Tirreno Adriatico, in alto i pedali
La corsa si decide sul Monte San Vicino

CICLISMO - Grande attesa nel Maceratese per la Corsa dei due mari con lo spettacolare traguardo a quota 1200 metri. Il percorso
- caricamento letture

 

tirrenomappa

 

di Monia Orazi 

Tutto pronto per accogliere la carovana della Tirreno Adriatico che domani entrerà nelle Marche con la quinta tappa di 176 km da Foligno a Matelica, definita la “regina della corsa”, che con i quattro gran premi della montagna potrebbe essere determinante per la classifica finale (leggi l’articolo). La grande piana del San Vicino accoglierà sin dalle prime ore del mattino i tanti appassionati che non vorranno perdersi l’arrivo spettacolare, una prima assoluta, a 1208 metri di quota, tra il bianco della neve e l’ondeggiare dei boschi, con quel sapore invernale che renderà suggestive le immagini trasmesse in 161 paesi del mondo. Si entra nelle Marche intorno alle 12.30 da Ponte Chiusita di Visso, per poi passare lungo la sp 134 a Visso, proseguendo verso C.S.Angelo sul Nera e Frontignano, Ussita poi per la strada provinciale Macereto verso Le Arette, Santuario di Macereto, Cupi, Fiordimonte, Pievebovigliana, Pontelatrave, Maddalena, Muccia, Serravalle di Chienti, Montelago, Sefro, Pioraco, bivio per Brondoleto, Castel Santa Maria, Matelica, bivio per Braccano, salita fino al San Vicino. Dal mattino saranno presenti il gruppo Folk di Matelica, gli Alpini Valpotenza e il gruppo ciclistico di Matelica per intrattenimento e ristoro dei presenti. Due i traguardi volanti a Visso e Serravalle di Chienti. Strada da Braccano a San Vicino, chiusa dalle 12 alle 17.30 circa. Premiazioni sul traguardo del San Vicino, quartier generale di tappa a palazzo Ottoni, sede del Comune di Matelica.

In queste ore sono in corso delle verifiche con la Prefettura per confermare o variare il percorso in base alle condizioni meteorologiche. 

foligno - monte san vicino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X