Massimo Corà, presidente di Corriferrara –, sono molto turbato». La speranza per oltre 24 ore è stata che la giovanissima studentessa potesse cavarsela. Oggi pomeriggio si è spenta. Chi la conosceva ricorda una ragazza intelligente e molto sensibile.

(Servizio aggiornato alle 19,25)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X